Luglio 31, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Ha comprato una casa a buon mercato in Italia. Questo è quello che è successo dopo

Silvia Marchetti, CNN

Il boom delle case economiche in Italia continua ad attirare centinaia di acquirenti interessati, nonostante la pandemia. Ma cosa succede quando qualcuno prende le redini e investe la (piccola) parte del resto in un angolo fatiscente di una cittadina sperduta?

Per il 67enne Roy Patrick, un fanatico di auto e moto britannico, che ha acquistato una vecchia scuola nel villaggio di montagna settentrionale di Carrega Ligure per circa $ 16.500, è stata un’avventura, non senza incidenti come un camino che cade e una porta affollata. – Così come la gioia.

Patrick, di Oxford, ha acquistato la proprietà dopo essersi ritrovato in paese, sulle montagne al confine tra le regioni italiane Piemonte e Ligure, quasi per caso.

È arrivato dopo essere sbarcato da una crociera nel Mediterraneo dopo un divorzio nel porto di Genova, dove ha incontrato persone che gli hanno raccontato le meraviglie del paese. Ho deciso di visitare e dare un’occhiata e sono rimasto incuriosito dal posto.

Dopo aver visitato diverse vecchie proprietà, si è innamorato della scuola degli anni ’30 e l’ha acquistata nel 2017.

“Le altre case erano carine ma niente di speciale”, dice Patrick, “sarebbe stato in qualsiasi piccolo villaggio italiano nascosto nei vicoli”. “Ma questo era speciale. La vista è unica: il modo in cui il sole tramonta sulle montagne quando tramonta, dirai ‘meraviglioso’. È la mia Arcadia personale, il Nirvana, il mio luogo di guarigione”.

L’immobile, svuotato dall’amministrazione comunale nell’ambito di un’iniziativa per aumentare la popolazione delle comunità degradate (simili a molte delle comunità operative in tutta Italia), si trova nel tranquillo quartiere cuneese, dove vivono solo 12 persone .

Dall’acquisto, è stato in visita ogni due settimane, anche durante la pandemia. Fa affari in Italia comprando e rivendendo vecchi tre ruote. Dice di aver trovato una nuova famiglia in città e una vacanza rustica per disintossicarsi e separarsi all’aria aperta.

Aggiunge che Karija ha molte attrattive.

“La cordialità tra la gente del posto è in cima alla lista, seguita dai panorami mozzafiato che ottengo mentre guardo fuori dalle finestre mentre guardo attraverso la valle. La miniera è il miglior panorama del villaggio.”

“Inoltre, sono molto fortunato ad avere, a pochi metri di distanza, una fontana alimentata dall’acqua fresca e rinfrescante che scende dalle cime delle montagne”.

READ  'Invincibile': Milva, l'amata cantante italiana, muore all'età di 81 anni

crollo del camino

Patrick dice che il suo primo incontro con la sua nuova casa non era promettente.

Ricorda che il sindaco ha dovuto salire su una scala per entrare dalla finestra e aprire l’edificio. Era stata chiusa a chiave per decenni con la porta bloccata e le chiavi non si trovavano da nessuna parte.

Un successivo disastro strutturale si è trasformato in una storia positiva. Quando un camino instabile è crollato alla vigilia di Natale a causa della forte nevicata, uno dei vicini di Patrick si è offerto volontario per salire sul tetto della sua casa per metterla al sicuro. Patrick dice di essere rimasto sorpreso quando l’uomo si è rifiutato di pagarlo.

Dice che le persone sono accoglienti e vogliono aiutare i nuovi arrivati ​​e non vogliono nulla in cambio. Al massimo un bicchiere di vino rosso da bere insieme.

Patrick dice che aveva molti amici nel villaggio e si gode le sue cene italiane con loro.

Durante i minimi lavori di ristrutturazione necessari per rendere abitabile la vecchia scuola, Patrick dice di aver portato alla luce un tesoro di scoperte storiche.

In soffitta, scopri le reliquie della vita precedente dell’edificio: pile polverose di vecchi libri di testo, un calamaio, bottiglie di vetro, registri degli alunni e altri strani oggetti dei tempi passati, quando 20 alunni erano istruiti in quello che oggi è il soggiorno di Patrick.

Sulla soglia c’è un mosaico con numeri romani che indica l’anno di costruzione della scuola. Patrick ha deciso di mantenere i pavimenti in piastrelle originali e le pareti ricoperte di legno.

Anche Kariga, con molte persone che vendono le loro case di famiglia vuote per meno di $ 12.000, si sente congelata nel tempo in molti modi.

Una vita tranquilla

Situato negli Appennini, si sviluppa su 15 centri abitati e due villaggi fantasma. In un quartiere ci sono solo due residenti. Le persone si salutano e parlano dai balconi delle finestre.

Mentre Carrega ha scaricato immobili a basso costo per alcuni anni, i funzionari a volte mettono ancora all’asta edifici abbandonati. Alcune case fatiscenti sono state recentemente vendute tra $ 6.000 e $ 7.000. Molte altre proprietà sono state appena immesse sul mercato.

Patrick offre alcuni consigli per coloro che sono tentati di prendere in considerazione l’acquisto di una casa qui: non aspettarti nessun clamore sociale e preparati a strade accidentate e difficili.

READ  flydubai riprende le operazioni in Italia

Non c’è assolutamente nulla, dice, solo viste meravigliose, silenzio, aria fresca e oceano puro. Non ci sono bar, supermercati, negozi o ristoranti. Una macchina è essenziale per il trasporto.

Tuttavia, Carrega si anima in estate, quando i viaggiatori giornalieri e i vacanzieri arrivano per rilassarsi.

“C’è questa notte in cui tutti i ragazzi si riuniscono e fanno un grande rave party con musica ad alto volume fino al mattino successivo”, dice Patrick. “Altrimenti è solo il canto degli uccelli e il silenzio assoluto. Mi sento in colpa se uso la sega”.

La scuola a due piani ha spessi muri in pietra e soffitti alti. Fa molto freddo in inverno quando non è impegnato da alcune settimane e impiega un po’ di tempo per riscaldarsi, dice Patrick. Quando la neve si accumula, è un compito arduo liberare la strada verso la porta.

Patrick si è occupato dell’intera ristrutturazione dell’edificio scolastico, compresi gli aggiornamenti idraulici e di riscaldamento. Ha ridipinto di bianco le pareti esterne e ha rivitalizzato le vecchie persiane gialle con una mano di vernice verde.

Dice che il ricablaggio è stato difficile.

“Il cablaggio era tipico di un vecchio paesino italiano: sottile, terribile e inadatto alle moderne apparecchiature tecniche. Riuscivo solo ad accendere le luci, nient’altro, nemmeno un microonde. Aveva pochi kilowatt di potenza e continuava a scattare. “

Cucina ‘orribile’

La casa aveva dei mobili quando Patrick l’ha acquistata, ma si è sbarazzato dell’angolo cottura “incredibilmente orribile” che la famiglia che viveva lì aveva usato dopo la chiusura della scuola. Per i mobili, visita i mercatini delle pulci locali, osservando oggetti insoliti.

“L’arredamento interno è eclettico, e c’è un po’ di moderno e retrò: un tipico tavolo di marmo italiano, vecchi mobili da cucina in legno, dipinti rustici, una testa di cinghiale mummificata, una comoda poltrona. Il rosso è il colore dominante. C’è una stufa rossa , un forno a microonde rosso, un bollitore rosso e sedie rosse. Ho una coperta Deliziose apparecchiature elettriche per tenermi al caldo, ed è un lusso per me.”

Patrick dice di amare e odiare i pannelli di legno di pino che ricoprono le pareti interne. Il suo primo impulso è stato di strapparlo via, ma poiché era in ottima forma e creava un’atmosfera calda, ha deciso di lasciarlo dov’è.

READ  Entertainment News Report: una graphic novel che racconta la storia della vita di Freddie Mercury; Il vivace glam rock in Italia travolge l'Eurovision e altro ancora

“Mi sto ancora stringendo, non posso credere alla mia fortuna”, dice. “La scuola era in gran forma, i soffitti erano bellissimi. La grande ristrutturazione è stata fatta ma è ancora in corso, e ogni volta che visito, c’è qualcosa da fare. Non mi riposo mai, lavoro sempre su piccole riparazioni. Amo passare il tempo pensando a come migliorare le cose.

Quando non si aggiusta, Patrick passa il tempo a cucinare e ad ascoltare musica: quando la gente del posto sente la musica che suona dalla sua finestra, sa che è tornato in città ed è ora di festeggiare.

Anche se la ristrutturazione non gli è costata una fortuna dato che la proprietà era tutt’altro che in rovina, non è stato tutto facile.

Patrick dice che aveva bisogno di portare un’impalcatura per riparare e dipingere l’esterno – che ricorda come un “lavoro pericoloso” – e ha dovuto installare una nuova doccia nel bagno dove c’era solo una toilette.

“Ho dovuto affrontare una serie di problemi”, dice. “Nel Regno Unito so esattamente dove andare per acquistare gli strumenti e i materiali di cui ho bisogno. Ma in Carrega non ne avevo idea. Quindi prima di iniziare a lavorare devi sapere dove stai guidando e quale negozio o persona stai cercando , devi pianificarlo “.

Un’altra difficoltà è stata che ha lottato per mettere in sicurezza la casa perché, come molte belle regioni d’Italia, si trovava in una zona a rischio sismico.

Il miglior consiglio che Patrick vuole condividere con le persone che stanno pensando di acquistare una casa a Carriage è di pensare attentamente in anticipo.

“Fatta eccezione per la consegna settimanale del formaggio con persone che bussano alle porte, non c’è assolutamente nulla nel villaggio”.

Le provviste vanno acquistate dal vicino paese di Capella, che, pur essendo a meno di 10 miglia di distanza, impiega più di 30 minuti per raggiungerlo lungo una strada costellata di curve appartate.

“Credetemi, non è un viaggio piacevole lungo quelle strette strade di montagna, soprattutto quando sono ricoperte di neve vergine e fresca di zecca. Può intimidire”.