Novembre 30, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Guanyu Zhou si unisce all’Alfa Romeo: confermato compagno di squadra F1 con Valtteri Bottas mentre lascia Antonio Giovinazzi

Guanyu Zhou è diventato il primo pilota cinese in F1 quando ha terminato la griglia del 2022 firmando con l’Alfa Romeo; Il 22enne pilota di F2 farà coppia con Valtteri Bottas, che arriverà dalla Mercedes; Antonio Giovinazzi lascia l’Alfa dopo tre anni con la squadra

Ultimo aggiornamento: 16/11/21 11:40

Guanyu Zhou sostituirà Antonio Giovinazzi per il 2022 e Valtteri Bottas parteciperà all’Alfa Romeo, completando lo schieramento per la nuova era della Formula 1.

Zhou, uno dei candidati più quotati in Formula 2, diventerà il primo pilota cinese a tempo pieno in F1 e assicurerà anche che l’Alfa, attualmente nona in campionato, ottenga un gruppo completamente nuovo di piloti il ​​prossimo anno.

Bottas è il più grande affare della squadra per il 2022 dalla Mercedes, con la carriera da record in F1 di Kimi Raikkonen che si sta dirigendo verso le sue ultime tre gare.

    L'Alfa Romeo ha già ingaggiato Valtteri Bottas Mercedes per il 2022

L’Alfa Romeo ha già ingaggiato Valtteri Bottas Mercedes per il 2022

Poco prima della conferma di Chu, ha ringraziato il team italiano Giovinazzi per il suo “straordinario contributo” in tre anni, ma non aveva fatto abbastanza per impedire alla squadra di selezionare il 22enne “pioniere”, che ha provato con le Alpi come pilota di riserva e sarebbe l’unico rookie sulla griglia.L’anno prossimo.

“Essere il primo pilota cinese in Formula 1 è un grande traguardo nella storia del motorsport cinese”, ha detto Zhou.

“Ho sognato fin da quando ero giovane di salire più in alto possibile in uno sport che mi appassiona e ora il sogno si è avverato”.

Il team principal Frederic Wasser ha aggiunto: “È un pilota di grande talento, come i suoi risultati in Formula 2, e non vediamo l’ora di aiutare il suo talento a crescere ancora di più in Formula 1”.

Alfa sceglie Al Shabab per completare la rete 2022

Giovinazzi è tornato in Alfa Romeo nel 2019 come pilota sostenuto dalla Ferrari e ha mostrato miglioramenti, senza la chiara celebrità che Charles Leclerc aveva prima di lui con la squadra.

Giovinazzi, 27 anni, quest’anno ha superato Raikkonen ma segna ancora meno del veterano finlandese, e nelle sue 57 gare di Formula 1 è arrivato decimo nella top 10 solo otto volte con un miglior quinto posto nel GP del Brasile 2019.

La sua uscita lascia la F1 senza un pilota italiano.

Nel frattempo, la firma di Zhou da parte dell’Alfa è l’ennesima dimostrazione di fiducia in F1 in un gruppo di giovani piloti di talento.

Chu ha guidato la serie F2 nelle ultime tre stagioni, finendo settimo nel 2019, sesto nel 2020 mentre attualmente è secondo, dietro il giovane compagno di squadra alpino Oscar Piastre, nella classifica 2021.

Ha vinto quattro gare in quel periodo, tre delle quali arriveranno quest’anno.

Il suo arrivo completa anche la griglia con tutte e 10 le squadre che hanno confermato la loro formazione di piloti per una stagione che accoglierà nuove regole e vetture completamente nuove.

Formula 1 nel 2022: un network confermato

mercedes Lewis Hamilton George Russell
Red Bull Max Verstappen Sergio Perez
Ferrari Charles Leclerc Carlos Sainz
McLaren Lando Norris Daniel Ricciardo
Alpi Fernando Alonso Esteban Ocon
AlphaTauri Pierre Gasly Yuki Tsunoda
Aston Martin Sebastian Vettel Gita di Lance
Williams Alex Albon Nicholas Latifi
Alfa Romeo Valtteri Bottas Guanyu Zhou
Hass Nikita Mazepin Mick Schumacher

Alpha è una delle sole tre squadre a cambiare formazioni. La Mercedes ha sostituito Bottas con George Russell, mentre la Williams ha reclutato Alex Albon per riempire quel posto.

Mancano ancora tre gare alla stagione 2021, a cominciare dal debutto nel GP del Qatar questo fine settimana, su Sky Sport F1.

READ  Lo studente dell'Oregon Ihemeje vola ai tornei all'aperto della NCAA