Novembre 27, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Guangzhou blocca milioni nella lotta “zero COVID”.

Meridionale Cinese La città di Guangzhou ha bloccato il suo distretto più grande lunedì mentre cerca di assumere il controllo di una grande società COVID-19 focolai, sospendendo i trasporti pubblici e richiedendo ai residenti di presentare un test negativo se vogliono lasciare le loro case.

L’epidemia sta testando il tentativo della Cina di adottare un approccio più mirato alle sue politiche anti-COVID mentre è alle prese con molteplici focolai guidati dalla rapida diffusione delle varianti di omicron.

La Cina è l’unico grande paese al mondo che sta ancora cercando di limitare la trasmissione del virus attraverso rigide misure di blocco e test di massa.

Obblighi di maschera, test di massa, potenziamenti delle vaccinazioni, quarantene, alcune restrizioni di viaggio, divieti e blocchi sono diventati la norma mentre la Cina continua a mantenere la sua politica anti-COVID. (Getty Images/Friggitrice Kevin)

Anche il distretto di Baiyun, che ospita 3,7 milioni di persone a Guangzhou, ha sospeso le lezioni di persona per le scuole e ha chiuso le università.

La città ha annunciato che le misure continueranno fino a venerdì.

Nel frattempo, nella capitale, Pechino, la capitale ha riportato altri due decessi legati al COVID-19.

All’inizio di questo mese, la Cina ha annunciato che stava allentando alcune delle sue politiche “no COVID”. (AP)

Mentre i critici hanno messo in dubbio i numeri di COVID-19 della Cina, e in particolare il bilancio delle vittime, il suo approccio intensivo al tentativo di contenere l’infezione ha prevenuto focolai diffusi e mantenuto i nuovi casi giornalieri inferiori rispetto a molti altri paesi.

All’inizio di questo mese, la Cina ha annunciato che stava allentando alcune delle sue politiche “no COVID”, come la sospensione dei voli delle compagnie aeree che hanno portato un certo numero di passeggeri risultati positivi al virus.

Ha inoltre ridotto da sette a cinque giorni il tempo necessario per la quarantena centralizzata per gli arrivi internazionali.

L’allentamento di alcune misure è stato un tentativo di rendere le politiche più “scientifiche e rigorose”. (AP)

Li Haizhao, vicedirettore della Commissione sanitaria nazionale, ha affermato che l’allentamento di alcune misure è stato uno sforzo per rendere le politiche più “scientifiche e rigorose”.

Le grandi città mantengono ancora alcune misure collaudate, anche se in modo più frammentario rispetto al blocco di un’intera città, come facevano in precedenza.

Shijiazhuang, una città nella provincia settentrionale di Hebei, sta testando tutti i residenti in sei distretti.

Varianti e mutanti di COVID-19

Nel distretto di Haidian di Pechino, sede del centro tecnologico della città e delle principali università, le autorità hanno annunciato domenica sera che le lezioni di persona nelle scuole primarie e secondarie erano state cancellate.

La provincia del Guangdong, sede di Guangzhou, ha riportato lunedì il maggior numero di nuovi casi con 9.085 su un totale nazionale di 27.095.

READ  Gli orfani di Covid in Messico affrontano il scoraggiante ritorno a scuola