Giugno 16, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Gruppi italo-americani combattono per preservare il Columbus Day a Filadelfia

Gli italoamericani di solito si riuniscono a Filadelfia presso la statua di Cristoforo Colombo per celebrare la festa federale ispirata all’uomo.

Gruppi italo-americani hanno intentato una causa a Filadelfia dopo che il sindaco della città ha sostituito la festa di Colombo con la Giornata degli aborigeni.

Avvistato ufficialmente dal 1937, commemora lo sbarco di Cristoforo Colombo nelle Americhe nel 1492.

La causa federale sostiene che il passaggio è tra numerosi “atti di discriminazione persistenti, implacabili e deliberati” contro quelli di origine italiana.

Il sindaco della città ha respinto la causa, definendola uno “stratagemma politico”.

La complessa eredità di Colombo ha portato alla richiesta di annullare la vacanza.

Nel 500 ° anniversario del viaggio di Colombo, nel 1992, Berkeley, in California, ha oggi proclamato “Giornata dei popoli indigeni”, per celebrare la colonizzazione europea del Nord America e il suo impatto sui nativi americani e sulle loro culture.

Quattordici stati degli Stati Uniti e il Distretto di Columbia, così come più di 130 città, da allora hanno seguito l’esempio e ora celebrano il 12 ottobre come un giorno per onorare l’eredità dei nativi americani.

La causa di 36 pagine presentata martedì presso il tribunale distrettuale degli Stati Uniti per il distretto orientale della Pennsylvania accusa il sindaco di Filadelfia Jim Kenny di agire “unilateralmente” quando ha scelto di cambiare il nome della festività a gennaio.

L’avvocato dei querelanti ha detto a CBS News Philadelphia che doveva esserci un “controllo di autorità” nell’ufficio del sindaco.

Nella loro denuncia, la Conferenza dei presidenti delle principali organizzazioni italoamericane, l’Assemblea del 1492 e un membro italo-americano del Consiglio comunale di Filadelfia: “Sebbene la razza di entrambi i gruppi meriti un riconoscimento, il sindaco Kenny non può intraprendere alcuna azione che discrimini l’italiano Americani per glorificare un altro gruppo etnico al suo posto “.

READ  Everbright Securities fa causa a uomini d'affari italiani per il fallimento dell'accordo con il Regno Unito

La causa richiede l’annullamento del cambio di nome, ma fa anche diverse affermazioni inaspettate.

C’è un’affermazione, senza prove, di una crescente persecuzione degli italoamericani “a livelli che non si vedevano dagli anni ’20”, in un momento in cui gli Stati Uniti fissavano le quote per l’afflusso di immigrati italiani.

Afferma inoltre che il sindaco è “inequivocabilmente deciso a fare del male agli italoamericani” e si riferisce, tra le altre accuse, al suo ruolo nel tentativo di rimuovere una statua solitamente al centro delle celebrazioni del Columbus Day.

In una dichiarazione alla CBS News Philadelphia, Kenny ha respinto la causa, descrivendola come “uno stratagemma politico infondato”.

Filadelfia non è l’unica città ad affrontare le ricadute legate ai cambi di nome storici.

Un consiglio scolastico di San Francisco ha revocato la sua decisione di spogliare le scuole pubbliche dei nomi di personaggi storici ora considerati controversi, tra cui Abraham Lincoln e George Washington.

Il piano è stato criticato per essersi spinto troppo oltre e aver fatto affidamento su ricerche errate di Wikipedia, ma il consiglio ha dichiarato che riconsidererà la proposta una volta che gli studenti torneranno alle lezioni a tempo pieno.