Agosto 6, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Governance, infrastrutture, trasparenza e formazione: giovedì CFDT Santé si ritira ان

I movimenti di sciopero si susseguono e si assomigliano all’ARS e al Mayotte Hospital Center dove CFDT ha deciso questa volta con un movimento congiunto.

All’agenzia sanitaria regionale, l’affermazione di vecchia data era un ARS completo, liberato da Reunion. Dal 1 gennaio 2020 questo è stato fatto. Ma la corrente non passa ancora tra il sindacato e il direttore Dominique Voinet, qualificato “dalla politica” dal delegato CFDT Kamal El Din Dahlani che afferma di “gestire l’ARS come una direzione unica di un partito politico. Il rappresentante dei dipendenti riassume le sue richieste in quattro aree principali. Governance in primo luogo, che i dipendenti vorrebbero essere più partecipativi. Già nell’ottobre 2020 gli scioperanti chiedevano più amministratori delegati di Mahoran. Oggi la richiesta riguarda anche la partecipazione di Mahers a “Quello che vogliamo a Mayotte in termini di salute” , cioè una politica sanitaria da definire in un’ulteriore consultazione con la popolazione.Più Partecipazione Unionismo significa anche più trasparenza.Mentre il budget dell’ARS è più che triplicato in pochi anni a circa 30 milioni di euro l’anno scorso, gli scioperanti vorrebbero di più chiarezza sull’utilizzo di questi fondi, in particolare sull’utilizzo che ne fa delle buste dedicate Per le associazioni che rispondono ai contratti pubblici in ambito sanitario.

Il delegato CFDT Kamal El Din Dahlani vuole ripensare la gestione di ARS
La preoccupante situazione nel servizio psichiatrico

C’è un punto a cui si unisce Osini Balhaji che è preoccupato per la situazione “aggravata” nel reparto di psichiatria nel centro di smistamento dove diversi membri del personale infermieristico hanno chiuso la porta, spiega. L’idea di chiedere progetti mirati all’esternalizzazione di questo servizio ha portato anche a una richiesta di migliori infrastrutture, in particolare le notizie dal secondo ospedale che Emmanuel Macron aveva promesso durante la sua visita, ma anche l’offerta di una migliore formazione sul territorio. Nell’ARS come nella stanza di compensazione, il sindacato concorda sul fatto che la formazione locale di medici e più infermieri ridurrebbe il turnover del personale e migliorerebbe l’assistenza.

READ  "L'Ordine, grande protagonista della salute"

Questa è infatti la scommessa dei partecipanti alla formazione professionale che si affidano alla formazione locale per rispondere alle esigenze del territorio e per trattenere il personale. Il resto si baserà su un nuovo Piano Sanitario Regionale (PRS), e l’attuale piano è stato redatto per aderire all’ARS congiunto per l’Oceano Indiano con la Reunion Island. Già a ottobre Dominic Voinet aveva chiarito che avrebbe preferito la lotta al Covid alla redazione di un documento di “2.000 pagine” che potrebbe richiedere “mesi” e sul quale il dipartimento è stato invitato a commentare.

E ad aprile un’altra chiamata allo sciopero ha chiesto ai Mahoris di essere più “padroni del loro futuro”. E anche qui il regista ha contestato le accuse, lamentando le difficoltà nell’instaurare un dialogo. “Quando sono arrivata, l’agenzia aveva un solo capo dipartimento nel Maharas, e attualmente ce ne sono 7”, ha spiegato, confutando ogni discriminazione nelle posizioni dirigenziali. Ricordando che l’ARS “è l’ala militare dello Stato negli affari sanitari. Nessuno penserebbe mai di dire “conservatorismo ai Mahoris”.

stesso richiede le stesse risposteجابب

Le risposte che non sono cambiate dalle richieste “non sono cambiate affatto”, osserva con rammarico Dominic Voinette che conta con ARS “14 attaccanti”, che “né la scorsa settimana né questa settimana volevano incontrarmi”.

Ho lasciato loro un messaggio dicendo che non capisco che non vengono a parlare nel mio ufficio prima dello sciopero, quando possiamo risolvere i problemi prima che sia meglio discutere. Gli unici che non sono venuti a parlare con me sono CFDT, e non riesco a capire questa situazione. “

Per sottolineare che in ARS, “Abbiamo sviluppato un piano regionale per la salute mentale a Mayotte, c’era un conflitto di compensazione tra medici e dirigenti sanitari e doveva essere riconciliato a livello di manager della stanza di compensazione. Ma abbiamo assunto professionisti che permettere di trascorrere l’estate Stiamo lavorando per allestire un centro di salute mentale nell’ospedale in connessione con Reunion. Non c’è nemmeno un centro di salute mentale in Guyana. Infine, aggiunge, venerdì è previsto un incontro di lavoro con “tre su quattro sindacati». Faccio il mio lavoro, conduco il dialogo sociale all’ARS e il dialogo sociale avviene tutti i giorni, non solo il giorno dopo lo sciopero. “

READ  Electronic Arts annuncia il ritorno dello spazio morto con un classico remake horror e fantascientifico

YD