Maggio 25, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Gli Stati Uniti sono determinati a rafforzare la società civile ei media in Asia e nel Pacifico per contrastare l’influenza della Cina

L’agenzia per gli aiuti esteri degli Stati Uniti ha indicato che inietterà più risorse nella società civile e nei media liberi in tutta l’Asia e nel Pacifico mentre intensificherà gli sforzi per respingere l’influenza della Cina nel mondo.

Anka Lee, consulente senior di USAID per la Cina, è a Canberra per colloqui con funzionari australiani mentre l’agenzia sviluppa una nuova strategia per competere con Pechino.

Il governo cinese ha investito enormi risorse in infrastrutture e grandi progetti commerciali in diverse parti del mondo, compreso il sud-est e l’Asia meridionale.

Mentre l’amministrazione Biden ha promesso di affrontare questa sfida e riaffermare l’influenza americana, ha anche scelto di ritirarsi da diversi accordi commerciali chiave nella regione, che potrebbero vedere il suo peso economico in Asia erodersi rapidamente.

Ma il signor Lee ha affermato che gli aiuti e lo sviluppo sono stati un’altra arena fondamentale della concorrenza strategica e le decisioni prese da donatori come gli Stati Uniti e l’Australia possono ancora plasmare la regione in modi importanti.

Ha affermato che gli Stati Uniti e l’Australia devono “intensificare” gli sforzi di sviluppo in Asia e nel Pacifico, che ha descritto come “ground zero” in concorrenza con la Cina.

Ha raccontato un evento organizzato dal Think Tank Development Intelligence Laboratory.

READ  Omicron più delicato e leggero: uno studio sudafricano | Tempi di Canberra