Maggio 29, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Gli Stati Uniti accusano la Russia di violare i principi della sicurezza nucleare in Ucraina

Gli Stati Uniti hanno accusato la Russia di violare i principi della sicurezza nucleare in Ucraina e hanno chiesto che le sue forze d’invasione cessassero il fuoco sulle centrali nucleari.

Ma gli Stati Uniti hanno aggiunto che finora non sono stati rilevati segni di rilascio radioattivo nel Paese.

Il segretario all’Energia degli Stati Uniti Jennifer Granholm ha dichiarato in un tweet su Twitter che i dispositivi di monitoraggio delle radiazioni nella maggior parte dell’Ucraina stanno ancora funzionando, sebbene gli Stati Uniti siano preoccupati per la mancanza di dati dai monitoraggi di sicurezza a Chernobyl o Zaporizhzhya, la più grande centrale nucleare d’Europa.

Entrambe le stazioni sono sotto il controllo delle forze russe, ma sono gestite da personale ucraino in condizioni che secondo l’Agenzia internazionale per l’energia atomica mettono in pericolo la sicurezza delle strutture.

“Rimaniamo preoccupati per le azioni sconsiderate e le violazioni dei principi di sicurezza nucleare della Russia”, ha affermato Granholm.

Dopo aver apparentemente combattuto e bombardato intorno alla fabbrica di Zaporizhia una settimana fa, l’esercito russo ha accusato le forze ucraine di “provocazione”.

Granholm ha affermato che gli Stati Uniti non possono confermare i rapporti secondo cui l’elettricità è stata ripristinata a Chernobyl.

READ  La Corea del Nord avverte che l'accordo sul sottomarino nucleare di AUKUS potrebbe portare alla "corsa agli armamenti nucleari"