Febbraio 8, 2023

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Gli scienziati scoprono una nuova specie di serpente pigmeo nell’Amazzonia ecuadoriana e gli danno il nome di un attivista indigeno

Gli scienziati hanno scoperto una nuova specie di serpente pigmeo nell’Amazzonia ecuadoriana e gli hanno dato il nome di un attivista indigeno.

Lungo fino a 20 cm e con colori della pelle simili a quelli del boa constrictor, il serpente precedentemente sconosciuto è stato nominato Tropidophis cacuangae.

La seconda parte del nome onora l’attivista per i diritti degli indigeni dell’inizio del XX secolo Dolores Kakwango, secondo il Ministero dell’Ambiente dell’Ecuador.

Gli scopritori hanno affermato che due esemplari sono stati trovati nella Riserva Nazionale Kolonso Chalupas e nel Parco Privato Sumac Kawasai.

I serpenti sono “una reliquia del tempo”, ha affermato il ricercatore ecuadoriano Mario Yanez dell’Istituto nazionale per la diversità biologica (INABIO).

“Sono animali molto antichi, quindi trovarne o incontrarne uno è un privilegio”.

Questa specie è insolita per avere un “pelvi vestigiale”, una caratteristica dei serpenti primitivi, che alcuni hanno preso come prova che i serpenti discendono da lucertole che hanno perso gli arti nel corso di milioni di anni.

Un uomo tiene in mano un piccolo serpente giallo per una foto.
Lo scienziato Mario Yanez detiene un campione di una nuova specie di vipera nana.(AFP: Rodrigo Buendìa)

I risultati del team sono stati pubblicati sull’European Journal of Classification.

Il ministero ha affermato che la scoperta porta il numero noto a sei TropedoOffice Specie endemica del Sudamerica.

Francia Agenzia di stampa

READ  Cambiamento climatico: il rapporto delle Nazioni Unite sulle emissioni avverte della "corsa" mondiale a superare l'obiettivo di Parigi