Novembre 27, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Gli italiani bruciano le bollette energetiche delle famiglie per protestare contro l’aumento dei prezzi.

Incorpora il tweet

Manifestazioni a Roma, Milano e altre città italiane

A Roma, Milano e in altre città italiane i cittadini sono scesi in piazza per protestare contro i prezzi elevati dell’energia e hanno dato fuoco alle bollette: il sindacato USB ha lanciato la “mobilitazione” contro gli aumenti dei prezzi, per protestare contro “gli aumenti ingiustificati delle bollette locali”. Gli aumenti, secondo i manifestanti, sono legati alla speculazione che “il governo debba affrontarla per evitare una rivoluzione sociale nei prossimi mesi”. Nella Capitale bollette gas ed elettricità brillano sotto la sede di Cassa Depositi e Prestiti a Milano, invece, gli alti prezzi dell’energia sono comparsi in piazza Cavour, davanti alla sede dell’Arera (Autorità di regolazione per le reti energetiche e l’ambiente) dove un replica gigante è stata bruciata per un disegno di legge “per dimostrare palesemente opposizione anche alle politiche energetiche dello stato”.

© Copyright La Presse

READ  Il piccolo quartiere d'Italia cresce, nuovi affari da subentrare