Agosto 9, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Gli iraniani hanno iniziato a rimuovere le macerie dopo un mortale terremoto di magnitudo 6,1

Almeno cinque persone sono state uccise e 49 ferite a seguito di un terremoto di magnitudo 6,1 nel sud dell’Iran, e la regione è stata colpita poco dopo da due successivi terremoti di magnitudo 6,3.

Circa 24 terremoti – due di magnitudo 6.3 e 6.1 – hanno seguito il terremoto iniziale che ha devastato il villaggio di Sayeh Khosh vicino alla costa del Golfo iraniano nella provincia di Hormozgan.

“Tutte le vittime sono state uccise nel primo terremoto e nessuno è rimasto ferito nei due successivi perché le persone erano già fuori dalle loro case”, ha detto un governatore provinciale.

I residenti sono scesi in strada mentre le scosse di assestamento hanno continuato a colpire l’area, danneggiando edifici e infrastrutture.

La metà delle 49 persone ferite è già stata dimessa dall’ospedale, secondo un portavoce dei servizi di emergenza, e i funzionari affermano che le operazioni di ricerca e soccorso sono terminate.

La navigazione ei voli nel Golfo non hanno risentito del terremoto, che può essere avvertito in diversi paesi limitrofi.

Centocinquanta terremoti e terremoti hanno colpito il West Hormozgan nell’ultimo mese e la regione ha assistito a diversi terremoti moderati nelle ultime settimane.

A novembre un uomo è morto dopo due terremoti di magnitudo 6,4 e 6,3.

L’Iran si trova su grandi faglie sismiche e subisce una media di un terremoto al giorno e negli ultimi anni ha subito diversi terremoti devastanti.

Nel 2003, un terremoto di magnitudo 6,6 nella provincia di Kerman ha ucciso 31.000 persone e distrutto l’antica città di Bam.

ABC / filo

READ  La Russia testa un missile "unico" mentre le sue forze stringono il cappio a Mariupol