Settembre 29, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Gli arrivi di turisti notturni in Italia sono diminuiti di quasi il 55% entro il 2020

Roma: L’industria del turismo italiano ha il dato ufficiale finale per l’anno epidemico del 2020 e secondo l’Istituto nazionale di statistica (Istat) il calo causato dal virus corona è “grave”.

Secondo i dati diffusi dall’Istat, i pernottamenti dei visitatori stranieri sono diminuiti del 54,6 per cento lo scorso anno.

I pernottamenti dei turisti nazionali sono ai minimi storici, ma sono ancora in calo del 32,2% rispetto al 2019.

Notizie Hyderabad

Clicca qui per ulteriori notizie su Hyderabad

L’Istat stima che lo scorso anno i turisti stranieri abbiano speso in Italia 23,7 miliardi di euro (28,1 miliardi di dollari).
Il calo del turismo lo scorso anno è dovuto solo a un quarto del più ampio calo del valore aggiunto nel 2020.

L’epidemia di coronavirus ha iniziato ad avere un impatto più ampio sul turismo italiano nel marzo 2020, ovvero i primi due mesi sono stati più o meno monitorati rispetto agli anni precedenti.

Le restrizioni ai viaggi sono state allentate a giugno e agosto e si è verificata una lieve ripresa quando i tassi di infezione da virus corona sono diminuiti. Ma tra marzo e maggio e fino a settembre e la fine dell’anno, l’Istat ha iniziato a definire quella che ha definito “un forte calo della spesa turistica”.

Il settore si sta riprendendo entro il 2021, tuttavia è in calo nei livelli dal 2019, dovuto in piccoli numeri alla provenienza dai principali mercati extraeuropei.

READ  Il team Carozone ha portato l'Italia alla medaglia d'oro agli Europei 2021