Agosto 12, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Gli affari australiani non sono soli. Tornano i partiti di sinistra

Un aspetto delle elezioni federali di maggio è stato stranamente ignorato: la vittoria dei laburisti segue lo schema dei principali partiti di centro-sinistra in Europa e paesi simili. I tradizionali partiti socialdemocratici e sindacali stanno riemergendo e ora ricoprono posizioni (da soli o in coalizione) in tutto il Paesi scandinavi e in Germania, Spagna, Portogallo e Nuova Zelanda.

Laddove i discorsi sulla crisi della sinistra hanno dominato l’ultimo decennio, il dibattito si sta rivolgendo sempre di più Giusta crisi.

L’immagine non è uniforme ovviamente. Alcuni paesi hanno assistito alla scomparsa virtuale del principale partito di centrosinistra. Potremmo chiamarloBasukificazione”, dopo la forte perdita di consensi al partito greco PASOK, ma si estende ad altre parti d’Europa.

Il partito laburista olandese, precedentemente dominante, è arrivato sesto alle elezioni dello scorso anno, con solo il 5,7% dei voti. Il principale partito di sinistra francese, il Partito socialista, è sceso solo al 6,4% al primo turno delle elezioni presidenziali del 2017 e solo all’1,7% quest’anno.

Nel frattempo, il partito laburista britannico ha perso le elezioni del 2010, 2015, 2017 e 2019. Nonostante la tossicità che circonda il governo conservatore, il leader laburista Keir Starmer è ancora in piedi. impopolare È improbabile che vinca Prossime elezioni.

In Belgio e in Italia, la situazione per la sinistra è stata meno desolante, sebbene i suoi partiti principali siano tutt’altro che dominanti. molto Il sistema frammentato del Belgioi partiti socialisti fiammingo e vallone fanno parte dei Sette (Sì, Sette!)”Alleanza VivaldiIl Partito Democratico Italiano fa parte dell’attuale governo di unità nazionale guidato da Draghi e, da ultimo, ha assunto la carica di Presidente del Consiglio.

READ  L'Italia offre 200€ di bonus spa

Al di fuori dell’Europa, ha assistito alla nuova “marea rosa” in Sud America, ad esempio, Gabriel Borek, 35 anni Vincere le elezioni presidenziali in Cile.

Perché ti riprendi?

Alcuni fattori comuni ci aiutano a capire il parziale ritorno a sinistra.

In primo luogo, la quota di voti dei principali partiti di centrodestra e centrosinistra è diminuita nella maggior parte di questi paesi, ma il centrosinistra può ancora accumulare una maggioranza laddove il sistema elettorale lo consente.

Il voto alle primarie record del 32,6% del Partito laburista australiano fa parte di questa tendenza, con i partiti di centro-sinistra in Norvegia, Svezia e Spagna che ora ricevono tra il 25% e il 30% dei voti. Anche quando i partiti ottengono quote di voto maggiori (come in Portogallo), di solito hanno bisogno di partner di coalizione. Tuttavia, i partiti di centrosinistra rimangono un punto fermo in molti sistemi di partito e hanno trovato il modo di tornare al loro incarico.

Una campagna senza caos: il cancelliere tedesco Olaf Schulz.
Philip Singer/EPA

In secondo luogo, i partiti di centrosinistra rivitalizzati – compreso il Partito Laburista di Anthony Albanese – condividono posizioni politiche comuni. Potremmo riassumerla come una strategia di “ritorno alle origini”, con una chiara focalizzazione sul miglioramento dei salari e delle condizioni, sulla sicurezza del lavoro e sul rilancio delle istituzioni pubbliche.

La vittoria di Albanese è parallela a quella di Olaf Schultz, guidato dai socialdemocratici.alleanza arcobalenoIn Germania Come uno commentatore La sua descrizione:

Scholz ha condotto una campagna organizzata basata su semplici promesse: un salario minimo più alto, pensioni stabili, alloggi più abbordabili e un’economia a emissioni zero.

I socialdemocratici hanno (moderatamente) cercato di ricostruire le istituzioni pubbliche. I socialdemocratici danesi si sono impegnati ad aumentare la spesa pubblica e il benessere sociale 0,8% annuo per cinque anni. Jacinda Ardern ha il governo laburista della Nuova Zelanda Alzare il salario minimo. Antonio Costa L’ultima maggioranza Il governo portoghese è stato costruito su una coalizione unita nel tentativo di invertire le misure di austerità seguite alla crisi dell’eurozona.

READ  I principali vertici aprono la strada alla Conferenza sui cambiamenti climatici di Glasgow | Notizie | Knowledge Center SDG

Caratteristiche comuni…

Questa “nuova” socialdemocrazia semplificata ha diversi elementi intrecciati. In primo luogo, i governi entranti hanno catturato l’atmosfera, amplificata dalla pandemia, secondo cui i governi di centrodestra hanno trascurato i beni pubblici chiave.

In secondo luogo, questi governi di centrosinistra si sono allontanati dalle politiche della “terza via” associate a leader come Bill Clinton e Tony Blair. come indicizzato quaggiùI partiti di centrosinistra si sono spostati a sinistra dagli anni ’90 e 2000. Molti manifesti di parte hanno una rinnovata attenzione alla lotta alla disuguaglianza e all’aumento della spesa sociale.

Il primo ministro finlandese Sanna Marin
Socialdemocrazia moderna: il primo ministro finlandese Sanna Marin al vertice dell’UE a Bruxelles il mese scorso.
Olivier Matisse/AFP

Terzo, i partiti di centrosinistra stanno gradualmente “inverdindosi”. Molti stanno cercando di inserire le energie rinnovabili nelle loro agende industriali e manifatturiere rivitalizzate.

Come sanno Albanese e i suoi colleghi, si tratta di un delicato atto di equilibrio, volto a proteggere i dipendenti nelle industrie ad alta intensità di combustibili fossili, fissando obiettivi climatici modesti. Questo “equilibrio” sembra raggiungere il punto positivo elettorale attirando la domanda pubblica di azione e allo stesso tempo dissipando le preoccupazioni sulla velocità della transizione, anche se gli obiettivi non riescono a farlo. stare al passo con la scienza.

L’ultima componente è la “femminilizzazione” dei partiti di vecchia data. Molte stanno raccogliendo i frutti delle lotte di parlamentari, alleate e femministe per migliorare la rappresentanza. Non è un caso che quattro dei cinque attuali primi ministri di centrosinistra in Scandinavia siano donne. I partiti di centrosinistra appaiono moderni e rappresentativi e la maggior parte di loro ha una forte politica di genere, specialmente su questioni come il divario retributivo di genere.

READ  ViacomCBS raggiunge un accordo con Comcast per distribuire Paramount+ in Europa

… e una differenza importante

Vale la pena notare che c’è una differenza fondamentale tra l’Australian Labour Party e i suoi pari emergenti. Diversi partiti di centrosinistra in Europa si sono fortemente impegnati a investire nei loro stati sociali, in parte per dire addio. sciovinismo del lusso rivale della destra radicale. In Nuova Zelanda, il governo Ardern ha annunciato un nuovo regime di assicurazione contro la disoccupazione.

Le dinamiche sembrano diverse in Australia e il Labour sembra vedere poco valore elettorale nel passaggio da “decenteL’agenda del benessere.

Una lezione importante per il Labour è che in quasi tutti i casi a livello internazionale, il centrosinistra ha dovuto imparare a governare in collaborazione con altri grandi attori. Questo sarà un problema urgente per Albanese che gestisce un record da record in entrambe le Camere. Può anche decidere per quanto tempo regnerà il partito di centrosinistra australiano.