Settembre 27, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Ginnastica: problemi di salute mentale che hanno colpito la bile prima delle Olimpiadi

“Non direi che è iniziato a Tokyo”, ha detto Biles in una chat video con sua madre, pubblicata da uno dei suoi sponsor. “Sento che avrebbe potuto essere più radicato di così”.

Ha aggiunto: “Penso che sia stato solo il fattore di stress. Si è accumulato nel tempo e il mio corpo e la mia mente hanno detto di no. Ma anche io non sapevo che lo stavo sperimentando fino ad allora. Lascia che accada”.

La ginnasta americana, considerata da molti la migliore di tutti i tempi, è stata la star delle Olimpiadi. Ma quando è iniziata un’incursione per la medaglia, ha bruscamente interrotto una competizione a tutti gli effetti per evidenziare i problemi di salute mentale che possono colpire i migliori atleti.

Biles è stata vittima dei “flip” di Tokyo, un fenomeno potenzialmente pericoloso che fa perdere il senso dell’orientamento ai ginnasti quando sono in aria. Dopo aver abbandonato diversi eventi, ha finito per gareggiare l’ultima volta che ha gareggiato, prendendo il bronzo alla traversa.

Nonostante la sua apparente delusione per non essere in grado di esprimere il suo talento, Biles ha affermato di non essersi pentita di aver messo la sua salute e sicurezza al primo posto. “È solo un po’ difficile allenarsi per cinque anni in questo momento, e le cose non stanno andando come vorresti”, ha detto.

Ha continuato: “Ma so di aver aiutato molte persone e atleti a parlare di salute mentale e dire di no. Perché sapevo che non potevo andare. Sapevo che mi sarei fatto male”.

“Ovviamente mi aspettavo un contraccolpo e molto imbarazzo. Ma è esattamente l’opposto. È la prima volta che mi sento umano. Più che Biles, ero Simon e le persone. In qualche modo lo rispettavo”, ha detto Texas.

READ  Gli infermieri dell'Ontario stanno sfidando i regolamenti sulle maschere N95 della provincia