Febbraio 4, 2023

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Gentiloni dell’UE ha affermato che l’Italia è sulla buona strada per rispettare il calendario delle riforme

Il commissario europeo per l’Economia Paolo Gentiloni ha dichiarato domenica che l’Italia sta rispettando il calendario delle riforme necessario per ottenere finanziamenti dell’UE di quasi 200 miliardi di euro (210,6 miliardi di dollari). Il nuovo governo del premier Giorgia Meloni deve raggiungere altri 25 obiettivi entro la fine dell’anno per ricevere la prossima tranche di finanziamenti per il Piano di ripresa e resilienza post-COVID (PNRR).

Si teme che il governo, salito al potere solo in ottobre, venga meno ai suoi impegni e che l’Italia possa eventualmente perdere alcuni investimenti. “Per quanto riguarda il record del PNRR, direi che finora non c’è nessun ritardo”, ha detto Gentiloni a Rai 3 Tv.

“Per il momento il governo si impegna a rispettare i tempi”, ha aggiunto Gentiloni, l’ex premier italiano. Gentiloni ha affermato che nei primi mesi del prossimo anno c’è spazio per l’Italia e altri paesi dell’UE per rivedere alcuni dettagli dei loro piani di investimento, ma li mette in guardia dall’usare l’inflazione come scusa per riscrivere il programma o annullare le riforme effettive.

Ha citato l’esempio degli obiettivi di costruzione di alloggi per studenti in Italia come un’area in cui l’UE potrebbe mostrare una certa flessibilità. Ha sottolineato che il finanziamento rappresenta un’opportunità una tantum per modernizzare l’Italia e non deve essere visto come un grattacapo dovuto a scadenze o obiettivi.

“Vediamola per quello che è, una grande opportunità per il Paese. Il titolo è che l’Italia ha la possibilità dopo 20 anni di crescita molto bassa di dare una scossa”, ha detto. ($ 1 = € 0,9497) (Scrittura di Keith Ware; Montaggio di Russell)

READ  Non c'è tempo da perdere, avvertono i politici italiani preoccupati

(Questa storia non è stata modificata dallo staff di Devdiscourse ed è stata generata automaticamente da un feed sindacato.)