Maggio 18, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

G20: l’Italia svela il G20 Innovation Association per incoraggiare le startup per un futuro sostenibile

L’attuale Presidenza italiana del G20 ha svelato la G20 Innovation League, una nuova e unica iniziativa progettata per portare avanti progetti innovativi che aiutano a creare un futuro sostenibile. L’iniziativa riunisce le startup più promettenti dei paesi del G20 con fondazioni e fondi di investimento in modo che possano collaborare e sviluppare imprese sostenibili e innovative.

L’evento si è tenuto a Sorrento, Italia e con il supporto del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, del Ministero dell’Innovazione Tecnologica e della Trasformazione Digitale e del Ministero dello Sviluppo Economico, ed è stato inaugurato dal Ministro degli Affari Esteri italiano Luigi Di Maio . Ha sottolineato l’importanza della cooperazione internazionale per affrontare le sfide attuali e per ripensare in modo innovativo al futuro. L’Italia ospiterà il vertice del G20 a Roma il 30-31 ottobre.

Molta attenzione è stata posta sul movimento sulla scia della pandemia di COVID-19 e sulle sfide globali che ha posto. “Per costruire un futuro più sostenibile non basta il contributo di istituzioni e imprese – si legge in un comunicato diffuso dalla G20 Innovation Association – è fondamentale che le nuove idee e i progetti imprenditoriali per le start up svolgano un ruolo di primaria importanza. Sono state identificate cinque questioni fondamentali che avranno il maggiore impatto sul futuro del pianeta [including clean technology, healthcare and smart cities]. ”

La vera sfida è incoraggiare nuovi investimenti internazionali e rafforzare la cooperazione tra attori pubblici e privati ​​nel campo dell’innovazione. Per questo è importante mettere in contatto start-up e potenziali investitori, e organizzare incontri B2B con venture capitalist e aziende internazionali”.

Ha invitato le startup a presentare i propri progetti e proporre soluzioni tecnologiche sostenibili e ha partecipato a cinque sfide. Nella prima fase del concorso, le startup più promettenti sono state nominate da ciascuno dei paesi del G20. Nella seconda fase, 100 startup finaliste sono state valutate dagli investitori del progetto in base a risultati finanziari, unicità del prodotto, competenze del team e idee innovative per affrontare le sfide globali e aiutare a costruire un futuro più inclusivo e sostenibile.

READ  La Fed spinge al rialzo i rendimenti obbligazionari dell'eurozona, l'Italia vede sollievo

Le startup hanno gareggiato in cinque categorie: intelligenza artificiale, tecnologie pulite, IoT e tecnologia indossabile, città intelligenti e nuova mobilità e futuro dell’assistenza sanitaria.

Il premio per la categoria Cleantech è andato a ACT Balde (Regno Unito) e Biomicrogels Group (Russia). ACT Balde produce una nuova generazione di turbine eoliche, più leggere del 32% e superiori del 10% rispetto alle turbine eoliche convenzionali. Ciò si traduce in fino al 9% in più di produzione di energia per i parchi eolici e altri vantaggi come un minor numero di guasti che possono interrompere le turbine eoliche.

La tecnologia del gruppo Biomicrogels riduce le emissioni di anidride carbonica durante la pulizia delle acque reflue industriali da grassi, oli e prodotti petroliferi durante il trattamento. Aumenta anche l’efficienza della produzione di olio vegetale.

Andrey Elagin, cofondatore e CEO di Biomicrogels Group, ha descritto l’India come un terreno fertile per lo sviluppo di progetti sostenibili. Ha dichiarato all’Economic Times: “L’India è uno dei mercati prioritari per la nostra azienda e vediamo un grande potenziale di collaborazione con le imprese industriali della regione”.

La riduzione delle emissioni di anidride carbonica è un prerequisito per l’esportazione di prodotti industriali. Attualmente, le economie mature stanno perseguendo una politica attiva di riduzione delle emissioni nocive nell’atmosfera, introducendo “tariffe sul carbonio” per i produttori nazionali ed esteri. A questo proposito, le nuove soluzioni del gruppo Biomicrogels consentono alle aziende di rimanere competitive su scala globale”.

Il premio per la categoria Smart Cities and Mobility è andato a Dott (Paesi Bassi) e Virtuo Technologies (Francia). Con la sua flotta di 45.000 e-scooter e 11.000 e-bike, Dott fornisce mobilità sostenibile a più di 400.000 utenti in 30 città in nove paesi, ogni mese. Nell’uso efficace della categoria IoT, i vincitori sono stati Zerynth (Italia) e Poka (Canada) mentre i premi sono andati a Sansure Biotech (Cina) e Nalagenetics (Indonesia).

READ  NH Hotel Group aggiunge dieci hotel in Europa, Asia e America Latina - Business Traveller

NtechLab (Russia), uno sviluppatore di software di analisi video, ha ricevuto il primo G20 Innovation League Award per la migliore startup di intelligenza artificiale. All’inizio di quest’anno, la Western Indian Railway ha commissionato 470 videocamere dotate di tecnologia di riconoscimento facciale in tempo reale sviluppata da NtechLab. Il sistema è stato installato in 30 stazioni ferroviarie nel Gujarat e nel Maharashtra, inclusa Mumbai.

Andrei Telenkov, CEO di NtechLab, ha dichiarato a ET: “Crediamo che l’anno prossimo ci saranno più aziende indiane nella competizione. L’India è un paese con un ambiente di avvio molto sviluppato e le aziende indiane hanno sicuramente qualcosa da offrire al mondo per soddisfare il sfide dello sviluppo sostenibile”.

Ha aggiunto: “C’è un consenso mondiale sul fatto che senza sistemi di analisi video intelligenti, una città non può essere intelligente e sicura e le aziende non possono essere competitive. Il premio G20 è un’affermazione della posizione di NtechLab come uno dei leader mondiali nello sviluppo di tali sistemi. “”.