Giugno 28, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Funzionari talebani affermano che l’Afghanistan è stato scosso da un terremoto di magnitudo 6,1, provocando la morte di 280 persone

Almeno 280 persone sono state uccise in un terremoto di magnitudo 6,1 nell’Afghanistan orientale, secondo funzionari talebani.

La maggior parte delle morti confermate si è verificata nella provincia di Paktika, dove 100 persone sono state uccise e 250 ferite, ha affermato il capo dell’autorità talebana per la gestione dei disastri.

Ha aggiunto che sono stati segnalati decessi anche nelle province orientali di Nangarhar e Khost

Le autorità cercano altre vittime.

Il Centro sismologico del Mediterraneo europeo (EMSC) ha dichiarato in un tweet su Twitter che il terremoto è stato avvertito a quasi 500 km da circa 119 milioni di persone in Pakistan, Afghanistan e India.

Non ci sono state segnalazioni immediate di danni o morti in Pakistan.

Sono in corso le operazioni di soccorso

Testimoni hanno detto alla ABC che il terremoto è avvenuto a tarda notte quando le persone dormivano nel paese dilaniato dalla guerra.

Ruhollah, un sarto con sede a Kabul della provincia di Paktika, si è detto scioccato dal terremoto.

Una foto fornita dall'agenzia di stampa del governo afghano mostra i residenti che ispezionano i danni causati dal terremoto.
Un portavoce del ministero degli Esteri afghano ha detto che accoglierebbe con favore qualsiasi aiuto da parte di qualsiasi organizzazione internazionale.(Agenzia di stampa Bakhtar)

“Da quando ho sentito della devastazione a casa, ho pianto, i collegamenti dei telefoni cellulari non funzionano correttamente e nessuno mi dice se i membri della mia famiglia sono vivi o meno”, ha detto.

Il suo distretto di Bermal è stato uno dei più colpiti nel sud-est dell’Afghanistan.

Firdaus Khan, residente a Sharana, la capitale della provincia di Paktika, ha detto alla ABC che l’unico ospedale pubblico della provincia con una popolazione di quasi un milione di abitanti è stato travolto dalle vittime del terremoto.

“La maggior parte delle vittime sono donne e bambini perché hanno dormito a causa del disastro. C’è un’assoluta mancanza di risorse, medici e tutte le altre cose che servono”.

“La gente non sa cosa fare”.

L’agenzia di stampa statale Bakhtar ha riferito che più di 280 persone sono rimaste uccise nel disastro.

Ha detto che le operazioni di salvataggio hanno iniziato a ridurre il numero di potenziali morti e perdite di proprietà.

Le autorità talebane, che non sono state riconosciute da nessuno Stato da quando hanno preso il potere a Kabul nell’agosto 2021, hanno riportato perdite nell’intera regione sudorientale, che comprende le province di Paktika, Paktia, Logar, Khost e Logar.

ABC / filo

pubblicato E il aggiornato

READ  Un patologo forense parla dell'eredità del lockdown: guardo la morte ogni giorno - cambiamo il modo di parlarne | morte e morire