Settembre 24, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Fremantle collabora con il creatore di “Dirty Lines” Peter Bart Kurthes – Scadenza

La Fiction Valley di Fremantle si collega al creatore di “Dirty Lines” Peter Bart Curthes

La Fiction Valley di Fremantle ha stretto un accordo triennale con Netflix linee sporche Creatore e avversario Peter Bart Corthes. L’accordo vedrà Fiction Valley, gestita da Annemike van Vliet, sviluppare e produrre una serie di drammi sceneggiati da Korthuis, uno dei principali creatori olandesi. Il marito si è già agganciato linee sporche Le serie Netflix su Amsterdam e altre opere di Kurthy alla fine degli anni ’80 includono serie politiche generale forte E Benoz. I crediti di Fiction Valley includono i sospetti E una nuova versione di Parola. “Lo straordinario talento di Peter come creatore, sceneggiatore, regista e showrunner è unico e illimitato”, ha affermato Van Fleet. La conclusione di accordi con i talenti e l’acquisizione di marchi è uno dei pilastri della strategia di Fremantle in questo momento e il gruppo ha firmato un accordo storico con Angelina Jolie all’inizio di quest’anno.

Il cinema beta arriva alle prevendite nel Regno Unito e in Nord America per la tragicommedia “My Neighbor Adolf”

La BETA tedesca ha fatto un ottimo inizio al Festival di Cannes pre-vendendo i diritti dei tragicomi in lingua inglese Gary Adolf a molti acquirenti. Il Cohen Media Group ha acquisito i diritti per il Nord America, Signature Entertainment ha scelto il Regno Unito e l’Irlanda, I Wonder ha acquisito l’Italia, Lumix Media ha acquisito i diritti in Corea del Sud e Tohokushinsha ha acquisito i diritti in Giappone. Ambientato in Colombia nel maggio 1960, il film segue un sopravvissuto all’Olocausto arrabbiato che sospetta che il suo nuovo vicino sia Adolf Hitler. Leon Brodovsky (Cinque ore da Parigi) è il regista, con David Heyman e Udo Kerr.

READ  Cucina italiana, musica classica e altro questo fine settimana - NBC Chicago

Il gruppo NENT è stato rinominato in Viaplay Group

L’operatore di contenuti Scandi NENT Group ha ufficialmente cambiato nome in Viaplay. La mossa è stata suggellata dagli azionisti all’assemblea di oggi. È un riflesso dell’attenzione di NENT sulla trasmissione, con SVoD Viaplay distribuito in regioni chiave, inclusi gli Stati Uniti, e mirato a 70 lanci internazionali originali solo quest’anno. Parlando a Deadline a febbraio, Philippa Walstam, chief content officer, ha affermato che stava cercando partner di distribuzione negli Stati Uniti per ancorare il dispositivo di streaming nel paese.

Canale 4 è alla ricerca del prossimo grande spettacolo di intrattenimento con uno schema pilota

Channel 4 ha lanciato un’iniziativa con Screen Scotland per finanziare lo sviluppo di nuove idee di intrattenimento, con un piano per avviare una prova nel periodo natalizio con l’indie scozzese quest’anno. L’ambizione della coppia è quella di continuare questo modello sperimentale per stimolare nuove idee sul Natale nella speranza che abbiano il potenziale per più commissioni. L’iniziativa sarà supervisionata dai commissari di Channel 4 Phil Harris e Stephen Handley insieme a Danny Carlaw di Screen Scotland, i quali ospiteranno presto un briefing per le produzioni scozzesi che spiegherà i prossimi passi. La BBC ha lanciato di recente un processo simile, facendo offerte per formati di intrattenimento che avrebbero dovuto avere sede in Scozia, portando alla commissione di La competizione E Il ponte delle bugie. Harris, che dirige le operazioni di intrattenimento ed eventi dal vivo scatola di kokkli Il canale 4 della rete ha dichiarato: “Il team di intrattenimento ha spinto il coordinatore per espandere la nostra base di fornitori e i contenuti sullo schermo e la nostra partnership con Screen Scotland è l’ultimo passo in questo processo”.

READ  Priyanka ricorda come un giornalista chiese a Oz perché avesse annunciato Oscar Noms

“Moonage Daydream” per sbloccare lo Sheffield DocFest

Brett Morgan Sogno ad occhi aperti Monaj Lo Sheffield DocFest 2022 aprirà nel Regno Unito il 23 giugno. Il film è descritto come “un’immersione che sfida il genere nell’arte e nei suoni di David Bowie”. Si svolgerà nel municipio di Sheffield, 50 anni dopo il debutto sul palcoscenico storico del grande musicista e artista Bowie. Universal Pictures Content Group distribuisce il film a livello internazionale. Il festival va dal 23 al 28 giugno, con una scaletta completa presentata il 31 maggio.