Febbraio 4, 2023

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Francesco Bagnaia vince DutchGP, Fabio Quartararo, Jack Miller, video, highlights

L’italiano Francesco Bagnaia ha vinto la gara motociclistica olandese domenica per riaccendere la sfida per il titolo dopo che il leader del campionato Fabio Quartararo è uscito da una gara movimentata.

Il francese Quartararo è caduto due volte, ribaltandosi in modo spettacolare sul manubrio nella seconda caduta, anche se poi si è allontanato, agitando i pugni per la rabbia per il suo errore.

Al contrario, Bajnaya è rimasto fuori dai guai sulla sua Ducati per segnare la sua terza vittoria stagionale e prendere tutti i punti dopo non essere riuscito a finire le ultime due gare.

“Sono molto felice dopo due gare difficili in cui siamo stati in grado di competere senza ottenere nulla”, ha detto l’italiano.

Guarda tutte le prove libere, le qualifiche e le gare della MotoGP 2022 dal vivo e senza pubblicità mentre corri a Cayo. Nuovo su Kayo? Prova subito 14 giorni gratis>

Il pilota italiano della Ducati Francesco Bagnain festeggia dopo aver vinto la MotoGP olandese. Foto: AFPFonte: Agence France-Presse

In una grande giornata per i piloti italiani, Marco Pesici su una Ducati del team Valentino Rossi VR46 è arrivato secondo mentre lo spagnolo Maverick Vinales è salito sul podio nella sua 11a delle 20 gare della stagione.

Quartaro si avvia alla pausa estiva di 21 punti su Alex Espargaro che domenica è arrivato quarto.

L’australiano Jack Miller è arrivato sesto, a più di tre secondi da Bajnaya.

Il francese è caduto al quinto posto e poi al tredicesimo giro di 26 davanti a un pubblico entusiasta in Olanda.

Francesco Bagnaia insacca un altro magnate | 00:32

Anche se si è rapidamente rialzato in piedi, ha dovuto arrendersi dopo questo secondo incidente.

Quartararo, partito male, è stato subito superato dall’Aprilia Espargaro.

Nel tentativo di recuperare il secondo posto, in un tentativo in curva, Quartararo ha perso il controllo del grip Yamaha, finendo sulla ghiaia anche se è risalito velocemente in sella, seppur all’ultimo posto.

Ma dopo pochi giri, la sua gara si è conclusa dopo un’inciampo acrobatica.

– cambio di ricchezza –

“Ho commesso un errore da principiante. Ho attaccato come se fosse l’ultimo giro e l’ultima curva”, ha detto Quartaro della sua prima caduta, che ha detto che ha lasciato qualcosa che “non si sentiva bene” con la sua moto.

Terminata la gara, si è scusato con Espargaro per averlo costretto ad uscire di pista al quinto giro.

Quell’incidente gli è costato una penalità “giro lungo” alla gara successiva, il Gran Premio di Gran Bretagna, per essere “troppo ambizioso” e “causare attrito”.

Era la prima volta dal 1994 che la Yamaha non riusciva a segnare un punto ad Assen.

Per Bagnaia prendere la bandiera di piazza è stato un gradito cambio di fortuna dopo aver dichiarato prima della partenza di essere “terrorizzato di cadere di nuovo”.

Era la quarta volta in sei gare che vinceva il titolo, ma non è riuscito a finire tre delle ultime quattro partite.

Ha vinto le ultime due gare completate – a Jerez e al Mugello – ma come Quartaro domenica era visibilmente arrabbiato lo scorso fine settimana dopo essere uscito dalla MotoGP tedesca, dove ha vinto il suo rivale francese.

Secondo classificato a Quartararo in campionato l’anno scorso, sembrava pronto a lottare per il titolo solo poche settimane fa, ma poi è scivolato a 91 punti dal vantaggio in vista di questo round della stagione sul circuito noto come la “Cattedrale di Velocità”.

Prima della prossima gara di Silverstone, il 7 agosto, il 25enne torinese è passato dal sesto al quarto posto, tagliando a 66 punti il ​​vantaggio su Quartararo.

Il pilota italiano Marco Pesicchi (a sinistra), Francesco Bagnaia e lo spagnolo Maverick Vinales festeggiano dopo il GP d’Olanda MotoGP sul circuito TT di Assen il 26 giugno 2022. Foto: AFPFonte: Agence France-Presse

Terzo nella classifica piloti è Johann Zarco, che ha detto di aver avuto una giornata “molto dura” dopo essere caduto 13° con la Ducati Primac.

“E ‘stato davvero difficile mantenere il mio ritmo e poco a poco sono uscito dalla lotta”, ha detto.

“Quindi sono deluso, ovviamente, ma è bello prendere altri tre punti in classifica e vedere che sono ancora terzo in classifica.

“Ma non è divertente arrivare al tredicesimo posto esausto!”

READ  Rapids 1, Whitecaps 0: l'inizio imbattuto si ferma