Giugno 17, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Francesca Schiavoni sulla lotta contro il cancro e sul perché Yannick Senner è un campione del Grande Slam in divenire | Notizie di tennis

Una volta Mirza

Commento e analisi Incorpora un Tweet

L’ex campionessa dell’Open di Francia Francesca Schiavoni parla della lotta contro il cancro, assume un ruolo di allenatore con Petra Martic, la potenza italiana del tennis maschile, tra cui il giovane prodigio Yannick Senner, e guarda al Roland Garros

Ultimo aggiornamento: 27/04/21 22:43

Francesca Schiavoni ha vinto gli Open di Francia nel 2010

Francesca Schiavoni ha vinto gli Open di Francia nel 2010

“Quando sei vivo e vuoi decidere cosa vuoi fare nella vita, sei davvero fortunato, molto fortunato”, dice Francesca Schiavone mentre contempla la sua lotta contro il cancro, si allena e perché pensa.

L’italiana, che ha vinto l’Open di Francia nel 2010, si è ritirata nel 2018 dopo aver vinto otto titoli nel WTA Tour, ma subito dopo aver combattuto la sua più grande battaglia.

“Ho fatto la chemioterapia, ho avuto una dura lotta e ora respiro ancora. Ho vinto questa battaglia. Ora sono tornata al lavoro”, ha detto in un post sui social media nel dicembre 2019.

In seguito ha detto alla WTA: “La vita va avanti. Sto bene adesso. Ho un aspetto sano. Non posso controllare il futuro perché è qualcosa che ti attacca e tu non sai. Cosa è successo, è successo. In questo momento, io sono cool. “

Skiavoni ha sorriso di nuovo dopo aver preso un posto da allenatore con la croata Petra Martic prima della stagione in terra battuta.

Rimane chiaramente appassionata di tennis con la passione per il cibo e il vino. Una tre volte vincitrice della Fed Cup ha aperto un bistrot con il suo compagno, Sileni, nella sua città natale, Milano.

Schiavone ha accettato un ruolo da allenatore con Petra Martic per la stagione su terra battuta (Simon Bruty / USTA via AP)

Schiavone ha accettato un ruolo da allenatore con Petra Martic per la stagione su terra battuta (Simon Bruty / USTA via AP)

Il 40enne, che in precedenza ha allenato Caroline Wozniacki, per mantenersi in salute, è felicissimo di essere tornato sul ring. Lo ha messo alla prova sviluppando giovani giocatori prima di fare un passo indietro dal ring professionistico e si è sentita abbastanza bene da riprendere una vita il più normale possibile.

“Questa è una grande nuova storia per me e lo spero anch’io [Petra Martic]. Ha detto che la cosa più importante è vivere all’ombra di questo coronavirus “.

“Viaggiare e allenarsi è molto difficile perché siamo sempre in una bolla. Devi stare attento con chi parli e non possiamo uscirne, quindi mentalmente non è facile.

“Abbiamo deciso di intraprendere una stagione sulla terra battuta con Madrid, Roma e poi Parigi [for the French Open]. Un passo alla volta. “

Serena Williams sulla terra battuta?  Dice Schiavone

Serena Williams sulla terra battuta? Schiavone dice “no”

Schiavone è rimasto colpito dalla forza della profondità del tour WTA con artisti del calibro di Ashley Barty, Naomi Osaka e Simona Halep, numero uno al mondo, alla guida di un talentuoso gruppo di giocatori tra cui i vincitori del Grande Slam Sophia Kenin, Petra Kvitova, Garbin Muguruza e Serena Williams.

Ha salutato l’italiana, che ha vinto il prestigioso Miami Open all’inizio di questo mese prima di inseguire il suo primo titolo su terra battuta da quando ha vinto l’Open di Francia 2019 a Stoccarda. Ha anche condiviso i suoi pensieri sulla possibilità che la Williams possa rivendicare il suo 24 ° titolo del Grande Slam al Roland Garros.

Schiavone ha risposto con un sorriso sarcastico: “Ce la può fare Serena? Sul fango? Se devo dire qualcosa dico di no. Ma ogni volta che dico non succede niente”.

L'adolescente italiano Yannick Senner è il vero affare

L’adolescente italiano Yannick Senner è il vero affare

Il tennis maschile italiano è ai massimi livelli. Non dai tempi dell’ex campione dell’Open di Francia Nicolas Petrangeli (1959, 60) e Adriano Banata (1976), il paese ha visto così tanti giocatori di talento. Ci sono voluti solo 45 anni, ma c’è abbondanza di giovani di talento.

Un giocatore in particolare ha la qualità da star che potrebbe renderlo un campione multiplo nei futuri tornei del Grande Slam. Yannick Sener è emerso sulla scena, raggiungendo la finale del Miami Open e le semifinali a Barcellona quest’anno, ancora a soli 19 anni.

Il numero 1 del mondo Novak Djokovic ha classificato Sener come futuro campione, dicendo che l’adolescente ha l’abilità e il desiderio di diventare un giocatore eccezionale, e Schiavone è d’accordo.

“È un bravo ragazzo. Penso che l’eroe debba essere una grande persona, poi ama lo sport, il terzo passo è che lavora molto. Ha una qualità in cui può vedere la palla più velocemente degli altri giocatori. Può essere il numero uno al mondo “.

“Certo, può vincere un torneo del Grande Slam. So che lo farà. Sta arrivando.”

Schiavone pensa che il futuro del tennis italiano sia luminoso

Schiavone pensa che il futuro del tennis italiano sia luminoso

La crescita dell’Italia è arrivata grazie all’impegno di ospitare più tornei a tutti i livelli professionistici, mentre Schiavoni ritiene che più accademie – come la Ricardo Beati Tennis Academy – e un mix di giovani allenatori stiano anche aiutando a migliorare il sistema.

“Il futuro è luminoso”, ha detto. “Abbiamo giocatori fantastici e continueranno ad essere i primi 10 e saranno i numeri uno e vinceranno il Grande Slam. Penso che presto arriverà qualcuno per battere Francesca, Flavia (Benita) e Roberta (Vinci)”.

Il cuore di Chiavone esplode al pensiero del suo ritorno al Roland Garros a fine maggio, quando i suoi sogni si sono avverati 11 anni fa.

Non dimenticare di seguirci su skysports.com/tennis, il nostro account Twitter Incorpora un Tweet & Sky Sports – Ovunque tu sia! Disponibile per il download ora su – iPhone e iPad E il Di aspetto maschile

READ  Gli italiani sono tornati, e il resto del primo gruppo li guarderà