Agosto 10, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Forum delle Isole del Pacifico: Ardern afferma che la piena adesione è “cruciale” poiché il PIF è scosso dall’uscita di Kiribati | Nuova Zelanda

Jacinda Ardern dice che l’adesione totale è “cruciale”. Forum delle Isole del Pacifico A seguito dell’improvvisa partenza di Kiribati alla vigilia dell’evento.

Giorni dopo aver chiesto la cooperazione regionale di fronte a una Cina in ascesa, il primo ministro, che lunedì si recherà al forum, ha affermato che l’incontro “arriva in un momento critico per il Pacifico, poiché la regione deve affrontare clima, ambiente, governance, e le sfide dello sviluppo umano, nonché l’intensificazione della concorrenza geostrategica”.

“Le sfide che la nostra regione deve affrontare sono anche quelle della Nuova Zelanda… Questo incontro riguarda noi come regione del Pacifico e identifichiamo le nostre priorità e lavoriamo insieme per raggiungerle”, ha affermato.

La scorsa settimana il Presidente del Consiglio ha chiamato di nuovo Per rafforzare la cooperazione regionale e le relazioni nella regione del Pacifico, diventa oggetto di una forte attenzione geopolitica da parte di Stati Uniti e Cina.

Ma la coesione del forum ha già preso un colpo Un improvviso annuncio dallo stato di Kiribati della sua partenzacitando la mancata risposta alle preoccupazioni degli stati della Micronesia che minacciavano di lasciare il Fondo per gli investimenti pubblici nel 2021.

“Kiribati ha preso la decisione sovrana di ritirarsi dal Forum delle Isole del Pacifico con effetto immediato. Questa decisione non è stata presa sul serio”, ha affermato il presidente di Kiribati Tanetti Mamau in una lettera trapelata al Segretario generale del Fondo per gli investimenti pubblici.

Alla domanda sulla partenza, lunedì Ardern ha detto a Breakfast TV che i leader stavano cercando da tempo di convincere Kiribati a restare.

“Alla fine, lascerò al Forum parlare con l’Unity Forum. Da parte nostra, ovviamente, vorremmo che ci fosse la piena adesione: è estremamente importante in questo momento. Ma questo non ci impedisce di essendo lì.” [able] lavorare insieme.”

Ardern si recherà al Forum di Suva con il Segretario di Stato Nanaya Mahuta e il Ministro per i Popoli del Pacifico Obito William Seo.

La dott.ssa Anna Bowles del Center for Defense and Security Studies della Massey University ha affermato che il ritiro di Kiribati è stato “devastante” per la solidarietà e l’unità regionale.

“La perdita di Kiribati alla vigilia di questo è molto preoccupante e molto spaventosa”, ha detto.

È anche chiaro che domande e preoccupazioni sull’unità regionale, sulla solidarietà regionale… emergeranno anche come parte del dialogo. Ma queste sono conversazioni che vanno avanti da un buon anno ormai.

Bowles ha affermato che l’invio di una delegazione al completo – il primo ministro più due membri senior – “sostiene la retorica della Nuova Zelanda sull’essere parte del Pacifico sull’impegno nel Pacifico”.

Ardern e Mahuta sono stati criticati dai partiti di opposizione per non aver compiuto sufficienti visite personali nel Pacifico, soprattutto quando la Cina ha spinto per un patto di sicurezza regionale.

“Data la critica secondo cui il primo ministro e il ministro degli Esteri neozelandesi non hanno fatto visite sul campo nel Pacifico… questa sarebbe un’opportunità davvero importante per abbinare la retorica alla presenza, alle relazioni e alla costruzione di relazioni”, ha detto Bowles.

Mahuta lunedì era in viaggio verso il forum e non era disponibile per commenti, ma ha affermato tramite una dichiarazione che il forum è “al centro del nostro impegno con la regione”.

READ  La sorella di Kim Jong Un afferma che la Corea del Nord è aperta ai colloqui con il Sud se Seoul mostra "rispetto" | Corea del nord