Maggio 15, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Feste religiose, cremazioni ed epidemie

Se la scorsa settimana è stata una brutta settimana per l’India, questa settimana potrebbe essere anche peggiore.

Per prima cosa abbiamo avuto notizie Mercoledì sono stati registrati 184.000 nuovi casi in un giorno – Questo numero è stato segnalato per essere il più alto in un solo giorno in qualsiasi paese dall’inizio dell’epidemia.

Più di 1 milione di casi sono stati registrati in una settimana e il bilancio delle vittime giornaliere in India mercoledì ha superato 1.000 per la prima volta da metà ottobre.

È un brutto momento per ospitare la più grande cerimonia religiosa del mondo sulle rive del Gange, ma la folla per lo più poco convinta stava riempiendo la spiaggia, indipendentemente dalle foto che venivano trasmesse in tutto il mondo.

Ma mentre il paese lotta per tenere sotto controllo il virus, uno scandalo che sta raggiungendo il culmine sta emergendo nella gestione della pandemia da parte dell’India.

Relazionato: I casi di COVID-19 stanno aumentando vertiginosamente in India

Mercoledì sono emersi rapporti di notizie locali e video di quelli che sarebbero stati cadaveri di massa che bruciavano nella città indiana centrale di Bhopal.

Rapporti India Today “Il numero di pazienti COVID-19 deceduti che vengono cremati o sepolti nella città di Bhopal è molto più alto di quanto dicono i registri ufficiali negli ultimi giorni”.

Il rapporto continua: “I luoghi di cremazione a Bhopal che vedranno circa 5-10 cadaveri portati prima stanno ora assistendo a 35-40 corpi ogni giorno.

Mentre il governo ha richiamato la maggior parte di questi casi sospetti di COVID-19, l’opposizione ha affermato che questa è una tattica per mascherare i veri numeri.

READ  Un terremoto di magnitudo 6.2 colpisce l'India

Il post afferma che un totale di 187 corpi sono stati cremati nei due siti tra giovedì e domenica, sebbene il bilancio ufficiale delle vittime nell’area sia solo di cinque.

L’epidemiologo di Harvard Eric Figel Deng Descrivere la situazione come “estremamente preoccupante” In un post su Twitter.

Libri “La morte è soppressa”. “Al crematorio di Bhopal, 187 corpi sono stati cremati secondo i protocolli Covid in 4 giorni – il tutto mentre il bilancio ufficiale delle vittime è rimasto a 5.”

Questo avviene in un momento in cui centinaia di persone sono risultate positive al test nel luogo della più grande celebrazione religiosa del mondo.

I funzionari hanno detto che il virus è stato rilevato in più di 1.000 persone in sole 48 ore nella città di Haridwar, che si trova lungo il fiume sacro dove si celebra il festival Kumbh Mela.

Una nuova ondata di infezioni da coronavirus investe l’India, poiché gli esperti incolpano enormi eventi religiosi, affollate manifestazioni politiche negli stati vincolati al voto e spazi pubblici affollati.

Mercoledì, il governo ha rinviato gli esami di scuola superiore per i giovani di età compresa tra i 15 ei 18 anni, che erano stati programmati per maggio e giugno, a causa della recrudescenza del virus.

Relazionato: Nuovo epicentro del terremoto COVID distrutto dal ceppo “doppio mutante”

Nonostante l’elevato numero di casi di virus, i pellegrini si sono radunati in gran numero per partecipare alla santa celebrazione.

Il lunedì e il martedì, una grande folla di devoti è stata ingannata mentre riempiva le rive del fiume per fare un tuffo nell’acqua come parte del rituale del bagno.

READ  I casi di COVID-19 aumentano a Singapore con la chiusura della città-stato

“La nostra fede è la cosa più importante per noi. È a causa di questa forte convinzione che molte persone sono venute qui per nuotare nel Gange”, ha detto Siddharth Chakrabani, membro di uno dei comitati organizzatori del Kumbh Mela.

“Credono che Ma (madre) Ganga li salverà da questa epidemia”.

Il governo dello stato dell’Uttarakhand ha affermato che su quasi 50.000 campioni prelevati da persone ad Haridwar, 408 sono risultati positivi lunedì e 594 martedì.

Gli ultimi dati sono arrivati ​​mentre Yogi Adityanath, Primo Ministro del vicino stato dell’Uttar Pradesh, ha twittato mercoledì di essere risultato positivo al COVID-19.

L’India ha superato il Brasile questa settimana diventando il paese con il secondo maggior numero di casi di COVID-19 al mondo.

Ha portato i casi record segnalati mercoledì a 184.000 in totale, a circa 13,9 milioni nel vasto paese di 1,3 miliardi di persone.

Le autorità locali hanno imposto un coprifuoco notturno e hanno rafforzato i movimenti e le attività.

A Mumbai, la capitale finanziaria dell’India, dove il governo dello stato del Maharashtra ha imposto misure di blocco più severe, i lavoratori migranti in una stazione ferroviaria hanno detto che stavano partendo per le loro case in altri stati dopo l’annuncio di restrizioni più severe.

“Dato che non ho lavoro, non sono in grado di pagare l’affitto”, ha detto all’Afp il lavoratore migrante Imran Khan.

Il paese dell’Asia meridionale sta lottando: un sintomo di ciò che dicono gli esperti è troppa compiacenza e riluttanza a imporre restrizioni piuttosto che mantenere aperta l’economia.

Con Agence France-Presse