Dicembre 4, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Felix Auger-Aliassime nel creare ricordi, all’italiana | Giro dell’ATP

Ho visitato l’Italia per la prima volta da bambino. Felix Auger-Aliasime Ha bei ricordi del tempo trascorso nella nazione dell’Europa meridionale.

Alcuni di loro sono scesi in campo – ha vinto il primo dei tre titoli ATP Tour a Firenze in ottobre – ma l’esperienza più apprezzata del 22enne nel paese è un po’ deludente.

“Ce ne sono sicuramente di più recenti”, ha detto il canadese ad ATPTour.com nel finale di stagione a Torino. “Vincere a Firenze è un bel ricordo recente, ma soprattutto nella mia vita credo sia stata la prima volta che venivo. Avevo circa 12 anni, sono arrivato dal Canada per giocare a tennis in Italia.

“È stato semplicemente pazzesco. Avevo così tanti bei ricordi di essere qui con altri ragazzi con cui ho giocato, amici con cui ho viaggiato. Abbiamo giocato tornei ogni sera, abbiamo mangiato gelato ogni sera, è stato un bel momento. Hai 11 anni o 12 anni, giochi a tennis e viaggi in Italia, è speciale, quindi sono bei ricordi.



Auger-Aliassime ha già aggiunto alle sue vittorie italiane questa settimana a Torino, dove ha recuperato da una sconfitta iniziale. Radice di Casper Sigillando la sua verginità Nito Finali ATP La vittoria di martedì contro Rafael Nadal. Il 22enne sta assaporando l’opportunità di prendere parte per la prima volta al prestigioso finale di stagione.

“È davvero un sogno che si avvera, è speciale”, ha detto Auger-Aliassim. “Hai avuto un anno fantastico e significa che sei uno dei migliori giocatori al mondo. Per me, è davvero nella lista delle cose da fare, nella tua lista degli obiettivi nella vita, ed è qualcosa che ho sicuramente voluto nella mia vita.

READ  A Taste of Italy all'Ulster Italian Festival

“Essere in grado di farlo per la prima volta è una sensazione incredibile, il risultato è fantastico. Vincere tutto sarà sicuramente surreale, sarà fantastico, ma essere qualificati è già bello”.

Il canadese è stato felicissimo di assicurarsi la sua prima vittoria contro il suo idolo d’infanzia Nadal e spera che la formazione di stelle al Pala Albidor lo aiuti a migliorare ulteriormente il suo gioco mentre cerca di raggiungere le semifinali al suo debutto nel torneo.

“È eccitante, ma anche incoraggiante”, ha detto Auger-Aliassim. Taylor Fritz Giovedì sera è stata la sua ultima partita in rossonero. “Abbiamo un buon mix di leggende con Rafa e Novak e poi tutti gli altri [26 and under]. Ed è diverso… non giochi solo come leggende, giochi come grandi giocatori del tuo tempo.

Mentre questa settimana si confronta con i migliori del mondo a Torino, quali aspetti del fuori campo dell’Italia hanno impressionato il canadese? Come lui Nito Finali ATP Concorrenti Novak Djokovic E Radice di CasperAuger-Aliassime ha già visitato lo storico Colosseo a Roma, quindi se avesse la scelta, sceglierebbe invece di fare un’escursione sul Vesuvio.

Ti potrebbe interessare anche: La passione per l’Italia di Djokovic può portarlo a Torino?

La prospettiva di visitare uno stadio di calcio italiano di alto livello come lo Stadio Olimpico Grande Torino (sede del Torino FC, situato proprio di fronte al Pala Albitur) ha attratto il canadese più che guardare una partita italiana. Gran Premio di Monza. “[I would choose a] Una partita di calcio di Serie A”, ha detto Auger-Aliassim. “Penso che sarebbe davvero unico vedere l’atmosfera, una partita o qualcosa del genere, sarebbe epico”.

READ  L'italiano Tragi Erdogan critica Sofagate come un "dittatore" dopo Politico

Alla domanda sulle prime cose che vengono in mente quando si sente la parola ‘Italia’, due cose spiccano per il quattro volte campione dell’ATP Tour. “Penso alla grande architettura e al cibo straordinario”, ha detto Auger-Aliassim. “Forse la pizza [is my favourite Italian food]. Stanno bene ovunque. Non è la cosa più sofisticata da mangiare, ma è quello che amo mangiare”.

Quell’amore per la pizza non si estende alla pizza marinara senza formaggio, una specialità napoletana. “Forse formaggio [is my favourite topping]”, ha detto il canadese.”[I’m not a big fan of pizza without cheese.”

Yet when it comes to his own Italian cooking skills, the World No. 6 is more confident with a different local staple. “Any pasta [I cook] Direi decente”, ha detto Auger-Aliassim. “Penso di sì [my best Italian dish] Magari la pasta”.