Settembre 25, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Federalismo 2021: non c’è Maxime Bernier in tutte le discussioni

Il leader del Partito popolare canadese non parteciperà ai due dibattiti organizzati dal Leaders Debating Committee, e non è stato invitato a “Face to Face 2021” per TVA, LCN e QUB radio.

La commissione non ha riservato la presenza di Maxime Bernier, perché il suo partito in particolare ha raccolto meno del 4% delle intenzioni di voto cinque giorni dopo aver convocato le elezioni generali che si terranno il 20 settembre.

La notizia è arrivata sabato a mezzogiorno.

Secondo la media dei recenti sondaggi condotti dalla commissione, il Partito Popolare di Bernier ha il 3,27% delle intenzioni di voto nel Paese.

Ricorda, Beauceron ha partecipato a due tavole rotonde nel 2019, presentate in francese e inglese.

In un’intervista con LCN, Maxime Bernier si è detto deluso, ma non incolpa il Comitato di dibattito dei leader, che, dice, ha regole chiare per determinare chi ha un microfono per parlare ai canadesi durante i dibattiti.

Incolpo l’establishment politico e i media per non averne parlato. Tuttavia, siamo l’unico partito politico in Canada su così tanti argomenti in cui abbiamo politiche diverse e facciamo politica in modo davvero diverso”, ha affermato Bernier.

Abbiamo dato molta più copertura al Partito dei Verdi, che è di circa il 4% nei sondaggi mentre parliamo. “Abbiamo più candidati dei Verdi mentre parliamo, 308 candidati”, ha aggiunto Maxime Bernier, ma ha omesso di dire che i Verdi sono rappresentati da funzionari eletti alla Camera dei Comuni, che è uno dei criteri stabiliti. Qualsiasi leader può partecipare alle discussioni.

Al contrario, il leader dell’NDP Jagmeet Singh ritiene che il LDC abbia fatto bene a non dare un’opinione a Maxime Bernier.

READ  Clay Thompson Health, il decimo fattore del futuro dei veterani | NBA

“Penso che non dovremmo dare al signor Bernier l’opportunità di condividere le sue idee che sono contro la salute delle persone, contro la scienza, e dargli [tribune] Pubblicare messaggi del genere danneggia la nostra risposta alla pandemia”, ha detto sabato a Toronto.

Cinque chef sotto i riflettori

Le tavole rotonde si terranno l’8 settembre in francese e il 9 settembre in inglese. Daranno il benvenuto ai leader Yves Francois Blanchett (Quebecoa Bloc), Erin O’Toole (Partito conservatore del Canada), Anami Paul (Partito dei Verdi canadesi), Jagmeet Singh (Nuovo Partito Democratico) e Justin Trudeau (Partito Liberale del Canada).

I tre criteri del Leaders Debate Committee saranno invitati per i due dibattiti:

1. Alla data delle elezioni generali, il suo partito è rappresentato alla Camera dei Comuni da un deputato eletto come membro di quel partito. oppure 2- I candidati del partito nelle precedenti elezioni generali hanno ottenuto almeno il 4% dei voti validi espressi. 3- Cinque giorni dopo la data delle elezioni politiche, il partito ottiene un sostegno nazionale di almeno il 4%, determinato dalle intenzioni di voto e misurato dalle principali società di sondaggi d’opinione nazionali, utilizzando la media degli ultimi risultati pubblicati da tali società.

La Bernier Entrambi in “Faccia a faccia 2021”

Si noti che “Face to Face 2021” sarà presentato da TVA Radio, LCN e QUB il 2 settembre. È il capo dell’antenna Pierre Bruno che lo guiderà. Né Maxime Bernier né Annami Paul sono stati invitati.

Guarda anche…