Febbraio 4, 2023

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

“Facendo la parte del deficiente, Elon Musk, l’hai sempre servito bene”

Pubblicato in:

Da quando ha rilevato Twitter, il 27 ottobre, per 44 miliardi di dollari, Elon Musk ha serializzato scappatelle mediatiche. L’uomo più ricco del mondo è “surriscaldato”? Ha perso i suoi obiettivi? Intervista a Olivier Lascar, autore di The Investigation of Elon Musk, the Man Who Defies Science (a cura di Alisio).

Ogni settimana – anche ogni giorno – ha il suo nuovo splendore. A volte lancia un file Avviso ai dipendenti di Twittera volte si dichiara In guerra con Apple : Da quando ha acquistato il social network da Blue Bird alla fine di ottobre, Elon Musk ha raddoppiato gli annunci controversi. Lo spericolato miliardario trasuda caldo e freddo. Sembra promuovere la libertà di espressione, ma spaventa utenti, inserzionisti e autorità, che si preoccupano di potenziali abusi senza una richiesta di moderazione dei contenuti.

Il visionario al timone di Tesla e SpaceX, che esegue brillantemente i suoi progetti industriali, si è perso con Twitter? Olivier Lascarre, autore di Investigating Elon Musk, the Man Defying Science (Alisio editor) e digital editor di Science et Avenir, risponde alle nostre domande.


France 24: Dove pensi che sia diretto Elon Musk con Twitter che domina? ?

Olivier Lascar : Quando guardiamo alle attività di Elon Musk, specialmente con Twitter oggi, abbiamo l’impressione di un mercato pubblico. Tuttavia, quando guardi ciascuna delle sue aziende, ogni pezzo del puzzle si riunisce abbastanza bene da costruire una visione complessiva che assomiglia al futuro secondo Elon Musk.

Con Twitter, ha una leva straordinaria per promuovere le sue altre società. Ad esempio, nello spazio, non ha ancora il permesso dell’amministrazione statunitense per lanciare un’astronave e questo è senza dubbio per dare il tempo alla NASA di inviare il suo enorme razzo sulla Luna. Se Elon Musk ha la simpatia dei politici, può ottenere leggi a lui favorevoli e consentirgli di accelerare i suoi impegni.

Per Elon Musk, Twitter può essere uno straordinario strumento di leva, ma Twitter può anche diventare qualcos’altro. Elon Musk ha già detto di voler creare un’applicazione a tutti gli effetti sul modello cinese di WeChat, ovvero un’applicazione che permetta di fare tutto in ogni circostanza della vita. È un po’ come la somma di Doctolib, Amazon, Uber… possiamo usarlo per assolutamente tutto. Solleva interrogativi sul monopolio dell’informazione, sul monopolio dei dati, quindi non sarebbe facile creare un’app del genere. Essendo il proprietario di Twitter, Elon Musk può velocizzare la creazione di questa app che ha già chiamato X.

Dall’acquisizione di Twitter, Elon Musk è scappato in serie dai media. Dovremmo prenderlo sul serio? ?

È molto allettante rendere Elon Musk una specie di buffone dei media. Suona molto, ma è uno che ha rivoluzionato l’industria aerospaziale e automobilistica. Senza di esso, non ci sarebbero missili a decollo e atterraggio verticale, e quindi potrebbero essere riutilizzati. Quindi Elon Musk è molto di più dello Zebulon che sfoggia sui social network e si diverte a mettersi in mostra sui media. Interpretare il deficiente, Elon Musk, è sempre stato un grande affare per lui. I suoi avversari industriali non lo prendevano sul serio da molto tempo ed era come una storia della lepre e della tartaruga: Elon Musk è stato in grado di avanzare più velocemente e in modo più efficiente perché i suoi avversari non lo hanno preso sul serio. Oggi, la lezione di tutto questo è che è assolutamente necessario che lo prendiamo sul serio perché ciò che proclama, in generale, lo fa, e quindi ha un impatto reale sulla nostra vita e sulla società.

In che modo Elon Musk è un visionario? ?

Il metodo di Elon Musk è mettere in discussione il dogma. Si chiede continuamente: qual è il primo principio della fisica o della scienza che mi impedisce di fare questo e quest’altro? Ad esempio, quando vuole inviare esseri umani su Marte e gli viene detto che non è possibile, pone la domanda: “È fisicamente impossibile? Tuttavia, stiamo già inviando robot su Marte. – Sì, esatto, robot, noi lo facciamo. Partendo da lì, se qualcosa non è impossibile, diventa possibile. Questa è la posizione di Elon Musk. Ha un’insaziabile curiosità scientifica che lo porta sempre a mettere in discussione i presupposti tecnologici e industriali che attualmente governano l’industria aerospaziale e automobilistica, e tutti i settori in cui è attivo.

Nonostante tutto, per non mettersi in pericolo esponendosi a questo punto ?

Elon Musk è circondato dai migliori ingegneri e questo gli ha permesso di compiere imprese negli ultimi anni. Ma per alcune settimane, dall’acquisizione di Twitter, abbiamo ancora l’impressione che la temperatura sia troppo alta. Giorno dopo giorno, si mette in pericolo. Non prendendo davvero posizione nel campo politico, è riuscito ad andare d’accordo con tutti, ad esempio diventando un appaltatore della NASA e inviando astronauti alla Stazione Spaziale Internazionale. Ora si schiera con i repubblicani e questo lo mette in pericolo, perché il governo democratico non vorrà più dargli contratti. Quindi sì, Elon Musk è fuori dall’oscurità e oggi sembra che si stia mettendo in pericolo. Come si suol dire dall’antica Roma, la rupe Tarpea è vicina al Campidoglio, quindi dopo i successi strepitosi che ha conosciuto, potrebbe spaccare la faccia.

READ  Acne: 8 cibi da evitare per una pelle sana