Giugno 25, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

eVisitNB Tempi di attesa e Denial of Care

eVisitNB consente a New Brunswickers di avere consultazioni virtuali gratuite con medici e infermieri dal 18 gennaio. Ma l’aumento della domanda di questo servizio provoca tempi di attesa e diniego delle cure.

Johanne Parent ha avuto due eccellenti prime esperienze presso eVisitNB.

“Sono stato in grado di comunicare in francese. Avevo una prescrizione, ha smesso di funzionare. È andata bene, dice il residente di Bathurst. Gli operatori sanitari hanno anche fatto di tutto per garantire il follow-up. “

Dopo la terza richiesta di cure primarie, la paziente, il cui ex medico di famiglia è partito per l’Ontario a novembre, è furiosa.

“È stata una risoluzione dei problemi abbastanza semplice, ma dolorosa. Avevo delle foto. C’è stata un’attesa di quattro ore. Successivamente, ho ricevuto una risposta in inglese: ‘Non riesco a capire cosa c’è scritto, quindi rifiuto il trattamento’ ” dice la signora Parent.

La francese preferisce descrivere i suoi problemi di salute nella sua lingua madre nel modo più accurato possibile, ma afferma di essere bilingue.

“È stato bello spiegarmi in inglese”, ha detto. Mi farebbe prendere una sorpresa! Ma non ho nemmeno avuto la possibilità di comunicare.

Di conseguenza, la signora Barnett ricorse all’uso dei rimedi della nonna, che erano meno efficaci dei farmaci prescritti.

“Penso che userò di nuovo eVisitNB, ma lo farò in inglese per assicurarmi di essere servita”, dice.

Reclutare

Il co-fondatore di eVisitNB Serge Melanson afferma che la sua azienda è in un periodo di apprendimento.

“È stato un servizio molto popolare. Quindi stiamo implementando nuove tecnologie e strategie di personale nella nostra contea, ma anche all’estero, per soddisfare le crescenti esigenze. Prevediamo di avere soluzioni pronte nelle prossime settimane”, spiega.

READ  Le persone con disabilità hanno lo stesso diritto di riceverlo come chiunque altro

Melanson promette di ridurre i tempi di attesa per i pazienti che utilizzano la sua piattaforma.

“La maggior parte delle persone può ottenere un appuntamento lo stesso giorno sulla nostra piattaforma”, afferma. Coloro che non possono farlo spesso possono ottenerne uno il giorno successivo.

Il governo della contea ha collaborato con eVisitNB per un progetto pilota che doveva durare fino alla fine di maggio.

“I servizi gratuiti continueranno per il resto dell’anno, dopodiché immagino che il governo valuterà il nostro programma”, afferma Melanson.

Attacchi

L’assistenza virtuale fa parte della riforma sanitaria annunciata dal governo del New Brunswick a novembre.

Il leader ad interim del Partito Liberale, Roger Melanson, lo ha attaccato all’Assemblea legislativa per problemi con eVisitNB. Secondo lui, l’importante è assumere badanti.

“EvisitNB ha avuto alcuni problemi di recente. Ne abbiamo parlato. Il Segretario alla Salute, Dorothy Sheppard, ha risposto: ‘Mi sono assicurato che stiamo lavorando sulla disfunzione. Per coloro che non hanno un PCP questo è un grosso problema. Questo è ciò che affronta il nostro piano sanitario.'”

Dal 18 gennaio al 14 febbraio eVisitNB ha messo a disposizione 4.276 consulenze virtuali. Il tempo medio di attesa del paziente è stato di 50 minuti. All’epoca, il signor Melanson ha affermato che un utente su cinque della sua piattaforma aveva evitato di recarsi al pronto soccorso.

“tutti [nos] I caregiver si trovano nel New Brunswick e lavorano part-time o full-time per una delle due reti sanitarie o hanno uno studio indipendente”.