Ottobre 3, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Essere sulla stessa pagina è la parte importante per l’Irlanda

Joe Marler, l’attaccante dell’Inghilterra che non è contrario alle schermaglie, è già stato qui. Sa cosa aspettarsi sabato.

“Bella, pulita rissa da bar, nessuna roba sporca. Niente scricchiolii o schizzi sul vetro, solo roba pulita”, ha detto dal quartier generale inglese di Bagshott.

Paradossalmente lontano da una rissa in camera bianca, il riepilogo di Marler non è lontano da ciò che Callan Doris si aspetterebbe da un successore irlandese. Il linguaggio potrebbe essere diverso, ma il modo in cui si conclude la penultima partita del Campionato Sei Nazioni di quest’anno potrebbe mettere alla prova i limiti dell’aggressività fisica.

Con gli UK Papers che riportano anche che l’Inghilterra potrebbe offrire solo quattro sopravvissuti alla sconfitta per 32-18 dell’anno scorso a Dublino, ci sarà una visione diversa dalla parte anche se la passione e l’impegno non cambieranno.

Doris capisce anche che nel breve viaggio dell’Irlanda dall’Italia all’Inghilterra, dovrà arrivare a Londra con una faccia completamente rivoluzionaria.

Dice: “Sì, certo”. “Ovviamente sono una squadra veloce, ci metteranno molta pressione difensiva, in particolare ottimi attaccanti. Potrebbe essere come Underhill coinvolto di nuovo, e anche Curry, Courtney Laws, (Maru) Etoge , tutte le loro prime file sono forti in quest’area, quindi dovremo sicuramente parteciparvi”.

Nell’ultima trasferta in Irlanda ho perso la partita, ma la squadra ha mostrato un approccio diverso al tipo di pericolo fisico che l’Inghilterra rappresenta in una “rissa”.

“Era un gioco molto fisico”, dice Dooris. “E dimostrando che potevamo portarli in attacco, sia in prima linea che in portaerei ma anche in fase difensiva – penso che abbiano avuto due mete per staccare ma per le parti grandi, abbiamo difeso molto bene – e abbiamo dimostrato di poterli battere fisicamente .

READ  Quanto ad Amazon e Apple, ha inflitto in Italia una multa di 225 milioni di dollari, sostenendo collusion