Agosto 10, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Esaminare la struttura militare, la preparazione e gli investimenti dell’Australia per la prima volta in un decennio

Un ex ministro del lavoro e capo della difesa che ha servito sotto di lui condurrà una revisione strategica dell’esercito australiano per la prima volta in un decennio, con raccomandazioni entro cinque mesi.

Il governo albanese ha annunciato che Stephen Smith, che è stato Segretario alla Difesa tra il 2010 e il 2013, si unirà al comandante dell’aeronautica in pensione Sir Angus Houston nella supervisione dello studio generale della struttura, della preparazione e degli investimenti dell’ADF.

Il primo ministro Anthony Albanese ha affermato che la revisione assicurerebbe che l’Australian Defence Force sia “in una posizione ottimale per affrontare le sfide alla sicurezza della nazione nel prossimo decennio e oltre”.

“Il professor Smith e Sir Angus apportano una miscela unica di conoscenza ed esperienza al loro ruolo di leader indipendente”, ha affermato Albanese.

“La loro profondità di esperienza sarà preziosa per arricchire la recensione”.

Il segretario alla Difesa Richard Marles ha affermato che l’aggiornamento strategico della difesa del governo Morrison del 2020 ha rilevato che i cambiamenti nell’ambiente strategico dell’Australia stanno accelerando più rapidamente di quanto previsto nella recente revisione della postura del potere del 2012.

Richard Marlis si rivolge ai media
Richard Marlis afferma che le modifiche all’ADF stavano avvenendo più rapidamente del previsto. (Notizie ABC: Ken Burke)

“Ciò comporta un’analisi immediata di dove e come le risorse e il personale della difesa sono nella posizione migliore per proteggere l’Australia ei suoi interessi nazionali”, ha affermato Marlis.

“Richiede anche una valutazione della struttura della forza di difesa e del programma di investimenti integrato.

“Anche l’esplorazione di come le nostre capacità possono integrarsi meglio e lavorare con gli Stati Uniti, il Regno Unito e altri partner chiave sarà un elemento importante della revisione”.

All’interno dei ranghi dell’ADF, la nomina di Stephen Smith a guidare la Defense Strategic Review è controversa visti i tagli alle spese militari e la demolizione dei progetti avvenuti mentre era segretario.

Il maresciallo dell’aeronautica Sir Angus Houston ha servito come capo della difesa tra il 2005 e il 2011 ed è stato nominato cavaliere nel 2015 per servizi eccezionali in Australia, in particolare per il suo ruolo all’indomani dei disastrosi MH370 e MH17.

Il segretario alla Difesa ufficiale Stephen Smith e il maresciallo dell'aria in pensione Sir Angus Houston in una foto composita.
Stephen Smith (a sinistra) e Sir Angus Houston supervisioneranno la revisione.

In conformità con i termini di riferimento emessi dal governo, la revisione sarà completata all’esame del Comitato per la sicurezza nazionale del Gabinetto “entro marzo 2023”.

Afferma che l’ultima revisione è necessaria perché “la modernizzazione militare, l’interruzione tecnologica e il rischio di conflitti da stato a stato stanno tutti complicando le condizioni strategiche dell’Australia”.

“La revisione sarà una considerazione completa della struttura e dello stato delle forze di difesa australiane, includendo la disposizione delle forze, la preparazione, la strategia e gli investimenti associati, inclusi tutti gli elementi del programma integrato di investimento nella difesa”, ha affermato.

All’inizio di quest’anno, il Labour ha rispettato l’impegno del governo precedente di aumentare il numero del personale in uniforme a quasi 80.000 entro il 2040, tra i rischi strategici posti da Cina e Russia.

READ  I dettagli più sfrenati della cerimonia di apertura