Giugno 16, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

ENAV italiana per aiutare la Libia a riprendere i voli diretti verso l’Europa e migliorare le infrastrutture e la formazione |

Scritto da Sami Japtia.

Londra, 5 aprile 2021:

Una delegazione dell’ENAV italiana guidata dall’amministratore delegato Paulo Simeone ha incontrato oggi a Tripoli il ministro dei Trasporti libico Mohamed Al-Shahoobi e il presidente dell’Autorità per l’aviazione civile libica Mustafa Benammar per discutere i passaggi chiave per la ripresa dell’aviazione civile libica con l’Italia e l’Europa. contatti diretti, ha detto oggi ENAV.

ENAV ha annunciato che sosterrà l’aviazione libica nei prossimi mesi sostituendo le apparecchiature danneggiate della nuova torre di controllo dell’aeroporto Midika di Tripoli, costruita due anni fa. Fornirà alta tecnologia alle torri di controllo degli aeroporti di Tripoli e Misurata e al Centro di controllo dell’area di Tripoli.

Paulo Simeone, Amministratore Delegato di ENAV, ha dichiarato: “La Libia rappresenta un Paese strategico per ENAV. Quasi tutte le comunicazioni tra l’Europa e l’Africa equatoriale passano attraverso la Libia e l’Italia. Se lo spazio aereo libico viene chiuso ai voli internazionali, le compagnie aeree sono costrette a non attraversare l’Italia. Sostenerli, quindi, non solo contribuisce alla crescita delle attività di ENAV, ma garantisce anche la ripresa dei rapporti aerei con l’Europa e soprattutto con l’Italia. Siamo orgogliosi di essere coinvolti nel processo di stabilizzazione del Paese in risposta alle legittime aspettative del popolo libico.

ENAV collabora ininterrottamente con le autorità libiche dal 2011 e, grazie al Memorandum of Understanding firmato nel 2016, alla formazione del personale operativo, all’ammodernamento delle infrastrutture aeronautiche e ai servizi di consulenza astronomica.

Negli ultimi due anni ENAV ha firmato accordi con il proprio rappresentante libico per circa 14 milioni di euro per l’ammodernamento delle infrastrutture per la gestione dell’aviazione. Queste attività, attualmente in corso, fanno parte del processo di sviluppo dello spazio aereo libico necessario per garantire il contatto diretto con l’Europa.

Ha affermato che fornirà e allestirà sistemi tecnici per le torri di controllo dell’aeroporto internazionale di Tripoli e Misurata e sistemi per il nuovo Centro di controllo dell’area di Tripoli; Fornirà inoltre rilievi di volo e servizi di calibrazione per alcune navigazioni di volo e assistenza radio nella regione di Tripoli e Misurata.

READ  Italia e Slovenia rivendicano i titoli sprint alla Coppa del Mondo di sci di fondo in Svezia