Maggio 20, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Edizioni Vues de l’esprit, per l’Antropologia dell’Invisibile

Consegnato. La crisi ambientale non colpisce solo la realtà, ma turba anche la conoscenza. L’antropologia, in particolare, ha recentemente guidato le grandi rivoluzioni cognitive rendendo la mente occidentale relativamente superiore ad altri modi di essere nel mondo.

In questo contesto si inserisce la nuova casa editrice Vues de l’esprit. Con il supporto del suo caporedattore, lo studioso medievale Sylvain Peron, afferma di essere impegnata in un approccio a entrambi “Lo stato del mondo richiede una revisione radicale dei modi in cui pensiamo e agiamo”.. Questo è il modo in cui Frames of Mind intende esplorarlo “Tutti i modi di vivere con l’invisibile” Con un approccio metodologico rigoroso, eppure sa lasciare il posto a esperimenti che solitamente le discipline umanistiche disprezzano. Perché quest’ultimo, che detiene l’editore, è pienamente qualificato per occuparsene “Quei fenomeni che sono oltre la comprensione ma producono comunque effetti molto reali.”.

Dynamite “ragione per pensare”

Una promessa onorata dai primi due titoli Vues de l’esprit, pubblicati in contemporanea: la casa punta a realizzare quattro pubblicazioni all’anno. Più che l’invisibile, è improbabile che un antropologo Sylvain Peronne ci inviti a partecipare alla prima opera dedicata a una santa morta nel 1224, Christine Lebrable, che visse nella diocesi di Liegi.

L’esistenza di questa predicatrice mendicante, che compiva molti prodigi e predizioni, era permeata di fatti sorprendenti: riportata in vita dopo essere stata ritenuta morta, il suo zelo per la penitenza la spingeva a entrare in fornaci ardenti e acqua gelida, o a indulgere in torture come dando. Anche i cani affamati. Questa stupefacente esistenza, registrata all’epoca dal teologo Thomas de Cantempre, merita che la sua progenie sopravviva fino ai nostri giorni: ha stupito lo scrittore Joris Karl Huismans (1848-1907), lo studioso islamico cattolico Louis Massignon (1883-1962) e il cantante australiano Nick how gli ha regalato il pezzo? La fantastica Cristina (1992).

READ  Quali sono i pericoli delle sostanze chimiche tossiche nella vita di tutti i giorni?
Leggi anche: Questo articolo è riservato ai nostri iscritti Decifrare la stregoneria nella storia delle religioni Review

Sylvain Peron, esperto di esplorazioni testuali medievali (La dialettica della bestiaAree Sensibili, 2015; Trattato contrattualeLes Belles lettres, 2012), tiene al santo tanto quanto alla struttura Vita che Cantempre ne dipinse. L’antropologia rivendicata dal Direttore degli Studi dell’Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales mobilitò ovviamente la sua erudizione di studioso medievale: alla fine del XII secoloE il secolo, Christine e le sue sorelle sono tra le pioniere di questo movimento di liberazione in cui le donne pretendono di regolare la loro vita religiosa..

Hai il 50,72% di questo articolo da leggere. Quanto segue è riservato agli abbonati.