Maggio 28, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Ecco le tecniche efficaci per flirtare, secondo la scienza, in una relazione eterosessuale

Ricercatori americani e norvegesi hanno studiato congiuntamente le tecniche di corteggiamento più efficaci. Differiscono tra uomini e donne.

Ci sono molti modi per flirtare, che si tratti di una relazione occasionale o seria. Ma quali sono i modi migliori per raggiungere questo obiettivo nella relazione tra i sessi? Scienziati americani e norvegesi hanno tentato di rispondere a questa domanda, grazie a questionari – non esperimenti – a cui hanno risposto 415 uomini e donne in Norvegia e 577 negli Stati Uniti.

Cos’è il flirt? Secondo il professor Kinnear, che appartiene al gruppo di ricerca, “Flirtare comporta vari segnali che le persone si inviano a vicenda. Questo viene fatto per attirare potenziali partner. Sia gli uomini che le donne flirtano per attirare l’attenzione del partner. Desiderato, possibilmente per derivare sessualità o romanticismo di conseguenza.” Questo può essere verbale o meno.

L’umorismo è uno standard essenziale

L’umorismo è in cima al podio per le relazioni a lungo e breve termine. Sia per gli uomini che per le donne, ridere delle battute della persona desiderata è considerato “utile”. Ma fare battute è una strategia più utile per i ragazzi, specialmente quelli che vogliono una storia seria. La psicologa Rebecca Burch, di Notizie SciTech norvegese.

Per le donne, invece, le possibilità di successo risiedono altrove: “Le persone considerano i segnali di disponibilità sessuale i più efficaci per le donne che cercano una relazione a breve termine”, continua la prof.ssa Kinnear. Concretamente, i flirt più efficaci sono quelli che offrono tentazioni sessuali esplicite, che passano “per contatto fisico” o anche “vestiti erotici”, secondo i risultati. Inoltre, quando una donna cerca una relazione breve, un tocco amichevole (bacio sulla guancia, abbraccio) non funzionerà.

READ  Quando i medici antivaccini prendono il COVID

Tra gli uomini, coloro che riescono a far emergere i propri tratti di personalità hanno maggiori possibilità di raggiungere i propri obiettivi. Per coloro che cercano una relazione romantica a lungo termine, lo studio ha raccomandato “segni di generosità e volontà di impegnarsi per lavorare meglio”: ad esempio “conversazione intima”, o anche “trascorrere del tempo insieme”.

Perché questa differenza di corteggiamento per genere?

Anche quando si tratta di flirtare, la disuguaglianza di genere persiste. Secondo diversi studi scientifici condotti su questo argomento, questa differenza risiede nelle pressioni della selezione sessuale nella razza umana. Per i maschi, il sesso comporta impegni o investimenti minimi con la prole. Pertanto, secondo la teoria dell’evoluzione, è più probabile che abbiano più partner. D’altra parte, le donne dovrebbero essere più selettive e selettive.

Sebbene fondamentalmente diverse, le culture americana e norvegese ottengono risultati simili con le loro tecniche di corteggiamento più efficaci. Il Prof. Kinnear risponde: “Flirtare sembra essere in gran parte lo stesso negli Stati Uniti e in Norvegia”. In entrambe le culture vengono apprezzati il ​​linguaggio del corpo, il primo contatto e il grado di generosità.

“Questo suggerisce che il corteggiamento considerato ‘efficace’ è in gran parte universale. Ciò non sorprende, perché i motivi per trovare un partner sono in parte biologici”, ha spiegato uno dei ricercatori.