Gennaio 27, 2023

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

“È una questione di tempo prima che i nerazzurri vengano venduti e Steven Zhang non durerà tutta la stagione”

Il giornalista italiano Sandro Sabatini si aspetta che l’Inter venga venduta in questa stagione, con il presidente Steven Zhang andato prima della fine della stagione.

I nerazzurri hanno avuto difficoltà finanziarie nelle ultime stagioni, ma nonostante un prestito dal fondo di investimento Oaktree Capital, Sunning mantiene il controllo generale del club e si ipotizza che il conglomerato cinese di vendita al dettaglio possa essere venduto.

In un’intervista all’emittente radiofonica italiana Radio Radio, è stato rivelato oggi FCInter1908.itSabatini ha offerto le sue riflessioni sul futuro dei nerazzurri e ha suggerito che potrebbero esserci movimenti nella proprietà del club nei prossimi mesi.

“Una notizia che posso darvi è che l’Inter non finirà il 2023 con la proprietà di Zhang. “Mi dicono che ci vorranno altri due mesi per vendere le azioni di Zhang, ma non so se si tratta di un fondo americano o di un acquirente arabo”, ha rivelato Sabatini.

Il giornalista ha anche rivelato che Sunning sarebbe stato venduto più rapidamente del previsto e ha insistito sul fatto che la sua rivelazione provenisse da una fonte affidabile con stretti legami con il club.

“Ho saputo che il passaggio di proprietà è molto più vicino e concreto di quanto già detto, e mi hanno dato una scadenza di due mesi”, ha detto.

“È una questione delicata e Goldman Sachs, il fondo e i broker sono tutti a rischio. Però a volte trovo un amico che si è in qualche modo infiltrato nelle cose, e se ti dicono che le cose stanno continuando in questa direzione, lo segnalo. Sono persone di cui ti puoi fidare”, ha concluso.

READ  La polizia rileva le impronte di un dito mozzato a caccia del sospetto ladro | Italia

Sunning è al timone dell’Inter da quando ha acquisito una quota di controllo nel club nel 2016 dagli ex presidenti Eric Tohir e Massimo Moratti, mentre Zhang è diventato presidente nel 2018.