Giugno 20, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

È ora di consegnare lo stile dell’Irlanda contro l’Italia

Italia v Irlanda, Studio Olympico. Calcio d’inizio: 15:15 ora locale (irlandese 14:15). In TV: in diretta su Virgin Media One e ITV1.

Il viaggio ventennale dell’Irlanda verso la Città Eterna attende con impazienza una vittoria che ripristinerà la loro fiducia, ma c’è anche un vantaggio che non è stato visto nelle loro due partite fino ad oggi.

Il discorso della scorsa settimana ha rafforzato la fiducia del duo e il ritorno di alcuni uomini chiave in un esame indica un gioco di palla progettato per battere la linea di guadagno e quindi trovare quei bordi.

Per tutte le età, le speculazioni sul suo futuro a lungo termine, il braccio guida della squadra e il ritorno del capitano Johnny Sexton dovrebbero garantire le prestazioni più coerenti e coerenti in generale, almeno non da tutti i backlink del Leinster. Con l’assenza del portiere di prima scelta e di Connor Murray nella rosa della partita, anche l’Irlanda dovrebbe essere in buona salute.

James Ryan dovrebbe anche aumentare lo standard di precisione ininterrotta in tutto ciò che fa, mentre la prima fila aggiornata è piena di portatori di palla e le eccezionali capacità di gestione di Dat Furlong, che possono aggiungere qualche variazione rispetto ai pezzi suonati da Jamie Gibson-Park.

Anche in questo caso, proprio come l’Irlanda punta a questa partita, gli italiani dovrebbero guardare soprattutto a chi ha perso due volte in casa.

Franco Smith ha scelto una squadra che non è cambiata, riflettendo i minori progressi che hanno mostrato nelle loro due partite, soprattutto nel loro gioco d’attacco.

Il diciannovenne Scrumholf Stephen Warney e il ventenne Outolf Pavlo Corpici sono presenti e futuri. Warnie ha preso a Test il rugby con tutta la snellezza intrinseca che in qualche modo sembra essere l’esclusiva difesa di Scrumhalls.

READ  I turisti sono felicissimi della ripresa di Costa Cruz dall'Italia

La sua rivalità con Gibson-Park è intrigante perché entrambi hanno un piccolo gioco di cecchino intorno ai bordi in termini di gioco di gambe, scarico e magrezza delle mani. Kirby, che ha fatto il suo debutto contro l’Irlanda all’Aviva Stadium lo scorso ottobre, guarda oltre i suoi anni fisicamente e mentalmente, e quando vuole un passaggio interno per supportare i corridori che arrivano alla velocità della palla, di solito i suoi tempi di spettacolo vanno al massimo effetto.