Novembre 28, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Due accusati degli omicidi di Malcolm X, Muhammad Aziz e Khalil Islam, per la loro assoluzione dall’assassinio del 1965

Due dei tre uomini condannati per l’omicidio di Malcolm X nel 1965 saranno assolti dopo aver insistito sulla loro innocenza per più di cinque decenni.

I pubblici ministeri ora affermano che le autorità hanno trattenuto le prove a favore della difesa nel processo a Muhammad Aziz, ora 83 anni, e al defunto Khalil Islam, secondo il New York Times.

Il signor Aziz e il signor Islam hanno trascorso decenni in prigione per il crimine, ma un recente documentario ha scatenato un’indagine di quasi due anni da parte dei loro avvocati e dell’ufficio del procuratore distrettuale di Manhattan.

“Questi ragazzi non hanno avuto la giustizia che meritavano”, ha detto al Times il procuratore distrettuale di Manhattan Cyrus Vance Jr..

Il signor Vance ha poi twittato che il suo ufficio, insieme all’Innocence Project e all’ufficio dell’avvocato per i diritti civili David Shanese, avrebbe chiesto al giudice di ribaltare le condanne.

Un uomo di colore in cappotto e cappello è accompagnato da agenti di polizia.
Muhammad Aziz ha trascorso decenni in prigione per omicidio, ma si è sempre detto innocente.(AP: File)

Una delle figure più controverse e persuasive dell’era dei diritti civili, Malcolm X è meglio conosciuto come il portavoce della Nation of Islam.

La Nazione ha chiesto il separatismo, con Malcolm X che ha esortato i neri a rivendicare i loro diritti civili “con ogni mezzo necessario”.

Ha rotto con la Nation of Islam circa un anno prima di essere ucciso quando ha iniziato un discorso all’Audubon Ballroom di Harlem il 21 febbraio 1965.

Il signor Aziz, il signor Islam e un terzo uomo, Mujahid Abdul Halim – conosciuto all’epoca dell’omicidio come Talmadge Heyer e anche come Thomas Hagan – furono condannati per omicidio nel marzo 1966 e condannati all’ergastolo.

Hagan ha detto di essere uno dei tre uomini armati che hanno sparato a Malcolm X, ma ha testimoniato che né il signor Aziz né il signor Islam erano coinvolti.

I due, allora conosciuti come Norman 3X Butler e Thomas X Johnson, sostennero di essere innocenti e trovarono scuse al loro processo del 1966. Non ci sono prove fisiche che li colleghino al crimine.

“Thomas X Johnson e Norman 3 X Butler non avevano assolutamente nulla a che fare con questo crimine”, ha detto Hagan nella sua dichiarazione di giuramento del 1977.

Hagan è stato rilasciato nel 2010.

Altri due uomini sono stati identificati come armati, ma nessun altro è stato arrestato.

Un uomo di colore in giacca e cravatta è circondato da uomini bianchi in giacca e cravatta.
Khalil Islam ha annunciato il suo desiderio di innocenza prima della sua morte nel 2009.(AP: File)

Secondo il New York Times, una nuova indagine ha scoperto che l’FBI aveva documenti che indicavano altri sospetti, e un testimone ancora vivo ha confermato la scusa del signor Aziz – che era a casa con una ferita alla gamba al momento della sparatoria.

Il giornale ha detto che il testimone, che non era stato incontrato dalle autorità e che è stato identificato solo dalle sue iniziali “J.M.” , ha detto di aver parlato con il signor Aziz al telefono di casa di quest’ultimo il giorno dell’omicidio, ha detto il giornale.

Inoltre, la revisione ha rilevato che i pubblici ministeri sapevano ma non hanno rivelato la presenza di agenti sotto copertura nella sala da ballo quando è scoppiata la sparatoria e la polizia ha appreso che qualcuno aveva chiamato il Daily News di New York quel giorno dicendo che Malcolm X sarebbe stato ucciso.

“Questa non è stata solo una svista”, ha detto al Times Deborah Francois, avvocato di Aziz e Islam.

“Questo è stato il risultato di una grave ed estrema cattiva condotta ufficiale”.

Foto in bianco e nero di una sala da ballo che mostra sedie rovesciate.
Malcolm X fu assassinato ad Audubon Hall, ad Harlem, un anno dopo aver lasciato la Nation of Islam.(AFP: Al-Barley/File)

Il signor Aziz è stato rilasciato nel 1985. Il signor Islam è stato rilasciato due anni dopo ed è morto nel 2009.

“Devo essere assolto”, ha detto il signor Islam in un discorso del 2008 alla Biblioteca di Harlem. “Ho dovuto camminare per 22 anni in prigione.”

L’ufficio del procuratore distrettuale di Manhattan ha ammesso pubblicamente che sta considerando di riaprire il caso dopo che Netflix ha mandato in onda una serie di documentari Who Killed Malcolm X? l’anno scorso.

La serie ha esplorato una teoria secondo cui i due uomini erano innocenti e che alcuni dei veri assassini erano fuggiti.

AP

READ  Cosa significa la bolla di viaggio NZ-Cook Island per l'Australia