Febbraio 4, 2023

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Dopo una lunga battaglia legale, sono state rilasciate le dichiarazioni dei redditi di Trump. Questo è ciò che rivelano

I rendimenti non scompongono la quantità di denaro detenuta in tali conti.

Molti investimenti esteri

La Cina è uno dei tanti paesi in cui Trump ha riferito di aver fatto soldi nel corso degli anni.

Ha affermato che il reddito estero totale all’estero ammontava a $ 38 milioni ($ 56 milioni) nel 2016 e $ 55 milioni nel 2017, da paesi tra cui Azerbaigian, India, Indonesia, Panama, Filippine, Turchia ed Emirati Arabi Uniti.

Donald Trump gioca a golf al Turnberry Golf Club, a Turnberry, in Scozia.credito:AP

Questo tipo di informazioni sui potenziali conflitti di interesse per il comandante in capo degli Stati Uniti è uno dei motivi per cui i presidenti rilasciano le dichiarazioni dei redditi.

Non è chiaro da dove provenga quel denaro straniero. Trump ha rivendicato perdite e spese per decine di milioni di dollari anche nei suoi investimenti all’estero, ma le sue passività a volte sono state maggiori di quelle negli Stati Uniti. Nel 2016, ad esempio, Trump ha dichiarato all’Internal Revenue Service di aver pagato 1,2 milioni di dollari di tasse estere, mentre ha finito per pagare solo 750 dollari di imposte sul reddito degli Stati Uniti.

Donald Trump e Hillary Clinton durante un dibattito presidenziale nel 2016.

Donald Trump e Hillary Clinton durante un dibattito presidenziale nel 2016.credito:AP

lavoro di sistema

È noto da tempo che Trump, come molte persone facoltose, è stato in grado di sfruttare la complessa legislazione fiscale del Paese per evitare di pagare gran parte del suo reddito al governo federale come fanno le famiglie che lavorano. Quando è stato costretto a non pagare le tasse federali in un dibattito del 2016 contro la democratica Hillary Clinton, Trump ha risposto: “Mi rende intelligente”.

READ  Putin incolpa l'Occidente per le tensioni e chiede garanzie di sicurezza

Evidenzia anche il sistema fiscale a due livelli che consente a persone facoltose come Trump di approfittare di esenzioni e scappatoie non disponibili per le famiglie normali. Nel 2020, ad esempio, Trump ha riferito di possedere più di 150 società private che hanno subito perdite, a volte per milioni di dollari. In parte rivendicando quelle perdite, Trump ha ridotto a zero il suo debito fiscale federale quell’anno.

Caricamento in corso

Alcune di queste perdite sono state reali poiché la pandemia di coronavirus ha colpito l’economia. Ma altri riflettono deduzioni speciali che sviluppatori come Trump possono accettare sull’ammortamento di edifici e attrezzature.

Alcune delle perdite sostenute da Trump potrebbero essere in discussione: una delle società che ha riferito di possedere si chiama “Spese eccezionali”. Il comitato fiscale congiunto ha notato che una delle società di Trump ha affermato di aver perso $ 438.000 per riscattare le carte regalo e ha sollecitato ulteriori indagini per verificare se le perdite fossero reali, una delle numerose deduzioni che il comitato controllato dai democratici ha chiesto per ulteriori indagini. .

È il tipo di detrazione che la tipica famiglia americana, che guadagna 70.000 dollari all’anno, non può permettersi di accettare.

Nel 2020 non sono state segnalate donazioni di beneficenza

Nell’ultimo anno della sua presidenza, Trump ha riferito di non aver fatto donazioni di beneficenza.

Ciò era in contrasto con due anni fa, quando Trump riferì di $ 500.000 in donazioni. Non è chiaro se qualcuno dei numeri includa il suo impegno a donare il suo stipendio presidenziale di $ 400.000 al governo degli Stati Uniti.

READ  Aspetta sei mesi per il supporto per la salute mentale

Trump, che si vantava di essere un miliardario, nel 2015 ha dichiarato di donare a “centinaia di enti di beneficenza e persone bisognose di aiuto”.

Ha detto: “È una delle cose che amo di più fare e uno dei motivi per cui guadagno un sacco di soldi”.

Ha annunciato donazioni maggiori nel 2016 e nel 2017, donando $ 1,1 milioni l’anno in cui ha vinto la presidenza e $ 1,8 milioni nel suo primo anno in carica.

denaro dal mondo dell’arte

Trump ha ricevuto una pensione annuale di $ 77.808 dalla Screen Actors Guild, oltre a una rendita di $ 6.543 nel 2017 da un altro sindacato cinematografico e televisivo, e ha riferito di una rappresentanza rimanente di $ 14.141 nel 2015, secondo Tax Returns.

Trump appare al fianco di Macaulay Culkin in Home Alone 2: Lost in New York.

Trump appare al fianco di Macaulay Culkin in Home Alone 2: Lost in New York.credito:Youtube

Trump è apparso in diversi film in particolare Home Alone 2: perso a New Yorkma il suo più grande successo sullo schermo è arrivato con i suoi reality show l’apprendista E il Apprendista celebrità.

Trump ha anche riferito di aver pagato poco più di $ 400.000 dal 2015 al 2017 in compensi per “scrittore di libri”. Nel 2015, Trump ha pubblicato il libro, America paralizzata: come rendere di nuovo grande l’Americacon uno scrittore fantasma.

Nel 2015, Trump ha riferito di aver ricevuto $ 750.000 in compensi per impegni di parola.

Trump giura di rispondere

Trump ha rotto la tradizione politica non rilasciando le sue dichiarazioni dei redditi come presidente. Ora i repubblicani avvertono che i democratici pagheranno un prezzo politico rivelando informazioni fiscali normalmente riservate.

Lo stesso Trump lo ha sottolineato in un comunicato diffuso venerdì mattina dopo aver annunciato il suo ritorno. “Il grande divario negli Stati Uniti ora peggiorerà”, ha detto Trump. “I Democratici di Sinistra Radicale hanno armato tutto, ma ricordate, questa è una pericolosa strada a doppio senso!”

READ  Una nave da guerra russa armata di missili ipersonici deve addestrarsi con le marine cinesi e sudafricane

I repubblicani della House Ways and Means Committee, che ha giurisdizione in materia fiscale e ha rilasciato documenti Trump, hanno avvertito che in futuro il comitato potrebbe rilasciare i rendimenti dei leader sindacali o dei giudici della Corte Suprema. I democratici hanno risposto con una mozione che chiedeva il rilascio delle dichiarazioni dei redditi da parte di qualsiasi candidato presidenziale – legislazione che difficilmente passerà, dato il controllo repubblicano della Camera dei Rappresentanti la prossima settimana.

In particolare, il Partito Repubblicano non può divulgare le dichiarazioni dei redditi del presidente Joe Biden perché sono già pubbliche. Biden ha ripreso la lunga tradizione bipartisan di rilasciare i suoi documenti fiscali, rivelando 22 anni di documenti che ha fatto durante la sua campagna presidenziale.

AP

Ottieni feedback di prima mano dai nostri corrispondenti esteri sui titoli di tutto il mondo. Iscriviti alla newsletter settimanale What in the World qui.