Luglio 28, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Donazione al Partito Conservatore del Quebec: Claire Samson squalificata dal CAQ

Claire Samson, membro del Parlamento di Ypresville, è stata esclusa dalla manifestazione dell’Alliance Avenir Quebec (CAQ) dopo una donazione fatta al Partito conservatore del Quebec, guidato da Eric Duhemy.

• Leggi anche: Più donatori da Duhaime oltre a PCQ

• Leggi anche: Eric Duhemé è il nuovo leader del Partito Conservatore del Quebec

Lo ha annunciato martedì il capo del blocco del partito, Mario Laframboise.

“Mentre chiediamo ai quebecchesi da più di un anno di impegnarsi molto in questa lotta contro il virus, non possiamo tollerare che un membro del nostro caucus sostenga finanziariamente un’altra formazione politica che sfida e rifiuta le misure scientifiche e sanitarie”. Ha confermato che la sua squadra non farà ulteriori commenti.

Secondo le informazioni di TVA Nouvelles, il principale partito interessato ha donato 100 dollari al Partito conservatore, l’importo massimo annuo consentito dalle elezioni del Quebec. Ha anche ammesso alla sedia della piscina di aver incontrato Eric Dohemy.

Claire Samson è stata eletta all’Assemblea nazionale nel 2014 prima di essere rieletta alle elezioni dell’ottobre 2018. Se ora è presidente di sessione, è stata portavoce per la cultura, la comunicazione e la protezione della lingua francese, dal 2014 al 2018, quando era nel secondo gruppo di opposizione.

Mio Simson ha anche aperto la strada alla riforma della lingua francese con il Simson Report nel 2016. Durante questo stesso periodo, è stata anche portavoce del distretto di Monterrey. Nel 2014 ha lavorato come portavoce delle finanze per quattro mesi.

Quattro anni dopo, il deputato ha fatto notizia dopo il suo licenziamento dal governo del primo ministro François Legault. Deluso e visibilmente arrabbiato, ho lasciato furtivamente la Sala Rossa dell’Assemblea Nazionale prima della fine della cerimonia di giuramento.

READ  Vaccinazione obbligatoria dei caregiver: 'Controlli e sanzioni' dal 15 settembre

“Onestamente, ti mentirei se ti dicessi che non sono rimasta delusa perché non ho ricevuto una chiamata. Non sono arrabbiata. Non sono arrabbiata”, ha detto all’epoca, forse delusa, ma non arrabbiato.

Inoltre, Claire Samson in passato aveva notificato al CAQ la sua intenzione di rappresentarsi sotto i colori del partito nel sondaggio del 2022.

Mio Samson non è il primo membro del CAQ a lasciare il caucus da quando il partito era al potere. Dopo che un’indagine ufficiale è stata presa di mira dall’Unità permanente anticorruzione, il rappresentante Louis-Charles Thoen ha annunciato, il 30 marzo, il suo ritiro dal caucus del partito. Nel dicembre 2020, il deputato Denis Tardif è stato squalificato dal caucus del partito dopo aver violato le norme sanitarie durante una serata ubriaca. È stato in grado di tornare nei suoi ranghi lo scorso aprile.