Gennaio 24, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Dominic Paris domina le piste per segnare un’altra vittoria a Bormio

Bormio, Italia (AP) – ghiacciato, accidentato, scuro e pungente.

Il percorso Stelvio è la versione da sci heavy metal. Ecco perché si adatta a Dominique Paris, che fa base nell’arena dei Mondiali cantante heavy metal, Al massimo.

Parigi ha nuovamente dominato con la settima vittoria a Bormio martedì e la sesta in discesa, diventando così il primo sciatore a vincere il maggior numero di discese in una singola stazione. L’italiano ha rotto il pareggio con la star svizzera Didier Cochet, che ha vinto i Five Hills a Kitzbühel, in Austria.

Usando le sue enormi gambe per assorbire il terreno accidentato di Stelvio, Paris ha concluso con 0,24 secondi di vantaggio sul leader della Coppa del mondo Marco Odermatt della Svizzera e 0,80 davanti a un altro pattinatore svizzero, Nils Hintermann.

“Ho fatto del mio meglio da cima a fondo”, ha detto Paris. “Amo il posto qui e credo in me stesso. Questo corso è impegnativo e stimolante. Quando dai tutto te stesso qui, alla fine ti senti bene.”

Sebbene nessun fan sia stato ufficialmente autorizzato a partecipare alla gara a causa delle misure anti-coronavirus, c’era ancora un sacco di allegria per Parigi lungo la strada mentre i pattinatori ricreativi cercavano di avvicinarsi il più possibile alla pista.

Le altre vittorie di Parigi sulle piste sono arrivate a Bormio nel 2012 seguite da quattro vittorie consecutive nel 2017-19. Ha anche vinto un premio Super G su Stelvio nel 2018.

Con la sua 16a vittoria in Coppa del Mondo sulle piste della sua carriera, Paris ha superato Franz Heinzer e Hermann Mayer per rivendicare il quarto posto nella lista di tutti i tempi. Solo Franz Klammer (25), Peter Muller (19) e Stefan Eberhardt (18) hanno vinto più di Parigi.

READ  Data della prima, cast, trailer e cosa ne sai

La maggior parte delle vittorie di Paris è arrivata prima che si strappasse il ginocchio in un incidente durante l’allenamento nel gennaio 2020.

“Lo sci è tornato e la mia fiducia è tornata”, ha detto Paris.

Udermatt ha interrotto quella che sembrava una gara quasi perfetta poco prima della partenza di Parigi, ma non ha avuto il tempo di sedersi al posto di testa prima che l’italiano lo sconfiggesse.

Tuttavia, Udermatt ha aumentato il suo vantaggio nella classifica generale a 286 punti.

“Pensavo che forse questa fosse la vittoria, ma poi Dom ci ha mostrato ancora una volta che lui è il re qui”, ha detto Udermatt.

Il primo podio sulle piste è stato per Udermatt, che primeggia in Slalom Gigante e Super G.

“Sapevo che questa pendenza poteva essere buona per me”, ha detto Udermatt. “Anche lui è davvero un pattinatore tecnico, devi pattinare in modo pulito e attaccare dove puoi”.

Hintermann ha conquistato il suo secondo podio consecutivo dopo essere arrivato terzo in Val Gardena.

“Ero 29° nella (classifica della lista di partenza) e stavo solo lottando per rimanere tra i primi 30, ora 3° consecutivo”, ha detto Hintermann. “Lui è matto.”

Hintermann ha aggiunto di aver avuto “una sorta di crollo mentale” dopo una serie di incidenti la scorsa stagione, ma poi “ha guadagnato nuova fiducia” quando ha iniziato a lavorare con un nuovo allenatore.

Paris è salito in cima alle piste, con 10 punti di vantaggio su Matthias Mayer, che ha faticato a finire 12°.

Paris non ha mai vinto un titolo di discesa libera per tutta la stagione e ha raggiunto l’obiettivo principale della stagione, prima di vincere una medaglia d’oro alle prossime Olimpiadi di Pechino.

READ  S2 riscatto; Gruppo Alcuni lancia il corso di animazione; L'agenzia globale gioca "Il gioco del mio destino" - La visione di TBI

Anche gli altri top runner hanno sofferto.

La star svizzera Beat Feuz ha perso il controllo di alcuni dossi intermedi ed è caduta. Fuse, che ha vinto la Coppa del Mondo in discesa quattro volte di seguito, è scivolato giù dalla montagna ma ha evitato le reti di sicurezza.

Urs Krähenbühl, un altro pattinatore svizzero, ha sfondato un cancello in cima alla pista e anche lui non è riuscito a finire.

Parigi potrebbe aggiungere alla sua formazione Bormio con le gare di Super-G in programma allo Stelvio mercoledì e giovedì.

Paris, 32 anni, spera di continuare a pattinare fino alle Olimpiadi di Milano-Cortina d’Ampezzo 2026, quando gli uomini correranno allo Stadio Stelvio.

___

Più sci su AP: https://apnews.com/hub/skiing e https://twitter.com/AP_Sports