Luglio 2, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Dobbiamo “ripulire” il sistema sanitario

Lezioni apprese dalla pandemia causata, François Legault giura di essere sano Il suo progetto prioritario per i prossimi anni. Compresa la promessa di “decentramento diffuso” alla rete.

Se il decentramento è necessario, è perché le “riforme” di Barrette hanno fatto deragliare il sistema sanitario e dei servizi sociali imponendogli un disastroso eccesso di centralizzazione.

Sotto il colosso burocratico del CISSS e del CIUSSS che lo hanno creato, il processo decisionale è stato separato dalle reali esigenze degli utenti. La pandemia lo ha confermato nei CHSLD, ma anche altrove nella rete.

Il problema è che ogni CISSS e CIUSSS deve coprire una vasta area. Lì tutto è impregnato: ospedali, CHSLD, cliniche, risorse ricettive, servizi per anziani e persone con disabilità, assistenza domiciliare, ecc.

In queste case che fanno impazzire la gente, è impossibile sapere chi è responsabile di cosa. Il risultato è corrispondente. La cultura che prevale è quella dell’impotenza, dell’opacità e della disumanizzazione dei servizi.

Emergenza

Da qui l’urgente necessità di ricreare una cultura di responsabilità, trasparenza, flessibilità e responsabilità. Per fare questo, le decisioni devono essere prese a livello locale. Da e per ciascuna struttura in base alle tipologie di servizi e di utenza. Logica.

Ieri il ministro della Salute, Christian Duby, si è detto soddisfatto di questo nuovo mandato. Ha osservato che “il decentramento per me non è una questione di struttura, è una questione di cultura”.

Esattamente. Ma per cambiare la cultura dovrà anche decentralizzare la struttura del CIUSSS e del CISSS. Dirigente esperto, il ministro lo sa bene.

È da tempo che analizzo e denuncio le “riforme” di Barrette. Diversi ricercatori hanno anche documentato il loro effetto di indurimento sulla rete.

READ  COVID-19: sintomi neurologici per il 44% dei bambini ospedalizzati

L’anno scorso, nel bel mezzo della prima ondata mortale di COVID-19, ho scritto per la millesima volta che dobbiamo “cancellare” il sistema il più rapidamente possibile.

Se Mr. Legault mantiene la sua parola, questo decentramento, al di là anche della potenziale pacificazione della pandemia, potrebbe essere la vera luce in fondo al tunnel.