Novembre 28, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

DJI Mavic 3 ha un sensore M4/3, 46 minuti di volo e registrazione video 5.1K

Il tanto atteso Mavic 3 di DJI è finalmente arrivato ed è tutto ciò che le perdite ci aspettano. Tuttavia, anche senza l’elemento sorpresa, alcune di queste specifiche sembrano incredibili.

Il Mavic 3 ha due fotocamere a bordo: la principale è una fotocamera grandangolare da 20 MP da 24 mm davanti al sensore Micro Quattro Terzi Hasselblad. Questo è un enorme aumento rispetto al sensore da 1 pollice del prosumer Air 2 e un salto più grande rispetto al sensore da 1/2 pollice nel predecessore del Mavic 3. L’obiettivo davanti allo sparatutto 4/3 ha un’apertura variabile da f/ da 2,8 af/11.

L’altra fotocamera ha un sensore da 12 MP con lunghezza focale equivalente a 162 mm (circa 7 volte lo zoom da 24 mm), un obiettivo fisso f/4,4 e un sensore da 1/2 pollice.

La fotocamera principale supporta la registrazione video 5.1K (5120 x 2700 pixel) fino a 50 fps, DCI 4K (4096 x 2160 pixel) e video 4K normale (3840 x 2160 pixel) fino a 120 fps e 1080p fino a 200 fotogrammi al secondo. Il bit rate massimo è di 200 Mbps in H.264 e 140 Mbps in H.265. Puoi acquisire sia JPEG che DNG RAW con la fotocamera principale.

La fotocamera con zoom, d’altra parte, può girare video 4K @ 30fps e catturare JPEG, almeno per ora.

DJI ha anche rilasciato il Mavic 3 Cine. Si differenzia dal normale 3 in quattro modi: ha un SSD da 1 TB integrato, invece degli 8 GB di memoria del Mavic 3, può scattare nell’Apple ProRes 422 HQ e viene fornito con un controller DJI RC Pro. Il prezzo è l’ultima differenza, ma ci arriveremo di seguito.

READ  Uno studio ha rilevato che il 59% delle giocatrici usa nomi non sessuali su Internet per evitare molestie

DJI Mavic 3 ha un sensore Micro 4/3, 46 minuti di volo e registrazione video 5.1K

Entrambi i modelli Mavic 3 sono supportati da una nuova batteria da 5.000 mAh che consente fino a 46 minuti di volo in condizioni ideali. È passato da 34 minuti su Mavic 2 Pro e 30 minuti su Air 2s. La batteria è intercambiabile e supporta la ricarica diretta tramite USB-C nel drone fino a 65W.

O3+ aumenta la portata di trasmissione a 15 km in paesaggi aperti. La gamma della città è valutata fino a 3 km.

La prevenzione degli ostacoli è migliorata con sensori più sensibili che scansionano in tutte le direzioni: su, giù, avanti, indietro, sinistra e destra. La funzione di ritorno a casa è stata migliorata insieme a nuovi sensori di ostacoli: il Mavic 3 può selezionare la radice ottimale per il telecomando, anche navigando tra edifici o alberi, piuttosto che sparare a un’altezza predeterminata e tornare direttamente.

Bene, è il momento per i prezzi. Il DJI Mavic 3 ha un prezzo di € 2.099 per il drone e il controller, o € 2.799 per il Fly More Combo, che include un totale di tre batterie, un caricabatterie, una custodia per il trasporto e un set di filtri ND – ND4/8/16 / 32. Il DJI Mavic 3 Cine Premium Combo aggiunge il telecomando DJI RC Pro a 4.799 euro.

Fonte