Luglio 1, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Divulgazione del cartello stradale in onore di Jamal Khashoggi davanti all’ambasciata saudita nella capitale | Jamal Khashoggi

Il giorno dopo che la Casa Bianca aveva annunciato che Joe Biden avrebbe visitato l’Arabia Saudita, un cartello sulla strada era il nome del giornalista ucciso Jamal Khashoggi È stato presentato davanti all’ambasciata saudita a Washington.

Khashoggi, un residente negli Stati Uniti che ha scritto per il Washington Post, è stato assassinato, smembrato ed eliminato nel consolato saudita a Istanbul nell’ottobre 2018. I servizi di intelligence statunitensi ritengono che l’omicidio sia stato ordinato dal principe ereditario saudita, Maometto bin Salman. negalo.

Biden aveva descritto Riyadh come un “paria” per l’omicidio e altre violazioni dei diritti umani, ma con il prezzo medio del gas negli Stati Uniti ora appena sopra i 5 dollari e date altre priorità geopolitiche, ora sta cercando un nuovo coinvolgimento.

Mercoledì, il nuovo cartello di Washington Street è stato svelato subito dopo le 13:14 ET, ora in cui Khashoggi è entrato nel consolato saudita.

Una dichiarazione è stata letta a nome della sua fidanzata, Hatice Cengiz. Ha invitato Biden a rispondere alla sua ipocrisia e chiedere risposte riguardo al luogo in cui si trova il corpo del suo fidanzato.

La dichiarazione diceva: “Oggi, in questa felice ma solenne occasione, ho due messaggi. Il mio primo messaggio è a Jamal. Caro Jamal, le idee e i valori che hai perso la vita nel difendere sono stati celebrati in tutto il mondo e sono si sta ancora diffondendo nella regione e nel mondo”.

Il mio secondo messaggio al presidente Joe Biden. Signor Biden, lo andrà presto a trovare Regno Arabia Saudita Come Presidente, dove incontrerete lo spietato carnefice di Jamal, insultate voi stessi e Jamal… Signor Presidente, la prego di non perdere la sua autorità morale o di non condonare questo crimine atroce. Devi mantenere il tuo giuramento di assicurare alla giustizia tutti gli autori di questo crimine brutale.

READ  Perché il Giappone ha uno dei tassi di mortalità per coronavirus più bassi al mondo senza mandati

Per quanto sia deludente, se devi mettere olio sui principi e trarre vantaggio dai valori, puoi almeno chiedere: “Dov’è il corpo di Jamal?” Non merita una degna sepoltura? E cosa è successo per ucciderlo?

“Chiedo anche delle centinaia di altri prigionieri politici che marciscono nelle carceri saudite e delle vittime della brutale repressione come Jamal, che hanno sofferto così tanto sotto un regime repressivo”.

All’inaugurazione era presente anche Khaled Al-Jabri, figlio dell’ex capo dell’intelligence saudita i cui due fratelli, Sarah e Omar, sono stati imprigionati dal regime saudita.

Ha descritto l’alzarsi del sipario da parte di Jamal Khashoggi come “un gesto simbolico molto importante che ricorderà alla gente l’orribile omicidio di Jamal Khashoggi avvenuto all’interno di una missione diplomatica”.

Al-Jabri ha affermato che mentre crede che sia impossibile per gli Stati Uniti recidere completamente i legami con l’Arabia Saudita, dovrebbe esserci una responsabilità per le violazioni dei diritti umani.

In un’intervista al Guardian, Al-Jabri ha dichiarato: “Biden ha chiarito che non ci saranno conseguenze dirette per Mohammed bin Salman. [Prince Mohammed] uccidere Khashoggi. Sfortunatamente, questo equivale a una grazia presidenziale per un omicidio, e MBS lo considererebbe una licenza rilasciata da Biden per uccidere più Khashoggi.

Tutto quello che deve fare è farlo senza lasciare impronte. Ma la responsabilità è importante. La cosa più vicina alla responsabilità è assicurarsi che l’oppressione esposta alla morte di Gamal non esista più.

“La verità è che ci sono ostaggi americani in Arabia Saudita e non puoi abbandonare i tuoi cittadini a seconda dei dittatori che li tengono in ostaggio”.