Maggio 21, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Diventa insegnante di liceo in Italia

Alcuni chiamano la professione di insegnante ‘un compito’. Questo è vero se si considera l’incertezza che colpisce coloro che desiderano intraprendere questa strada e le regole sempre mutevoli delle assunzioni.

Questi sono giorni molto eccitanti, soprattutto per gli insegnanti interessati. Scrittura ed esami orali Concorzo Ordinario Sta avvenendo e gProvince Raduatorie per la fornitura (GPS) È in un angolo. Se vuoi diventare un insegnante in Italia, devi passare attraverso questo processo di selezione.

Certo, nel vero stile italiano, è lungo, complicato e inefficiente. Se sei un insegnante straniero e vuoi lavorare in Italia, esploriamo cosa devi sapere e cosa fare.

Concorzo Ordinario

Il Concorzo Ordinario Esame Generale per Docenti Interessati – Possono partecipare tutti coloro che non hanno esperienza nell’insegnamento. Questo esame generale “normale” è combinato con un altro tipo di esame generale concorsi straordinari (Esami Generali Straordinari) Pensato per chi insegna già da diversi anni.

Quest’anno Concorzo Ordinario Si compone di due parti: esame multiplo ed esame orale. Coloro che superano con voti alti entrambi gli esami possono ottenere un contratto a tempo indeterminato in una scuola statale.

Ma il fattore fortuna qui è essenziale. Sebbene la selezione generale sia nazionale, le possibilità di ottenere un contratto a tempo indeterminato dipendono dall’ordine delle variabili, come l’area scelta, il numero di posti vacanti e il numero di candidati nella stessa regione.

Ecco un esempio. Hai fatto domanda come insegnante in Molise, dove sono vacanti solo due posti di insegnamento. Diciamo che il tuo punteggio finale è 87, ma stai seguendo gli altri due candidati. Loro ottengono un contratto a tempo indeterminato e tu ne ottieni uno solo Abilator All Insignmento, Un titolo di studio, vedremo la sua utilità nel prossimo paragrafo. Un altro candidato si candida in Lombardia, dove ci sono 93 posti. Il suo punteggio è 79, ma abbastanza per “vincere” un contratto a tempo indeterminato. Tuttavia, con 13 posti vacanti in Umbria, solo 9 hanno superato i due esami. I restanti 4 posti saranno vacanti e i candidati provenienti da altre regioni saranno felici di andarci per un contratto a tempo indeterminato.

READ  Sei Nazioni: l'Italia chiude l'Irlanda con 12 uomini per vincere la partita importante a Dublino

Ma è così che funzionano le cose. La prossima volta devi essere fortunato – chissà quando sarà la prossima opportunità: possono passare anni e anni.

Province laureate per Le Suplence

Ma come si può insegnare se non esiste un canale di reclutamento unico e regolare per gli insegnanti?

Al momento non ci sono insegnanti qualificati in Italia da formare: dopo la tua laurea – in storia, per esempio – 24 crediti in metodi accademici, psicologici, antropologici e didattici, devi aspettare fino all’apertura laureato delle province provincialiElenco degli autori interessati.

Ognuno ottiene più punti e più punti hai, maggiori sono le tue possibilità di diventare un insegnante alternativo. Diversi punti vengono assegnati a diversi argomenti: il titolo che dà diritto all’insegnamento della specifica materia scolastica per la quale ti candidi sarà calcolato fino a 33 punti (massimo se ti laurei con lode); Qualsiasi ulteriore laurea in un’altra materia vale 3 punti; Una qualifica linguistica C2 ti dà 6 punti; Il valore dell’insegnamento all’anno è 12; E tanti altri.

I due sono separati LaureatoTuttavia: Fascia primaria (Prima fascia) e Fascia secondaria (Seconda Banda). Il Fascia primaria Compresi quelli che hanno Capacità. All’inizio dell’anno, i consigli scolastici regionali iniziano a riempire i posti vacanti di facoltà. Solo dopo che a tutti i candidati è stato offerto il posto, andranno per il posto Fascia secondaria.

Quindi, essere Capacità Indica che ci sono più opportunità di lavorare con almeno diversi contratti di un anno. Essere dentro Fascia secondaria Durante lo stesso anno scolastico puoi lavorare in più scuole con contratti brevi (anche settimanali) e, spesso, ininterrotti. Ma non è sempre così: con le giuste condizioni, ad esempio se ci sei dentro Laureato Ci sono molti posti vacanti ma in un’area dove non ci sono molti candidati – puoi ottenere un contratto di un anno anche se non sei un insegnante specializzato.

READ  Inghilterra vs Italia LIVE: stasera i risultati dei rigori di Euro 2020 e il punteggio finale

Insegnare in Italia con titolo estero

Alcuni di voi potrebbero chiedersi se è possibile diventare insegnante in un liceo pubblico con titolo di studio estero o diploma di scuola superiore. Ebbene, questo è possibile, ma il tuo titolo deve essere riconosciuto in Italia.

Questo è ciò che puoi leggere Il sito del MIUR: “Gli insegnanti che sono abilitati all’insegnamento all’estero (UE e paesi terzi) e vogliono intraprendere la carriera di insegnante in Italia possono richiedere il riconoscimento del titolo di studio professionale. Il riconoscimento può essere richiesto per incarichi di insegnamento legalmente qualificati nel paese in cui è stato rilasciato il titolo e gli incarichi di insegnamento corrispondono al sistema scolastico italiano (professione correlata). In caso di discrepanza tra la formazione professionale richiesta in Italia e la formazione svolta dall’interessato, possono essere utilizzate misure compensative, in particolare sotto forma di esame di abilitazione o di periodo di adattamento nelle istituzioni scolastiche italiane.

Sembra complicato. Ma ti potrebbe interessare sapere che esiste una lezione didattica che può essere applicata solo da laureati stranieri: praticamente tutte Linguistica LicioLa scuola superiore, che si concentra sull’apprendimento delle lingue straniere, ha un’ora di conversazione a settimana per ogni studente di lingua straniera che studia con un insegnante madrelingua chiamato “insegnante di conversazione”.

Per capire come diventarlo, ho parlato con un ex collega che lavora come insegnante di dialogo in inglese. Originaria degli Stati Uniti, si è trasferita in Italia molti anni fa. Un titolo di scuola superiore è sufficiente per ricoprire questo ruolo, ma lei mi ha detto che aveva bisogno della cittadinanza italiana. Sebbene voglia insegnare l’inglese, che è considerata una materia diversa, è difficile riconoscere un master in lettere: deve presentare un programma per ciascuno dei suoi corsi in modo che la sua laurea possa essere paragonata all’italiano. E, se necessario, integrato con selezioni aggiuntive.

READ  Involtini di rahu di agnello e frittelle ripiene: i preferiti della famiglia italiana di Jane Baxter - Consigli di cucina | Cibo

Infine, è possibile insegnare in Italia con i titoli di studio conseguiti all’estero. Dovrebbe essere molto più facile in Europa da quando è stato introdotto Quadro europeo delle qualifiche. Ma ricorda: questo è un processo lungo. Devi sopportare la burocrazia e avrai bisogno di molta pazienza e fiducia nel lavoro che continuerai.