Ottobre 6, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Diocno invita gli investitori italiani a PH

Il ministro delle Finanze Benjamin Diocno ha esortato gli investitori italiani a investire nelle Filippine poiché il Paese traccia un chiaro percorso verso la ripresa e la rapida crescita economica.

In un messaggio chiave durante il Business Forum Italia-Filippine giovedì, Diocno ha affermato che le prospettive economiche delle Filippine sono “brillanti e promettenti”.

“Non c’è momento migliore di adesso per ampliare la nostra partnership per investimenti reciprocamente vantaggiosi”, ha aggiunto al forum guidato dalla Camera di Commercio Italiana nelle Filippine.

Ha affermato che l’economia filippina ha registrato una forte crescita su base ampia del 7,4% nel secondo trimestre di quest’anno, attribuendo i contributi positivi dell’agricoltura, dell’industria e dei servizi.

“La nostra fenomenale crescita del 7,8 percento per la prima metà dell’anno è già al di sopra del nostro tasso di crescita target dal 6,5 al 7,5 percento per il 2022”, ha affermato Diokno.

Ricevi le ultime notizie


Consegnato nella tua casella di posta

Iscriviti alle newsletter quotidiane del Manila Times

Registrandomi con un indirizzo email, dichiaro di aver letto e di accettare i Termini di servizio e l’Informativa sulla privacy.

La fiducia degli investitori è in aumento, ha affermato, aggiungendo che gli afflussi di investimenti diretti esteri hanno raggiunto il record di 10,5 miliardi di dollari.

Diokno ha affermato che gli afflussi di IDE hanno già raggiunto $ 4,2 miliardi nei primi cinque mesi, il 19% in più rispetto al livello dell’anno precedente.

Diocno ha affermato che l’Italia è stata anche una fonte di investimenti diretti esteri. Dal 2017, gli afflussi di IDE dall’Italia hanno raggiunto i 9,4 milioni di dollari.

READ  Fonte Associated Press: L'italiano Giorgio Chiellini si trasferisce alla LAFC Football League

Diocno ha affermato che le prove delle rimesse degli OFW in Italia hanno anche contribuito a rilanciare l’economia filippina negli ultimi sei anni. Ha aggiunto che le rimesse totali dall’Italia ammontano a 1,4 miliardi di dollari.

Nel frattempo, Diokno ha affermato che le riserve internazionali totali, che ammontavano a 98,8 miliardi di dollari alla fine di luglio, sono più che sufficienti per coprire tre mesi di importazioni e servizi a pagamento.

Secondo il ministro delle Finanze, l’aumento delle entrate riflette i miglioramenti nel mercato del lavoro trainati da una forte attività economica.

“Il tasso di partecipazione alla forza lavoro e l’orario di lavoro settimanale medio erano più alti a giugno rispetto al mese precedente, e anche la sottoccupazione e l’occupazione giovanile sono diminuite”, ha affermato Diokno.

Ha affermato che la raccolta totale delle entrate è stata di 2,04 trilioni di pesos per i primi sette mesi del 2022, il 17% in più rispetto allo stesso periodo del 2021.

Diokno ha aggiunto che il paese si aspetta che la riscossione delle entrate superi il livello pre-pandemia.

“Questi risultati sono stati resi possibili dall’ambiente favorevole agli investimenti del Paese e rafforzati dalla piena riapertura dell’economia e dall’adozione di riforme strutturali rivoluzionarie”, ha affermato Dyukno.

Diokno ha sottolineato che il governo è pienamente preparato a mantenere questi guadagni proteggendo l’economia dai rischi in corso.