Agosto 10, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Di cosa ha discusso Boris Johnson con Alexander Lebedev? | opinioni

C’è un potenziale scandalo che sta emergendo nel Regno Unito. Potrebbe non andare da nessuna parte, ma può anche diventare molto importante.

In sostanza, la questione è se il primo ministro Boris Johnson, in qualità di Segretario di Stato, abbia discusso di affari del governo con un’ex spia del KGB senza che i funzionari fossero presenti o informassero i funzionari in seguito.

Le date qui possono essere importanti. Il 4 marzo 2018 si sono verificati casi di avvelenamento da gas nervino nella storica città inglese di Salisbury.

Il governo britannico ha incolpato la Russia per l’attacco. Il mese successivo, tra il 27 e il 29 aprile, l’allora Segretario agli Esteri (e attuale Primo Ministro) Boris Johnson ha partecipato a una festa in Italia ospitata dall’uomo d’affari e personaggio dei media Yevgeny Lebedev. Questo partito è arrivato subito dopo una riunione segreta dei ministri degli esteri della NATO in cui si è discusso di Russia e sicurezza.

Il 29 aprile 2018, Johnson è stato visto all’aeroporto San Francesco d’Assisi in Italia senza una scorta di sicurezza o il beneficio di una buona notte di sonno. Ciò che è realmente accaduto questo fine settimana che Johnson ha incontrato alla festa è stato un mistero politico e mediatico che è continuato da allora.

In particolare, una delle domande era se avesse incontrato Alexander Lebedev, un ex alto funzionario dell’intelligence del KGB e padre di Evgeny, e in tal caso, se le questioni di sicurezza fossero state discusse senza la presenza di funzionari o una nota appropriata.

Se le questioni di sicurezza fossero discusse tra un ministro degli Esteri britannico e un’ex spia russa sulla scia dell’avvelenamento di Salisbury e subito dopo la discussione della NATO, sarebbe davvero una questione molto seria. Ma dal 2018 c’è stata una mancanza di chiarezza e molte smentite su ciò che è realmente accaduto.

READ  Deliveroo raddoppia gli ordini nella prima metà del 2021

Ma poi, il mese scorso, c’è stato un riconoscimento pubblico da parte di Johnson. Durante la crisi politica interna che ha portato alla sua imminente partenza dalla carica di Primo Ministro, è apparso davanti al Comitato di collegamento degli alti membri del Parlamento dove gli è stato chiesto di parlare di una serie di questioni.

In questa udienza, Johnson ha ammesso di aver effettivamente incontrato Alexander Lebedev alla festa senza la presenza di funzionari. Dopo questa divulgazione, a Johnson è stato chiesto di rispondere per iscritto alla domanda: “Hai incontrato Alexander Lebedev il 28 aprile 2018 senza funzionari e se i funzionari sono stati successivamente informati dell’incontro?”

la sua ultima settimana Risposta è stato pubblicato. Era insolito, anche se accuratamente realizzato. La sua essenza era: Johnson ha confermato di aver incontrato Alexander Lebedev. Potrebbero essere stati discussi affari del governo; I funzionari non erano presenti; I funzionari non sono stati successivamente informati della riunione. Johnson ha cercato di inquadrare l’incontro come “non organizzato” anche se non ha detto che era inaspettato.

È stato ammesso che gli affari del governo erano stati discussi in modo strano. La frase esatta ma sfuggente di Johnson era.[a]Per quanto ne so, non è stata discussa alcuna azione del governo”.

Questo è molto meno della vera e propria negazione. Questo è insoddisfacente, perché Johnson dovrebbe sapere cosa è stato detto in una conversazione in cui era una festa. Ci si aspetta che abbia una conoscenza completa di ciò che è stato detto.

Se Johnson fosse stato in grado di negare incondizionatamente che si fosse discusso di affari del governo, l’avrebbe fatto. Ma per qualche ragione non poteva. Potrebbe non ricordare di cosa ha discusso. Oppure potrebbe non essere sicuro che le informazioni che sono in conflitto con la negazione totale non verranno alla luce.

READ  Il Senato italiano approva il budget per il taglio delle tasse

L’attuale primo ministro ha solo poche settimane in carica, ma è indagato da una commissione parlamentare per aver fuorviato la Camera dei Comuni su altre questioni. Non era quindi in grado di vedere la sua risposta al comitato di collegamento.

Quindi la formulazione tesa della sua risposta deve essergli sembrata l’unica strada a sua disposizione. Se non appare nulla, è sicuro. Ma se appare qualcosa, può cercare di nascondersi dietro”.[a]s a mia conoscenza ‘stato.

Questa questione politica potrebbe non andare oltre ed essere dimenticata con Johnson che lascerà l’incarico a settembre e la nomina di un nuovo primo ministro. Ma c’è qualcosa che non va nella situazione e il resoconto di Johnson di ciò che è accaduto è incompleto e inadeguato.

Se dovessero emergere ulteriori informazioni, ciò potrebbe portare a uno scandalo che potrebbe oscurare molti altri problemi durante la sua premiership. Perché all’indomani degli avvelenamenti di Salisbury ea poche ore dalla riunione dei ministri degli esteri della NATO, il ministro degli Esteri britannico non avrebbe dovuto discutere gli affari del governo con un ex ufficiale dell’intelligence del KGB senza funzionari presenti e senza informare i funzionari in seguito.

Non è ancora chiaro se sia successo o meno.

Le opinioni espresse in questo articolo sono quelle dell’autore e non rispecchiano necessariamente la posizione editoriale di Al Jazeera.