Agosto 15, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Deutsche Bank taglia le filiali in Europa mentre si concentra sui clienti facoltosi

Deutsche Bank sta pianificando un consolidamento più ampio della sua vasta rete di filiali al dettaglio italiane e spagnole a favore di un numero minore di punti vendita principali che si rivolgono a clienti più facoltosi.

Claudio De Sanctis, che sovrintende alle attività al dettaglio di Deutsche Bank al di fuori della Germania, ha affermato che il prestatore si sta allontanando dal coprire le esigenze di tutti i clienti al dettaglio in quei paesi per concentrarsi invece sul servizio a coloro che hanno abbastanza soldi da investire e che desiderano investimenti e prestiti più sofisticati. La ristrutturazione è iniziata in Spagna, seguita dall’Italia e infine dal Belgio, con l’intenzione di servire clienti facoltosi nel resto d’Europa principalmente attraverso il digital banking.

“È un percorso fantastico” per gestire la ricchezza della banca, ha detto de Sanctis in un’intervista nel suo ufficio a Zurigo. Se hai una “strategia per diventare ricchi, finisci per ottenere una quantità enorme di patrimonio netto elevato e un patrimonio netto estremamente elevato”.

Le operazioni al dettaglio nei due paesi del Mediterraneo, dove Deutsche Bank aveva quasi 700 filiali messe insieme, sono state a lungo problematiche a causa del costo di gestione di una rete fisica per un’azienda con un margine di profitto tradizionalmente basso, in particolare con bassi tassi di interesse. De Sanctis, che è entrato in Deutsche Bank nel 2018 dal Credit Suisse Group e supervisiona anche l’attività di gestione patrimoniale, si è impegnato ad aumentare le entrate della sua unità di circa il 10% entro la fine del prossimo anno, con un costo di 300 milioni di euro. .

READ  Aggiornamento delle notizie in diretta: un tribunale sostenuto dalla Russia commina condanne a morte ai "mercenari" catturati

Per arrivarci, ha anche preso una pagina dal suo precedente datore di lavoro. Il secondo punto della sua strategia di turnaround è quello di aumentare la collaborazione tra il personale di gestione patrimoniale e i banchieri per le imprese a conduzione familiare, nel tentativo di ottenere mandati da ricchi imprenditori per gestire anche i loro beni personali. La strategia, denominata Bank for Entrepreneurs, è già in Italia, si sta diffondendo in Spagna e la banca prevede di prendere di mira il Belgio.

“In Europa in particolare, questi imprenditori familiari non separano realmente nelle loro menti il ​​settore privato dall’azienda”, ha affermato. “È solo una foto.”

La società prevede inoltre di ridimensionare le sue offerte alle persone che hanno meno soldi da investire rispetto ai milionari o addirittura ai miliardari e che non possono generare i tipi di margini di profitto che un gestore patrimoniale vorrebbe vedere su determinati prodotti. Ha detto che molti di loro hanno solo bisogno di alcuni servizi specifici come la strategia di asset allocation, i mutui oi prestiti lombard.

Le attività al dettaglio di Deutsche Bank in Belgio, India, Italia e Spagna sono state aggiunte alle responsabilità di De Sanctis lo scorso anno. Ora guida una divisione nota come International Private Bank che comprende l’intera attività di gestione patrimoniale della banca a livello globale, nonché le operazioni di vendita al dettaglio al di fuori della Germania. Questa aggiunta ha quasi raddoppiato il fatturato trimestrale supervisionato da De Sanctis a quasi 750 milioni di euro, che è salito a circa 800 milioni di euro trimestrali nel 2021.

Deutsche Bank ha ancora 158 filiali in Spagna, in calo rispetto alle 170. In Italia, ha già ridotto le sue filiali a 266 da 500, dopo aver chiuso le filiali negli ultimi tre anni e aver venduto la sua rete italiana di consulenti finanziari a Zurich Insurance Group come parte degli sforzi di Mr. De Sanctis per focalizzare l’attività.

READ  Concentrati sull'Ucraina come host di dati in uscita

La nuova strategia in Italia ha portato all’assunzione di un gran numero di dipendenti che si occupano dei clienti. Il prestatore impiegava 22 dipendenti per prendersi cura dei clienti con un patrimonio netto ultra elevato del prestatore.

Bloomberg riferisce di aver tentato senza successo di vendere unità in Spagna e India alcuni anni fa, ma ha abbandonato i piani a causa della mancanza di interesse tra gli acquirenti. Il sig. De Sanctis ha affermato che l’India rimane una “opzione a lungo termine” dato il suo status di secondo paese più popoloso al mondo.

Aggiornato: 1 ottobre 2021, 03:30