Settembre 26, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Dentro l’offerta di Steve Pagliuca per il Chelsea, la sua nuova squadra italiana, e il prossimo per il comproprietario dei Celtics

Con miliardi di dollari di capitale non speso sul Chelsea seduto in disparte, il pacato Pagliuca trasuda “quando, non se” sulla costruzione di una rete di squadre europee.

“Ci sono possibilità, perché il COVID ha rovinato molti di questi campionati e molte squadre hanno bisogno di capitali e a loro piace il capitale esperto”, ha detto Pagliuca. “Quindi penso che siamo più forti ora che abbiamo l’Atalanta, perché abbiamo un’esperienza calcistica di prima mano. Prima avevamo solo esperienza con il Celtic”.

Pagliuca, 67 anni, ha parlato dal suo ufficio principale a Bain Capital, nella parte alta della John Hancock Tower. I cimeli dei Celtics coprono la maggior parte delle pareti e delle superfici interne, anche se una foto in bianco e nero ingrandita di suo nonno che lavorava in una fabbrica di scarpe di New York negli anni ’30 occupa immobili di prim’ordine su un divano.

Le due pareti esterne delle finestre dal pavimento al soffitto offrono una splendida vista a 270 gradi, con ampie vedute a sinistra ea destra che sembrano mostrare l’intero terzo orientale del Massachusetts. Guarda dritto davanti all’ufficio di Pagliuca e vedrai il centro di Boston, con la pista ovest-est dell’aeroporto Logan che conduce lo sguardo dritto nell’Atlantico all’orizzonte.

L’Europa è il luogo in cui si è formata la visione di Pagliuca, un cambiamento rispetto al suo precedente focus sul Nord America.

Il basket è il suo primo amore

Durante la chiusura della NHL nel 2005, due anni dopo essersi unito a Wyc Grousbeck per acquistare i Celtics ed essere diventato il socio accomandatario generale e il governatore supplente, Pagliuca ha guidato una partnership che ha offerto ai proprietari della NHL di acquistare l’intera lega per oltre $ 3 miliardi.

La maggior parte dei proprietari, incluso Jeremy Jacobs di Bruins, ha detto di no grazie.

Quattro anni dopo, un accordo per l’acquisto dei Jacksonville Jaguars dalla NFL è fallito quando la lega ha citato una regola che avrebbe richiesto a Pagliuca di abbandonare i Celtics. Pagliuca ha detto no grazie.

Il basket è il primo amore di Paleuca. Giocando a basket come matricola alla Duke (due dei suoi figli hanno giocato al college lì, l’altro ad Amherst), ha usato il suo successo nel mondo del private equity per investire nei Celtics di grande successo.

I $ 360 milioni pagati da Grousbeck, Pagliuca e i loro partner nel 2003 sono saliti a $ 3,55 miliardi, secondo Forbes, un calcolo effettuato prima che i Celtics debuttassero nelle finali NBA di quest’anno.

Steve Pagliuca (a sinistra) e Wake Grosbeak hanno issato il Bob Cousy Trophy dopo aver sconfitto i Celtics Heat nelle finali della Eastern Conference a maggio.Matthew J. Lee / Staff del globo

Da studente alla Duke University, Pagliuca non ha potuto scegliere la sua specializzazione. Suo padre e suo nonno credevano che la prossima Grande Depressione fosse dietro l’angolo e gli dissero: “Dovresti specializzarti in come diventare un avvocato o un contabile, perché quelle sono le uniche persone che lavorano durante la Depressione”, secondo Pagliuca. “Così mi hanno fatto prendere una laurea in contabilità alla Duke University. Non volevo davvero prendere una laurea in contabilità”.

READ  Julian Alphilippi punta ai titoli mondiali consecutivi

Ha funzionato bene. Entrato in una società di contabilità che aveva promesso di mandarlo all’estero, Pagliuca è sbarcato in Olanda nel 1977. La nazionale di calcio olandese è stata una potenza, un anno dopo aver perso la finale di Coppa del Mondo per la seconda volta consecutiva.

“Sono diventato un tifoso di calcio perché il paese andava matto per il calcio”, ha detto Pagliuca, i suoi occhi che brillavano nella memoria. “All’epoca avevano grandi squadre, solo squadre creative, quindi eravamo al limite dei nostri posti. Amo davvero il calcio.

“Ma il fatto che non avessi soldi – venivo da una famiglia della classe medio-bassa e avevo molti debiti con il college – non mi sono mai sognato di poter comprare una squadra di basket o di calcio in quel momento”.

Dopo la laurea, Pagliuca ha impiegato 26 anni per finire di acquistare la squadra di basket.

La squadra di calcio ha impiegato 45 anni.

Inizia l’affare in Italia

L’inseguimento di Pagliuca all’Atalanta è iniziato lo scorso autunno, quando i Celtics stavano ancora dondolando sotto la guida del nuovo allenatore Aimee Oduka. L’accordo è stato finalizzato mentre erano a metà del secondo tempo che si è concluso con una sconfitta in gara 6 contro i Warriors nel Tournament Tour.

Mentre si recava in Italia per la seconda partita della stagione dell’Atalanta lo scorso fine settimana, Pagliuca via e-mail rifletteva la sua convinzione che la scorsa stagione sarebbe servita da trampolino di lancio per un Celtics migliore.

Lavorando con Wyc, Rich [Gotham, president]frigorifero [Stevens, president of basketball operations], e Ime nei momenti difficili del primo tempo è stata una grande esperienza e ha rafforzato ulteriormente la nostra partnership “, ha scritto Pagliuca. “È stato tutto positivo e abbiamo pensato a come migliorare, senza puntare il dito o incolpare. Sono molto orgoglioso di far parte di questa partnership.

“I giocatori si sono anche uniti e hanno messo a segno la migliore prestazione nel secondo tempo per una squadra inferiore a 0.500 nella storia della NBA. Abbiamo giocato due partite dopo il campionato, ma la squadra si è unita e ora vuole vincerla più che mai. Possiamo non aspettare che inizi questa stagione!”

Durante i viaggi in Europa lo scorso anno, Pagliuca, co-presidente di Bain Capital, che gestisce asset stimati in 160 miliardi di dollari, ha riconosciuto che Bain era in concorrenza con un’altra società di private equity, CVC, per opportunità di finanziamento nel calcio, inclusa la Serie italiana UN.

Durante l’esplorazione degli investimenti, Pagliuca e il suo partner Luca Bassi sono stati presentati ad Antonio e Luca Percassi, padre e figlio che possedevano e gestivano l’Atalanta. La squadra di Percassis inizialmente voleva vendere una quota di minoranza della squadra, ma le cose sono cambiate dopo ulteriori colloqui con il Gruppo Pagliuca.

READ  Consentire alle calciatrici in Italia di diventare professioniste | Nazionale

“Penso che sia davvero difficile gestire una squadra italiana a meno che tu non abbia una forte gestione in Italia”, ha detto Pagliuca. “Quindi è una specie di incontro fatto in paradiso. Per me, è un franchise creativo e [the Percassis] Sopravvivenza e gestione del team. Ne tengono il 45 percento e il nostro gruppo ne abbiamo il 55 percento. Finora è stato fantastico”.

L’Atalanta, che è arrivata ottava l’anno scorso, ha una storia a scacchi, essendo stata retrocessa in Seconda Divisione tre volte in questo secolo. La squadra è in Serie A dal 2011 e, sebbene non abbia mai vinto il campionato, tre terzi posti consecutivi nel 2019-21 si sono assicurati le prime tre partite di Champions League.

I giocatori junior dell’Atalanta hanno fotografato lo scatto della squadra prima di giocare una partita di Serie A contro l’AC Milan di recente a Bergamo, in Italia.Miguel Medina/AFP tramite Getty Images

Luca Percassi, che ha visitato Boston durante il turno dei playoff dei Celtics, ha apprezzato il desiderio di Pagliuca di mantenere la stessa squadra dirigenziale. Ma il club si aspetta che Pagliuca eserciti influenza per aiutarlo a migliorare.

“Steve è un uomo d’affari incredibilmente dinamico e di successo con una vasta conoscenza ed esperienza per il mondo dello sport e non solo”, ha scritto Berkasi in una e-mail. “Con un background lavorativo molto completo e passione per il gioco, porta opportunità a quel tavolo che altrimenti non avremmo potuto avere. Ha aperto le porte a opportunità globali per renderci un club migliore. La sua leadership ha elevato la nostra competitività a un altro livello.”

A fine luglio, Pagliuca ha inviato Mike Zarin, vicepresidente delle operazioni di basket e team advisor dei Celtics, a Bergamo, la città italiana fuori Milano che ospita l’Atalanta da 114 anni.

L’idea era che Zarren sbirciasse nelle operazioni dell’Atalanta e iniziasse a capire cosa una squadra NBA americana dovrebbe insegnare a una squadra di calcio italiana in qualsiasi area: coaching, nutrizione, analisi avanzate, sviluppo dei giocatori e acquisizione dei giocatori. formazione e così via.

“Steve non ha detto, ‘Ok, vai là fuori e digli come trovare il prossimo giocatore in X’, sarebbe pazzesco, no?” disse Zarina. “Non voglio parlare per Steve, ma sa che in una certa misura abbiamo sviluppato una certa esperienza nel mondo dello sport, e quello che ha notato nella sua interazione con l’Atalanta è che ci sono molte cose che sono lo stesso tra le squadre.

“Sappiamo solo cose ai Celtics. Probabilmente sanno molte delle stesse cose. Ma probabilmente non lo sapevano. Quindi non c’è motivo per non condividere queste idee. Non siamo in competizione con loro”.

Il prezzo non sarà raggiunto

Il prezzo dell’Atalanta è stato stimato in $ 450 milioni, ben al di sotto dei $ 5,4 miliardi necessari a un gruppo guidato da Clearlake Capital e Todd Boehle, comproprietario dei Dodgers, per acquistare il Chelsea.

READ  Il Toronto FC è in testa a Charlotte all'esordio degli importatori italiani Lorenzo Insigne e Federico Bernardeschi

Cinque giorni dopo l’annuncio della vendita dell’Atalanta, la Russia ha invaso l’Ucraina. Ciò ha dato il via all’accordo con il Chelsea, con il proprietario dell’oligarca russo Roman Abramovich che ha fatto pressioni per vendere le armi.

Nel corso di due mesi, Pagliuca e un gruppo di partner – tra cui il magnate dello sport di Toronto Larry Tannenbaum, l’ex capo della Disney Robert Iger e il co-fondatore di Facebook Eduardo Saverin – sono sopravvissuti a una liquidazione che ha ridotto a tre l’elenco di dozzine di pretendenti seri.

Con l’intensificarsi della concorrenza, il processo ha preso una strada diversa.

“Quando hanno iniziato questa asta, il motto era: vogliono una grande schiera, qualcuno che faccia parte della squadra – quella era la prima cosa; non era il prezzo”, Pagliuca, che aveva effettuato tre voli transatlantici per cercare di sigillare l’accordo, ha detto. Ho iniziato. Non è finita così”.

Con il gruppo di Pagliuca che ha ottenuto l’approvazione di un popolare gruppo di sostenitori, True Blues di John Terry, e altri offerenti che hanno fatto le proprie mosse, l’asta è diventata “più simile a una campagna politica”, ha detto Pagliuca, che ha perso le primarie democratiche del Massachusetts nel 2009. Offerta per il seggio aperto di Ted Kennedy al Senato degli Stati Uniti. “È stato intenso. È stato un processo politico, ed è stato un po’ come la politica al suo peggio, perché stavano facendo trapelare le cose”.

L’americano Christian Pulisic ha giocato per il Chelsea dalla stagione 2019-20, inclusi 26 minuti nella vittoria per 3-0 sul Leeds United di recente.Catherine Eiffel/Getty Images

Quando Pagliuca ha letto articoli negativi su se stesso sui giornali britannici, “ho pensato che provenisse da Boehly, ma poi ha ricevuto anche delle cose brutte … Ogni giorno usciva disinformazione sulle diverse offerte”.

Tuttavia, alla fine, sono stati pubblicati rapporti secondo cui l’offerta di Boehly era l’unica delle tre a soddisfare una richiesta tardiva di Abramovich per ulteriori $ 500 milioni più offerte più o meno uguali.

“Pensavo che avessimo il gruppo più forte – questa era l’impressione che avevo e penso che lo vinceremo”, ha detto Pagliuca, aggiungendo di aver preso duramente la sconfitta all’inizio.

“Senti, sono in affari, quindi ci sono molte aziende in cui sono stato per un paio d’anni e ho perso – ti senti come se fossi parte dell’azienda, ma poi è sparita”.

Pagliuca è stato presidente dell’ultima futile offerta di Boston di ospitare le Olimpiadi estive del 2024, una causa che credeva ancora fosse un’opportunità persa per la città.

“Quello che impari in questo settore è la preoccupazione o il rimpianto di non aver fatto nulla”, ha detto. “Devi solo alzarti il ​​giorno dopo e, sai, concentrarti di nuovo. Ho detto ai miei partner e investitori che avremmo pagato un premio, ma sarebbe stato un premio finanziariamente responsabile. E questo è stato un bonus molto grande. “

One Pagliuca & Co. non pagherà.

Non questa volta.

non ancora.


Michael Silverman può essere contattato all’indirizzo [email protected] Seguilo su Twitter: Incorpora il tweet.