Novembre 26, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Dati sanitari: un test di riservatezza professionale

L’emergere di cartelle cliniche condivise, big data, e il desiderio di trasparenza intaccano il segreto medico che, insieme all’indipendenza, garantisce” Fiducia negli operatori sanitari e nel rapporto caregiver-paziente (Vedi dati sanitari: “La tua cartella clinica è come l’impronta digitale di tutta la tua vita.”) Il Comitato di collegamento con le istituzioni ordinarie (Cleo) ha organizzato un webinar su questi due concetti lo scorso marzo.

Léonie Varobieff, educatrice e ricercatrice in filosofia, afferma che per essere vicino al suo paziente, il caregiver deve essere indipendente e ” Crea un rapporto di fiducia Impossibile senza segretezza (vedi Health Tracker: Riservatezza medica in pericolo?). Perché il segreto medico consente di ristabilire l’equilibrio tra il caregiver, che ha le conoscenze, e il paziente, che è vulnerabile.

“Per prendersi cura al meglio dei pazienti, c’è uno scambio di informazioni”

Il concetto di “salute globale” o “una salute” ci incoraggia a considerare “ Salute pubblica “…consente al caregiver di coniugare la formazione tecnico-sanitaria con il ruolo sociale. Fiducia” Genera conoscenza, che consente di indirizzare e adattare la ricerca ai bisogni della società Il segreto professionale lo rende possibile Presentare l’espressione e i bisogni del paziente per adattare le politiche sanitarie “.

Il segreto professionale è creato a beneficio dei pazienti. Oggi non esiste più il dialogo individuale, per esempio per le malattie croniche, e si scambiano dati tra tanti professionisti, Lo sottolinea il dottor Jack Lucas, presidente dell’Agenzia per la salute digitale (ANS).. Lasciamo persino gli operatori sanitari con il settore medico-sociale che si apre sempre di più”. esenzioni che “Accesso a professionisti che non hanno la stessa cultura della riservatezza o la stessa formazione” (Vedi CNIL: Tre nuovi pareri emessi sull’armonizzazione delle cartelle cliniche congiunte.)

READ  La Tours Medical School propone una riforma per una maggiore etica e trasparenza

con quello” Il bisogno collettivo ha la precedenza sull’individuo ». ” Per prendersi cura meglio dei pazienti, viene creato lo scambio di informazioni “. È andato, ” Il segreto professionale era il minimo da mantenere perché il segreto è una buona azione per il paziente Facilita il rapporto tra paziente e caregiver”, afferma Léonie Varobieff.

L’incentivo alla “trasparenza”

I recenti sviluppi tecnologici come l’imaging o i big data incoraggiano la società a ” Trasparenza Puntare a una migliore cura del paziente Riutilizzando le informazioni per il gruppo che non sono state sempre approvate dal paziente Secondo Silver Potter, MD, direttore dell’assistenza sanitaria al Purdue University Hospital. Questo può portare a I pazienti diffidano “e uno” conservazione delle informazioni “.

Nomina da parte sua Jean-Luc Sauron, Consigliere di Stato” Conflitto tra il desiderio di trasparenza della società e il segreto professionale “.” Il collegamento ai dati personali è riservato europeo ‘”, dice, quando Léonie Varobieff ha sottolineato la necessità di essere vigili.

Fonte: Hospimedia, Clémence Nayrac (13/06/22)