Ottobre 3, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Daniil Medvedev, pausa bagno, arbitro, reazione, Alize Cornet, video, notizie sul tennis

Daniil Medvedev si è scontrato con l’arbitro di sedia in un match infuocato in cui la star russa ha ammesso di essere andato un po’ oltre il limite.

Medvedev ha ricevuto una spinta da Maxime Crissy per prenotare il suo posto nei quarti di finale, ma ha ammesso che dovrà controllare meglio le sue emozioni in futuro.

In particolare, il numero 2 al mondo si è infuriato sulla sedia dell’arbitro a causa del tempo percepito di Chrissy nel suo servizio.

Guarda il tennis dal vivo con beIN SPORTS su Kayo. Copertura in diretta dei tornei ATP + WTA comprese tutte le finali. Nuovo su Kayo? Inizia la tua prova gratuita >

Il benefico tributo di Cornet a Dokic | 00:43

“Chi sono le regole? Posso solo fargli pipì [Cressy] Può aspettare sette secondi [to serve] “E tu non dici niente”, ha detto Medvedev, prima di gridare: “Regole per chi? Regole per chi? Per chi regole? Chi fa queste regole?”

A Medvedev è stato chiesto di partita dopo partita ed era chiaro che era ancora arrabbiato per l’intera faccenda.

“Ero così arrabbiato oggi per così poche cose”, ha detto.

“Ad essere onesto, sto lavorando su me stesso, ed è per questo che sono stato in grado di vincere e mantenere ancora la calma, per quanto possibile, perché a volte sono anche più pazzo di quanto non facessi oggi.

“Prima di tutto è dove non so davvero, tipo, cosa fare per giocare nei campi centrali in un Grande Slam, perché ho vinto l’ultimo Grande Slam. Voglio dire, sono la testa di serie qui e gioco contro Maxim sarebbe più facile su Rod Laver, più spazio.

READ  Renato Foschini ha aperto un ristorante italiano a Lyndhurst

vivo: Tsitsipas pubblica un tweet scioccante a metà partita in mezzo a una bizzarra violazione dell’orologio di servizio

‘Non posso crederci’: la leggenda del tennis australiana piange dopo 13 anni di reunion

Demon work: il sogno di De Minaur si è concluso con la performance ‘ridicola’ della star italiana

Barty retrocesse Anisimova | 02:23

“E poi quello che è successo dopo il primo set sono le nuove regole – cosa che mi piace molto della pausa in bagno, se vai in bagno per tre minuti, se ti cambi per cinque minuti. Mi piace molto, almeno è un momento quando sai quanto costa.”

“Il fatto è che, so che nel caldo del 35, quando giochi al sole, vorrò cambiare dopo due set perché ti bagnerai, vorrò cambiare i miei pantaloni, sotto i miei pantaloncini e i miei calzini e le mie scarpe. Ci vogliono quattro minuti buoni per farlo, e il mio corpo voleva fare pipì dopo il primo set”.

Alice Cornet ha avuto uno scambio simile con un arbitro sulle circostanze dopo essere uscita per prendere l’asciugamano.

“Sto prendendo 30 secondi”, ha detto.

“Sai quanto fa caldo? È pazzesco. È disumano!”

Medvedev ha aggiunto di non vedere “alcuna logica” nelle regole attuali.

“Allora lo definirei stupido”, ha aggiunto.

“La regola è che se usi tutto il resto della toilette puoi ancora urinare nel momento in cui devono cambiare arti o qualcosa del genere. Quindi ho chiesto all’arbitro e al supervisore, posso ora correre a fare pipì all’1:30 tra i due set in modo che io possa cambiare e c’è ancora un cambio rimasto se c’è un quinto set, perché dovrò cambiare di nuovo, sono 35 gradi.

READ  Gli espatriati classificano i migliori e peggiori paesi europei in termini di lavoro, vita sociale e assistenza sanitaria
I russi hanno comunque vinto. (Foto di Michael Airy/AFP)Fonte: Agence France-Presse

“No, dovrebbe contare. Sì, ma voglio farlo all’1:30, e devo cambiarlo e non contare su di esso. Lo cambierò allora e conterà.”

“Sì, è una sciocchezza, quindi, vedi, ne vado pazzo e penso che quello che è successo dopo sia stata una conseguenza di ciò.

“Sono davvero dispiaciuto per Maxim per questo.”

Medvedev era della sua solita natura vincente, con una serie di punti caldi durante la partita.

Ha fatto una buona partenza, prendendo i primi due set prima di perdere un punto all’inizio del quarto set e gridando: “È così noioso”.

Medvedev ha poi avuto una breve pausa nel tiebreak del terzo set prima che Chrissy segnasse due impressionanti punti in rimonta prima di terminare il set.

Ciò ha lasciato il giocatore russo ancora più frustrato considerando il fatto che ha commesso un fallo facile e tuttavia ha comunque lasciato cadere il set.

“Sta solo ribollendo con il coperchio”, ha detto Sam Groth in un commento. Canale Nove.

“Non ha ancora bollito, ma è molto, molto vicino”.

Daniil Medvedev perde la pazienza. (Foto di Daniel Bouquet/Getty Images)Fonte: Getty Images

Anche se Medvedev in seguito ha rivelato che i suoi vari attentati durante la partita facevano tutti parte di un piano astuto.

“Durante la partita, sono diventato un po’ matto”, ha detto. Eurosport Condivisione della partita.

“Ho provato a parlare di qualcosa nell’aria per prenderlo nella sua mente per un po’ e poi probabilmente avrebbe detto ‘che diavolo sta dicendo Medvedev’ e forse sbaglierebbe alcuni colpi.

Anche se Medvedev si è pentito di alcune delle cose che ha detto.

“Stavo cercando di entrare nella sua mente, quindi potrebbe aver cambiato tattica. Non sono contento di quello che hai detto”.

Medvedev sembrava un uomo in controllo della situazione all’inizio, prendendo il primo set in 35 minuti, ma Chrissy ha iniziato a portarlo al favorito del torneo nei set successivi, iniziando a raggiungere il russo, che poi ha puntato sull’arbitro di sedia.

Il dramma è continuato nel quarto set quando era 2-2 quando Chrissy ha trovato la linea di servizio, spingendo Medvedev a gridare: “È incredibile quanto sia fortunato. Non ho mai visto niente di simile in vita mia”.

Un rally epico nel tiebreak del thriller! | 01:27

Questo tema continuò quando il russo in seguito disse: “Questo è il mio giorno peggiore di sempre”.

Dopo aver sprecato otto break point, creando quell’esplosione, Medvedev ha colpito un passaggio in avanti e poi facilmente inviato per la partita.

“Non sono molto contento della mia mentalità, chiamiamola, oggi, perché ancora una volta, voglio dire, sono stato un po’ duro con Maxim che ha giocato una partita davvero buona in pochi istanti”, ha ammesso Medvedev dopo la partita.

Allo stesso tempo, non sono l’unico giocatore che lo fa, per cercare di entrare nella testa del mio avversario.

“Entrando nei dettagli di quello che stavo dicendo, stavo davvero cercando di non dire nulla su Maxime stesso. Stavo parlando di fortuna. Ha davvero colpito le linee della seconda di servizio nella partita, mi ha davvero infastidito.

Ma poi di nuovo, anche quello che dicevo durante la partita, non ne parlavo. [I] Parlava più di fortuna”.