Maggio 28, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Da Marylebone ai Caraibi: svelata la ricchezza dei partner commerciali di Abramovich | Roman Abramovich

Oggi si può svelare l’opulenta ricchezza dei partner commerciali di Roman Abramovich, compresi gli investimenti all’estero in una località caraibica, i piani per riqualificare la Marylebone Church e un’ampia gamma di proprietà nel Regno Unito e all’estero.

I documenti visti dal Guardian descrivono in dettaglio il tentacolare impero commerciale controllato dai miliardari russi Alexander Abramov e Alexander Frolov.

I partner commerciali possiedono una partecipazione combinata del 29% nel produttore russo di acciaio e coke Evraz, insieme ad Abramovich. Sebbene non sia direttamente soggetto alle sanzioni del Regno Unito, Evraz è stato inserito nell’elenco delle sanzioni contro Abramovich e le sue azioni sono state sospese. Né Abramov né Frolov sono stati soggetti a sanzioni nel Regno Unito, nell’Unione Europea o negli Stati Uniti.

Abramov, un barone dell’acciaio che ha fondato Evraz e ne ha supervisionato la quotazione alla Borsa di Londra nel 2005, è stato insignito dell’Ordine di buona volontà russo nel 2017. È raffigurato con Vladimir Putin e il ministro della Difesa russo, Sergei Shoigu, alla cerimonia di premiazione.

Caico occidentale. La fortuna dei soci in affari di Roman Abramovich include investimenti all’estero in una località caraibica. Foto: David Hinds/AP

Parlando alla Camera dei Comuni, la parlamentare laburista Margaret Hodge ha nominato Abramov come uno dei numerosi miliardari russi, “che hanno fatto i loro soldi solo perché sono vicini al Cremlino e mantengono la loro ricchezza solo perché stanno vicino al Cremlino”.

Entrambi gli uomini sono stati anche inseriti in una “lista Putin” di 210 importanti russi rilasciati dal Tesoro degli Stati Uniti nel 2018. Abramov, Frolov ed Evraz non hanno risposto alle richieste di commento.

Alexander Abramov (a sinistra) riceve una medaglia da Vladimir Putin alla cerimonia di premiazione nel 2017.
Alexander Abramov (a sinistra) riceve una medaglia da Vladimir Putin alla cerimonia di premiazione nel 2017. Fotografia: Itar-Tass / Al-Alamy

Il governo ha annunciato sanzioni contro Abramovich e ha affermato di ritenere che Evraz potesse produrre acciaio per l’esercito russo, compresi i carri armati. La società ha smentito, affermando che fornisce acciaio solo ai settori delle infrastrutture e delle costruzioni.

Insieme, Abramov e Frolov hanno un portafoglio eccezionale, inclusi molteplici investimenti nel Regno Unito. I documenti visti da The Guardian mostrano che:

  • West Caicos, un’isola caraibica destinata a essere sviluppata come resort di lusso sull’isola.

  • Proposta ma rifiutata di riqualificare la All Souls Church vicino alla BBC a Marylebone, Londra, per includere spazi per uffici.

  • Shepherd’s Bush di Londra, investendo nella società al fine di ottenere la maggioranza.

  • Uffici a Londra, Leicester e Glasgow.

  • Una comunità di campi da golf a Praga con più di case, un hotel e una spa.

  • Hotel di terra e parzialmente costruito a Mykonos, insieme a un partner operativo.

  • Ufficio in Clifford Street, uno degli indirizzi Mayfair più prestigiosi di Londra.

L’investimento immobiliare totale della coppia nel Regno Unito è di oltre 100 milioni di sterline.

In precedenza hanno anche investito in pub storici nel Regno Unito, inclusa la sede LGBTQ Black Cap a Camden, a nord di Londra. La coppia ha contribuito a finanziare l’acquisto del pub nel 2010, secondo Transparency International, un accordo seguito da una lunga battaglia con gli attivisti sui piani per riqualificarlo in appartamenti.

Abramov e Frolov controllano la loro rete globale di investimenti tramite Vollin Holdings Ltd, un’entità con sede nelle Isole Vergini britanniche, paradiso fiscale e giurisdizione sul segreto finanziario.

Chiesa di tutte le anime, Londra.
Alexander Abramov e Alexander Frolov sperano di investire nella riqualificazione della All Souls Church a Londra. Fotografia: Kristina Blokhin / Alami

Gli investimenti di Vollin, del valore di oltre 500 milioni di euro, sono a loro volta gestiti da Kew Capital LLP, con sede a Mayfair, fondata dopo l’inclusione di Evraz nell’indice FTSE.

Nell’avviso sulle sanzioni, il governo ha affermato che Abramovich controllava effettivamente Evraz e che la società aveva fornito al governo russo beni e servizi che avrebbero potuto contribuire all’invasione dell’Ucraina.

Evraz ha negato di usare l’acciaio per costruire carri armati russi e ha detto che Abramovich non aveva un “controllo efficace”.

Tuttavia, nel 2012 ha firmato un accordo quinquennale per la fornitura di ruote ferroviarie e “metallo” a UralVagonZavod, una società russa che è il più grande produttore mondiale di carri armati. I T-72 e i T-90 in servizio sono oggi prodotti in Ucraina.

Da quando è stato aggiunto all’elenco delle sanzioni del Regno Unito, i beni di Abramovich sono stati congelati, il che significa che non può vendere la sua partecipazione in Evraz. Ha acquistato una quota del 41% per 1,6 miliardi di sterline nel 2006 da Abramov e Frolov. Da allora la quota è scesa al 29%, ma all’inizio dell’anno valeva 2,5 miliardi di sterline, prima che la guerra in Ucraina causasse il crollo del prezzo delle azioni di Evraz.

L’intero consiglio di amministrazione si è dimesso e le azioni della società sono state sospese alla Borsa di Londra dal 10 marzo.

Shepherd's Bush Market, Londra.
Anche lo Shepherd’s Bush Market, a Londra, era nei documenti visti dal Guardian. Foto: Niklas Hallen/AFP/Getty Images

Le attività di Vollin non sono soggette ad alcuna restrizione e i suoi investimenti sono gestiti da Kew Capital e promossi tramite un veicolo interamente di proprietà chiamato Decimus Real Estate dagli uffici di Mayfair.

Uno dei più accattivanti di questi asset, Nella foto, tra gli altri progetti, sul sito web di Decimus, è West Caicos, che sarà sviluppato in collaborazione con una società immobiliare di lusso. I piani dell’isola includono un villaggio turistico, boutique hotel, un campo da golf e spazi di ormeggio per yacht di lusso per gli ospiti.

Il sito web dell’azienda è orgoglioso del suo coinvolgimento in progetti di sviluppo tra cui case di lusso a Kensington e Knightsbridge a Londra, un gruppo di prestigiosi pub nella capitale del Regno Unito, alloggi per studenti a Firenze, in Italia, e un mandorlo in Portogallo.

READ  Con le restrizioni allentate in Italia, gli agriturismi si aspettano un boom turistico