Gennaio 27, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Covid: “Test prima di andare alla festa” – Salute

I portavoce interederali del Covid hanno raccomandato venerdì durante la loro conferenza stampa settimanale di trascorrere le festività di fine anno in tutta sicurezza: “Limita i contatti, fatti il ​​test, ventilati e indossa la mascherina se sei più fragile”.

Anche se gli indicatori dell’epidemia si stanno sviluppando positivamente, è importante che stare attenti. E con l’avvicinarsi di Natale e Capodanno, sinonimo di ricongiungimento con la famiglia e gli amici, il vecchio detto è Meglio prevenire che curare Particolarmente applicabile.

Il Dr. Yves van Lethem ha affermato che la responsabilità è di tutti: “Non andare a una festa se stai male”, Chiesto.

Leggi anche:

Quest’ultimo ha anche consigliato di Restrizioni di comunicazione, da fare Autotest in vacanza e scegli Luogo “più grande possibile” Per incontrare. “Aprire le finestre e lasciare il cofano aperto in modo che ci sia un’adeguata circolazione dell’aria”, ha consigliato.

Di più fragile e quello immunologico Non dovresti esitare a indossarlo Maschera FFP2.

Infine, può essere utile utilizzare un file Rilevatore di CO2 Per reagire se si fosse superata la soglia delle 900ppm (molecola per milione), consigliata dal dottor Yves Van Laten prima di augurare a tutti buon fine anno di festa.

Regressione delta variabile, maggioranza Omicron entro l’inizio del prossimo anno

La variante delta sta lentamente circolando in Belgio mentre il nuovo ceppo di Covid-19 Omicron sta guadagnando slancio. Questo rappresenta attualmente il 6% delle infezioni, o circa 700 infezioni al giorno, hanno detto i portavoce di Covid durante la conferenza stampa settimanale di venerdì.

“Questa percentuale è in rapido aumento. Attualmente si osserva un raddoppio ogni due giorni. Possiamo quindi aspettarci che questa alternativa occuperà un posto fondamentale nei prossimi giorni e che diventerà dominante nel nostro Paese entro la fine dell’anno, o addirittura l’inizio del prossimo anno” ha confermato il dott. Yves van Lethem.

READ  Peccato per i sindacati sanitari

“La variante Omicron ha un netto vantaggio nella crescita rispetto alle varianti precedenti. Possiamo presumere che questo vantaggio attualmente le permetta di bypassare parzialmente l’immunità che abbiamo sviluppato (naturalmente per infezione da altre varianti o per vaccinazione) e che il livello di anticorpi che Richiedendolo gli consente in determinate situazioni di riprodursi più facilmente che se fosse un’altra variabile.

Quindi l’effetto di Omicron sull’assistenza sanitaria è in gran parte sconosciuto.

Tuttavia, le misure restrittive adottate e la campagna di richiamo dovrebbero consentire di contenere i progressi di questa alternativa. Una terza dose del vaccino contro il coronavirus migliora notevolmente la protezione.

“Un primo studio nel Regno Unito ha dimostrato che una terza dose ha aumentato la protezione contro l’infezione sintomatica da omicroni di oltre il 70%”, riferisce Yves van Lethem. “La protezione aumenta dal 40% al 75% con un vaccino di base Pfizer, mentre un richiamo di Pfizer o Moderna aumenta dopo la vaccinazione di base con Astrazenaca dallo 0% al 71%. La protezione contro le infezioni gravi sarà ancora più importante”, sottolinea.

Anche se gli indicatori dell’epidemia si stanno sviluppando positivamente, è importante rimanere vigili. Con l’avvicinarsi delle vacanze di Natale e Capodanno, sinonimo di ricongiungimento familiare e amici, il vecchio detto che prevenire è meglio che curare è particolarmente vero. È responsabilità di tutti, afferma il dott. Yves van Lethem: “Non andare a una festa se sei malato”. E scegli un luogo “per quanto possibile” dove incontrarti. “Aprire le finestre e lasciare il cofano aperto in modo che ci sia un’adeguata circolazione dell’aria”, ha consigliato. Le persone più fragili e immunocompromesse non dovrebbero esitare a indossare la mascherina FFP2. Infine, può valere la pena utilizzare un rilevatore di anidride carbonica per la reazione al superamento della soglia di 900ppm (particelle per milione), come raccomandato dal Dr. Yves van Laten prima di augurare a tutti un felice fine anno di festa.

READ  5 famosi misteri che la scienza può spiegare