Febbraio 5, 2023

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

COVID-19: Rapporto riservato travolge il Ministero della Salute

Mentre la Francia è nella nona ondata di Malattia di coronavirusun documento segreto, rivelato dai nostri colleghi di parigino Questo mercoledì 4 gennaio è venuto a gettare un sasso nello stagno: è una verifica di 205 pagine dell’Ispettorato generale degli affari sociali sull’amministrazione universitaria La prima ondata du Covid dal Ministero della Salute nella primavera del 2020. I nostri colleghi hanno cercato di ottenere il documento attraverso mezzi ufficiali, ma senza successo. Commissionato dall’allora Ministro della Salute, Olivier VeranAlla fine di giugno 2020, il rapporto doveva essere un “commento dell’esperienza di risposta alla pandemia di Covid”, facendo il punto sui “successi, difficoltà e carenze” rilevati all’interno del ministero, come hanno spiegato i nostri colleghi. È pensato per essere trasparente, non è annunciato alla fine.

Personale inesperto, cacofonia generale…

Per quasi tre mesi, quattro ispettori hanno incontrato circa 375 membri dell’amministrazione francese – Ministero, ARS, funzionari eletti, ospedali… Il testo sarà particolarmente critico, rilevando la disorganizzazione, la mancanza di preparazione e la difficoltà del dipartimento decisionale per leggere i dettagli della vita quotidiana. La relazione è stata inviata alla Corte di giustizia della Repubblica, che ha il potere di processare membri del governo nell’esercizio delle loro funzioni, ed è stata molto criticata soprattutto per la mancanza di mascherine o la conservazione delle elezioni comunali in Marzo 2020. Questo tribunale ha aperto un’inchiesta per giudicare la quota di responsabilità esecutiva nella gestione del Covid che ha causato quasi 160.000 morti.

Nel suo rapporto, l’Ispettorato generale degli affari sociali ha indicato che il gruppo di gestione delle crisi che è stato organizzato allo scoppio della crisi Covid riunisce principalmente personale non addestrato. Secondo il documento commentato dai nostri colleghi, all’interno del gruppo prevale una cacofonia senza nome, con attività ripetitive e argomenti che cadono nel dimenticatoio, soprattutto a causa della mancanza di una visione d’insieme…

READ  Cosa fa il ministro della Salute agli infermieri?


Leggi anche

Covid-19: “A nessuno importa”, la scioccante rivelazione di Agnès Buzyn

Per quanto riguarda l’aspetto amministrativo della crisi, è evidente che ci riorganizziamo costantemente, senza riuscire a trovare un’organizzazione sostenibile. I nostri colleghi notano che ci saranno 25 diversi organigrammi tra marzo e giugno. Una collaborazione tra l’Unità logistica di crisi interministeriale e la sanità pubblica francese avrebbe potuto trasformarsi in una guerra di campanili mentre gli operatori sanitari sono gravemente a corto di maschere. Il rapporto ha finito per elencare 32 raccomandazioni che devono essere seguite per gestire al meglio l’imminente crisi sanitaria… che avverrà solo pochi mesi dopo, con la seconda ondata di Covid. Più di due anni dopo la presentazione del suddetto rapporto, queste raccomandazioni hanno avuto poco o nessun effetto e le modifiche richieste sono state gigantesche, come confermano i media parigini. Il ministero è stato contattato dai nostri colleghi e non ha risposto alla loro richiesta.


Leggi anche

Covid-19: Agnès Buzyn convocata alla Corte di giustizia della Repubblica, probabile incriminazione all’orizzonte