Agosto 1, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

COVID-19: FTSE 100 precipita mentre le ultime paure pandemiche oscurano la “Giornata della libertà” | Notizie di affari

Il FTSE 100 è sceso drasticamente poiché l’allentamento delle restrizioni di blocco in Inghilterra non è riuscito a dissipare le crescenti preoccupazioni globali sui numeri dei casi COVID e sull’interruzione.

L’indice delle blue-chip di Londra è sceso del 2,3%, o 163 punti, alla chiusura delle contrattazioni, guidato da un calo di oltre il 6% per British Airways e ITV, proprietaria del gruppo British Airways (IAG), mentre gli investitori si preoccupano per le prospettive di entrate globali di viaggi e pubblicità, rispettivamente. .

Le aziende da Rolls-Royce e il produttore di motori aeronautici Holiday Inn al proprietario di Crowne Plaza InterContinental Hotels Group e il proprietario di Premier Inn Whitebread sono state tra le più colpite.

immagine:
Il FTSE 100 ha perso 100 punti nei primi scambi

Non c’erano scorte di colonne montanti per la maggior parte della giornata.

I ribassi rappresentano, in termini monetari, una perdita di 44 miliardi di sterline nel valore di mercato collettivo del FTSE 100.

I principali mercati europei hanno subito perdite percentuali maggiori, con il MIB italiano che ha perso oltre il 3%.

L’S&P 500 di New York è sceso del 2% negli scambi pomeridiani con i titoli petroliferi tra coloro che hanno preso un martello mentre i costi sono diminuiti, in parte a causa delle preoccupazioni sulla domanda ma anche Un accordo tra i cosiddetti paesi OPEC+ per aumentare la produzione.

Il greggio Brent è stato scambiato in ribasso di circa il 7% a 68 dollari al barile.

Due settimane fa, i futures del greggio Brent erano vicino a $ 78 e gli analisti di mercato parlavano della possibilità di un aumento a $ 100 e delle conseguenze di tale importo per l’aumento dell’inflazione globale.

READ  Il Tottenham sta per prendere in prestito il portiere dell'Atalanta Pierluigi Giulini Giu

Nel frattempo, la sterlina è scesa di oltre mezzo centesimo contro il dollaro USA a poco meno di $ 1,37, il livello più basso in cinque mesi.

Gli analisti hanno indicato un aumento COVID-19 Le questioni globali e le crescenti preoccupazioni per l’aumento dell’inflazione sono alla base della recente svolta prudente degli investitori.

Susanna Streeter, analista senior degli investimenti e dei mercati presso Hargreaves Lansdown, ha dichiarato del declino: “Lungi dal dare agli investitori una scossa di fiducia, Freedom Day ha visto la sua evaporazione evaporare, poiché un forte aumento dei tassi di infezione ha interrotto le attività in tutto il Regno Unito.

“Dalla vendita al dettaglio alla produzione e all’ospitalità, si stanno diffondendo rapidamente gli avvertimenti sul fatto che il confinamento obbligatorio sta riducendo l’orario di lavoro, ostacolando le vendite e riducendo la produzione.

“Tra le preoccupazioni che l’aumento dei tassi di infezione potrebbe far deragliare la ripresa, ci sono preoccupazioni per l’aumento dell’inflazione, un colpo all’impatto dei tassi di interesse più elevati insieme a un calo dei programmi di acquisto di obbligazioni collettive”.

Nel Regno Unito, le speranze di un altro salto alla normalità per l’economia con il distanziamento sociale e le regole sull’uso delle mascherine sono state eliminate a causa di una ripresa dei casi e degli avvertimenti per il pubblico di rimanere vigile.

Grafico sterlina-dollaro per 5 giorni 19/07/21
immagine:
La sterlina britannica è scesa vicino a $ 1,37

Il business sta crescendo sentire l’effetto Un gran numero di lavoratori sono stati assenti perché costretti all’autoisolamento dopo essere stati allertati tramite l’app COVID-19.

Nel settore dei viaggi, le sbiadite speranze per le vendite natalizie hanno avuto un altro colpo durante il fine settimana, poiché ai britannici di ritorno dalla Francia è stato detto che avrebbero fatto. Devi ancora metterti in quarantena Anche se sono completamente vaccinati.

READ  I casi di COVID-19 aumentano in Italia mentre il collegamento a Euro 2020 emerge come fattore chiave key

“C’è stato molto ottimismo sulla riapertura estiva, ma quando osserviamo quanto è alto il contagio della variabile delta, parte di quell’ottimismo si dissipa”, ha affermato Michael Hewson, analista di mercato di CMC Markets.

L’attenzione è rivolta alla valuta britannica poiché gli investitori osservano l’esito dell’allentamento delle restrizioni anche se i casi aumentano.

“Il mondo osserverà l’esperienza del Regno Unito con grande interesse”, ha dichiarato lo stratega di Deutsche Bank Jim Reed in una nota ai clienti.

“Potrebbe mostrare un percorso di ritorno alla normalità o potrebbe essere un avvertimento anche per i paesi pesantemente vaccinati che il COVID sarà un problema per un ragionevole lasso di tempo”.